Podologia: definizione e aree di intervento

Molte malattie che colpiscono i piedi non vengono prese sul serio, perché si ritiene, a torto, che non possano causare gravi problemi. La podologia è la disciplina medica che previene e tratta le anomalie a carico dei piedi.
Podologia: definizione e aree di intervento

Ultimo aggiornamento: 24 maggio, 2021

La parola “podologia” è ancora sconosciuta a un alto numero di persone, in particolare i giovani. Si tratta della disciplina medica che si occupa di studiare tutte le patologie e le problematiche legate alla struttura e alla conformazione del piede.

La podologia ci aiuta a mantenere i nostri piedi in salute, dunque ha finalità mediche ed estetiche. Non è raro che si presti scarsa attenzione ai piedi, anche se si tratta del più importante mezzo di trasporto del corpo umano. Tuttavia, spesso i problemi che coinvolgono questa parte del corpo non sono considerati molto rilevanti.

Trascurare i propri piedi è un errore. Oggi si ritiene che sia consigliabile farsi visitare dal podologo (lo specialista dei piedi) almeno una volta all’anno. Mantenere i piedi in buona salute migliora la qualità della vita e la podologia ci aiuta a ottenere questo risultato.

Che cos’è la podologia?

La podologia può essere definita come la disciplina medica che consente di correggere le possibili alterazioni che questi possono presentare, come problemi alle unghie, calli o simili. Consente anche di prevenire la comparsa di fastidi dovuti all’uso di calzature inadeguate.

Lo scopo principale della podologia consiste nel prevenire il dolore ai piedi e che le piccole lesioni si aggravino. Permette anche di identificare eventuali patologie, come funghi ai piedi, presenza di papillomi e altri.

Generalmente, la podologia prevede la pratica di procedure volte a eseguire un corretto taglio delle unghie. Si dedica anche a effettuare la delaminazione dell’ipercheratosi o eliminazione dei duroni, a trattare i calli o i geloni e a idratare i piedi.

Massaggio ai piedi.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Onicomicosi di mani e piedi: quali rimedi?

Interventi di podologia

Gli interventi più frequenti che vengono eseguiti nell’ambito della podologia sono i seguenti:

  • Taglio e fresatura terapeutica delle unghie: a volte le unghie presentano delle anomalie, in termini di struttura, colore o di altri aspetti. Durante la seduta di podologia si effettuano un taglio e una limatura corretti, per evitare il dolore e prevenire la comparsa di infiammazioni o infezioni.
  • Trattamento di duroni o calli: i duroni sono lesioni circolari e dure che crescono fino alla parte interna e sono ricoperti di callosità. Sono dovuti a un accumulo di cheratina e sono causa di dolore quando si cammina, rendendo difficile l’uso di calzature.
  • Delaminazione dell’ipercheratosi: le ipercheratosi sono ispessimenti della pelle provocati da un accumulo di cellule in questa zona. Comprendono i geloni o calli, così come i papillomi o verruche, che sono dei tumori benigni.
  • Trattamento delle unghie incarnite: le unghie incarnite penetrano nella pelle in seguito ad alterazioni della matrice o a causa di una forma inadeguata.
  • Idratazione e massaggio rilassante ai piedi.

I trattamenti descritti sono rivolti a persone di qualunque età, per quanto sia molto raro che un bambino ne abbia bisogno. Si consiglia di farsi visitare dal podologo una volta all’anno: sarà quest’ultimo a stabilire se il trattamento è necessario o meno.

La podologia ha lo scopo di riparare, ma anche di prevenire. Quindi, per richiedere un trattamento in questo campo, non è necessario avere piedi in pessime condizioni. Alcune alterazioni possono passare inosservate e sono più facilmente trattabili se si riceve una diagnosi precoce.

Qualunque alterazione ai piedi, come calli, duroni, unghie deformi o dolori, può provocare problemi più gravi. Oltre a ciò, alcune patologie sistemiche, come il diabete, richiedono particolari cure ai piedi.   

Trattamento di podologia.
La podologia protegge due parti molto importanti del nostro corpo: i piedi.

Vi consigliamo di leggere anche: Andare dal podologo: quando è necessario?

Alcune informazioni importanti

Alcune persone confondono la podologia con il pedicure. La prima, come spiegato, è una disciplina medica di competenza di un medico specializzato; la seconda una procedura di tipo estetico, che si limita a intervenire superficialmente sulle lesioni.

La podologia, dunque, affronta i problemi che hanno anche ripercussioni estetiche e al tempo stesso consente di identificare gravi patologie che possono alterare in qualche modo la deambulazione.

Esistono anomalie come il piede diabetico, la fascite plantare, la tendinite o le dita ad artiglio, identificabili esclusivamente da un medico. I professionisti suggeriscono di sottoporsi a visita medica podologica almeno una volta all’anno.

Potrebbe interessarti ...
Come curare lesioni e malattie delle dita dei piedi
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Come curare lesioni e malattie delle dita dei piedi

Le dita dei piedi sono soggette a lesioni e problemi come qualsiasi altra parte del corpo. In questo articolo vedremo come prendercene cura.



  • Morcillo, F. F. (1976). La quiropodia como concepto podológico. Revista española de podología, (53), 19-20.