Prendersi cura della relazione di coppia

19 Aprile 2020
Il tempo e la routine spesso incrinano il legame con il partner. Cosa si può fare per prendersi cura della relazione di coppia? In quest'articolo condividiamo alcuni consigli per una relazione sana e duratura.

L’amore deve essere coltivato, proprio come una pianta. Gli studi indicano quattro consigli per prendersi cura della relazione di coppia.

Quando iniziamo una relazione, tutto è bello, ma con il tempo le relazioni tendono a deteriorarsi. Alcune, purtroppo, si concludono rovinosamente.

Gli studi indicano che, dopo la famiglia di origine, la relazione di coppia è una delle più significative e intense della nostra vita, e ha un’influenza determinante sul nostro benessere.

Non abbiamo bisogno di ulteriori spiegazioni per dare un senso al desiderio di volere accanto una persona. Ma come possiamo prenderci cura della nostra relazione in modo che sia sana e non cada in meccanismi dannosi di dipendenza e deterioramento?

Alcune ricerche indicano che esistono quattro componenti essenziali per prendersi cura della relazione di coppia: impegno, romanticismo, amore e intimità. Oltre a questi elementi, possiamo tenere conto anche di altri fattori per salvaguardare la nostra storia. Scopriamoli!

Consigli per prendersi cura della relazione di coppia

1. Amare se stessi

Per poter dare amore, dobbiamo prima amare noi stessi. Amare ed essere disposti a migliorare è indispensabile.

Molti conflitti di coppia, di fatto, iniziano proprio a causa di carenze personali. Quando ciò accade, iniziamo a pretendere dal partner ciò che solo noi stessi possiamo darci. 

Dobbiamo abbattere le idee limitanti, fondate su miti romantici e che ci impediscono di amare davvero. Una di queste convinzioni è che l’altra persona ci completi. Non è affatto così: siamo completi sin dalla nascita.

Donna che ama se stessa
Per avere una relazione sana, dobbiamo mettere da parte i pensieri romantici limitanti. Prima di amare un’altra persona, dobbiamo amare noi stessi.

2. Riconoscere i propri errori

Quest’aspetto è fondamentale per migliorare. Se desideriamo una relazione sana, la cosa giusta da fare è riconoscere i nostri difetti ed essere disposti a cambiare. Tutti noi possiamo migliorare in un determinato ambito della nostra vita. Possiamo anche chiedere aiuto se riteniamo di non riuscirci da soli.

Non dobbiamo avere paura di andare da uno psicologo, può aiutarci a individuare le aree su cui dobbiamo lavorare per essere persone migliori. Quando inizieremo a gestire i nostri pensieri e le nostre emozioni nel giusto modo, sarà molto più facile avere una relazione sana.

Leggete anche: 8 cose che hanno in comune le coppie durature

3. Prendersi cura della relazione di coppia significa costruire spazi per l’intimità

Non stiamo parlando solo della sessualità. Avere uno spazio per l’intimità, oltre ad avvicinare la coppia, consente di condividere sogni, esprimere paure, raccontare desideri, ecc.

4. Ridimensionare i piccoli conflitti

A volte scateniamo catastrofi lì dove esistono solo piccolezze. Il miglior antidoto per risolvere questi problemi è ridere e concentrarsi su grandi progetti.

Coppia felice che si abbraccia
È importante minimizzare i piccoli screzi che creano disagio nella coppia. Il dialogo e la riflessione sui grandi progetti comuni aiutano a superare le difficoltà.

5. Fare progetti comuni

E lavorare insieme per raggiungerli. Questo permette di prendersi cura della relazione di coppia e di rafforzarla. Con un progetto comune, entrambi i partner guardano nella stessa direzione, ma senza trascurare i sogni dell’altro. Alcuni degli obiettivi che potete pianificare sono: fare un viaggio, ristrutturare la casa o avviare un’attività.

6. Una fuga romantica

Una fuga piena di romanticismo può aiutare a prendersi cura della relazione di coppia. Una piccola evasione per sfuggire alla routine e ritrovarsi, senza elementi di distrazione.

Anche se molte coppie aspettano un giorno speciale per farlo, lo si può fare in qualsiasi momento. Non c’è bisogno di aspettare un compleanno o un anniversario per riempire la valigia, partire e condividere un bel momento.

Non dimenticare di leggere: La luna di miele: come scegliere una destinazione?

7. Dialogo

Alcune coppie comunicano solo quando hanno seri problemi da affrontare, ma il dialogo è sempre necessario. Prendetevi almeno dieci minuti, ogni mattina, per parlare o ricordare quanto vi amate. Oltre a ciò, imparate e mettere in pratica l’ascolto attivo.

Prendersi cura della coppia mantenendo vivo il dialogo
Il dialogo e l’ascolto attivo sono decisivi per avere un buon rapporto con il  partner. È importante praticarlo anche quando non ci sono problemi.

8. Non dimenticare i piccoli gesti

I piccoli gesti rafforzano la relazione ogni giorno. Un bigliettino romantico, un massaggio, una cena a sorpresa… I piccoli gesti potrebbero essere inattesi e sono sempre una piacevole sorpresa.

9. Rispetto: la base per prendersi cura della relazione di coppia

Un altro elemento chiave verso se stessi e verso il partner. Quando ci rispettiamo, è più facile provare benessere perché il rispetto è il primo passo verso la felicità.

Tenendo a mente questi consigli, potrete godervi la relazione in modo sano e duraturo. Cercate di identificare eventuali errori che potreste commettere e iniziate a cambiare da oggi. Non è mai troppo tardi per iniziare, e tanto meno per amare.

  • Aiquipa Tello, J. J. (2015). Dependencia emocional. Revista de Psicología.
  • Barroso, O. (2014). EL APEGO ADULTO: LA RELACIÓN DE LOS ESTILOS DE APEGO DESARROLLADOS EN LA INFANCIA EN LA ELECCIÓN Y LAS DINÁMICAS DE PAREJA. Revista Digital de Medicina Psicosomática y Psicoterapia.
  • Ferrer, V., Bosh, E., & Navarro, C. (2010). Los mitos románticos en España. Boletín de Psicología.
  • Maureira Cid, F. (2011). Los cuatro componentes de la relación de pareja. Revista Electrónica de Psicología Iztacala.
  • Ortiz, J. M. C., García, P., & Gómez, L. (2009). Celos y emociones : Factores de la relación de pareja en la reacción ante la infidelidad Jealousy and emotion : how partners react to infidelity. Athenea Digital. https://doi.org/10.5565/rev/athenead/v0n15.528