Preparare l’olio all’aglio per frenare la caduta dei capelli

· 12 novembre 2015
Grazie alle sue proprietà, l'aglio può aiutarci a combattere la caduta dei capelli sia dall'interno che dall'esterno, dunque dobbiamo includerlo nelle nostre ricette

Ogni vostro tentativo di frenare la caduta dei capelli è fallito miseramente? Probabilmente avete già provato diversi trattamenti, ma non avete ottenuto i risultati sperati.

L’olio all’aglio è un ingrediente naturale che ultimamente ha acquisito notevole importanza nel catalogo dei rimedi contro la caduta, infatti ha dimostrato di essere efficace su molti tipi di capelli e la cosa migliore è che i risultati possono essere apprezzati dopo pochi giorni.

È vero che l’aglio non ha un odore molto gradevole. Tuttavia, sin dall’antichità, sono state apprezzate molte delle sue proprietà, sia a favore della parte interne dell’organismo sia per tutto ciò che si trova all’esterno.

Per questo motivo, non deve sorprendere che ne siano stati valutati anche gli effetti sulla salute dei capelli e che i risultati siano stati incredibili.

Perché usare l’olio all’aglio contro la caduta dei capelli?

caduta-dei-capelli

L’aglio è un ortaggio dai molteplici usi in casa, soprattutto in cucina.

Tuttavia, oltre che apportare sapore ai nostri piatti, possiede anche importanti proprietà antibatteriche e medicinali che possono essere usate per molti trattamenti di prevenzione e cura.

L’uso dell’olio all’aglio sui capelli risulta appropriato per migliorare la salute generale dei capelli, infatti aiuta a curare le infezioni e i funghi che si propagano nel cuoio capelluto e che influiscono alla debilitazione dei capelli.

Oltre a quanto detto, l’uso regolare di questo ingrediente è importante perché:

  • Aiuta a migliorare la salute dei capelli e del cuoio capelluto.
  • Allevia il prurito e il bruciore del cuoio capelluto.
  • Evita la debilitazione dei capelli.
  • Ripara i capelli danneggiati.
  • Rafforza le radici.
  • Stimola la crescita di nuovi capelli.

Visitate questo articolo: È possibile frenare la caduta dei capelli?

Proprietà antibatteriche dell’aglio

aglio

Le sue proprietà antibatteriche sono state messe sullo stesso piano di quelle di altri antibiotici convenzionali e di altri prodotti naturali più costosi.

Per questa ragione la sua applicazione sul cuoio capelluto può far diminuire i batteri e le infezioni che generano prurito o danni, stimolando la crescita naturale dei capelli.

L’uso regolare di questo olio è ottimo anche per attivare la circolazione sanguigna di questa parte del corpo e in tal modo far aumentare lo stimolo sui  follicoli piliferi.

Leggete anche: Cura quotidiana per il cuoio capelluto

Ricetta dell’olio all’aglio

olio-all'aglio-2

La preparazione dell’olio all’aglio è molto semplice e non richiede molto tempo. Sfruttando l’olio d’oliva come ingrediente secondario, risulta un buon rimedio anche per coloro che hanno problemi di secchezza.

Questo olio nutre i capelli danneggiati, ripara la loro struttura e li rende brillanti, dando essi un aspetto straordinario. Vi piace l’idea? Mettetevi al lavoro!

Ingredienti

  • 2 spicchi d’aglio.
  • 8 cucchiai di olio extra vergine d’oliva.

Preparazione

  • In una pentola o in una padella grande, mettete gli spicchi d’aglio sbucciati e aggiungete l’olio d’oliva fino a ricoprire del tutto l’aglio.
  • A fuoco molto basso, lasciate riscaldare per qualche minuto fino a sentire l’odore dell’olio e poi ritirate dal fuoco.
  • Lasciate raffreddare e riposare il tutto, poi versatelo in un recipiente ermetico e conservatelo in un posto al buio per almeno 24 ore.

Quest’olio può essere conservato fino a un mese fuori dal frigo e per ben 2 mesi in frigo.

Modo d’uso

Se l’odore vi preoccupa, ma siete comunque curiosi di provare questo rimedio, vi consigliamo di utilizzarlo la sera prima di andare a dormire.

  • Prendete un po’ d’olio con la mano e applicatelo tramite delicati massaggi su tutti i capelli e sul cuoio capelluto.
  • Coprite i capelli con un asciugamano e la mattina dopo lavateli con lo shampoo che usate abitualmente.

Se preferite farlo prima di andare a dormire, applicatelo presto perché dovrete far passare come minimo 2 ore affinché agisca bene sui capelli.

Per notare risultati dopo pochi giorni, è importante utilizzare questo rimedio almeno 3 volte alla settimana. Tuttavia, se notate che i vostri capelli cominciano a sembrare grassi, riducetene l’uso a sole 1 o 2 volte alla settimana.

Ricordate che per avere capelli forti e sani, dovete integrare qualsiasi tipo di terapia con un’alimentazione equilibrata, esercizio e un maggiore consumo d’acqua.

Guarda anche