Cura quotidiana per il cuoio capelluto

28 luglio 2015

La maggior parte delle persone (soprattutto le donne) desiderano capelli bellissimi, come quelli che si vedono sulle riviste e in passerella, e per questo usano centinaia di prodotti e trattamenti. Ecco un articolo su come prendersi cura ogni giorno del cuoio capelluto, prevenire la forfora e migliorare la salute e l’aspetto dei capelli.

Cuoio capelluto sano = capelli più belli

Per avere capelli sempre perfetti, come appena fatti dal parrucchiere, non c’è bisogno di spendere un capitale in prodotti e trattamenti. Prima di tutto, dovete prendervi cura del cuoio capelluto. Potete usare i migliori prodotti e cure che esistono, ma se non avete un cuoio capelluto sano, non otterrete mai i risultati sperati.

Una mancanza d’idratazione, l’eccesso di grasso, la sporcizia, l’esposizione al sole e la mancanza di cure sono le cause principali della maggior parte dei problemi che colpiscono i capelli: calvizie o alopecia, forfora, capelli fragili, prurito, dermatite seborroica, ecc. Se volete capelli più belli, prima di tutto dovete prendervi cura del cuoio capelluto, per affrontare il problema alla radice (letteralmente).

Consigli per prendersi cura del cuoio capelluto

Questi consigli vi saranno molto utili per iniziare a prendervi cura del cuoio capelluto. Fate attenzione e seguiteli alla lettera.

Pulizia

Anche se forse non ve ne accorgete, in questa zona del corpo si accumula una grande quantità d’impurità (polvere, pelle morta, residui di shampoo…). I pori vengono attaccati e impediscono ai follicoli piliferi di nutrirsi. In questo modo, i capelli vengono “soffocati”, s’indeboliscono e si spezzano. Dovete trovare un equilibrio tra il lavare i capelli tutti i giorni e lavarli una volta a settimana. Se li lavate tutti i giorni, potreste ottenere effetti indesiderati. Quest’abitudine, infatti, favorisce l’eliminazione di tutti i nutrienti essenziali e, inoltre, non permette alla radice dei capelli di asciugarsi del tutto. L’ideale sarebbe lavare i capelli ogni tre giorni e possibilmente con shampoo e balsamo naturali (come quelli di avena, avocado o miele), per permettere al cuoio capelluto di produrre i propri oli naturali.

Massaggio

Oltre a essere molto rilassante e l’ideale dopo una giornata difficile, un buon massaggio al cuoio capelluto è ottimo per la vostra salute e la vostra bellezza. Vi consigliamo di fare un massaggio tutti i giorni. Fate dei movimenti circolari usando i polpastrelli (mai le unghie) per migliorare la circolazione sanguigna e l’apporto di ossigeno e nutrienti. Vi aiuterà anche a rimuovere la polvere che si accumula sul cuoio capelluto. Dovete fare una leggera pressione e potete anche usare oli essenziali oppure olio d’oliva contro la forfora.

Maschere per i capelli

Olio-capelli-500x299

Vi consigliamo di preparare rimedi fatti in casa per migliorare l’aspetto dei capelli e del cuoio capelluto. Le maschere possono essere molto utili per migliorare la vostra routine di cura e bellezza. Ogni settimana, applicate la seguente miscela:

  • 1 yogurt naturale.
  • 2 cucchiai di miele d’api (60 gr).

Otterrete un prodotto simile a una crema che dovete applicare su tutto il cuoio capelluto e lasciare agire per 15 minuti. Dopodiché, sciacquate con abbondante acqua tiepida. Si tratta di una maschera per capelli antisettica, rivitalizzante e rigenerante. Se avete la pelle molto secca, potete sostituire lo yogurt con della polpa di aloe vera.

Alimentazione

Non dimenticate mai che la bellezza inizia dall’interno. Le maschere, le creme o lo shampoo naturale non vi serviranno a niente se state male dentro. Dovete adottare una dieta ricca di frutta e verdura, semi, legumi, frutta secca e farina integrale. Se il vostro corpo soffre di una carenza di nutrienti, ciò avrà conseguenze negative sul vostro aspetto esterno. Non dimenticate di aggiungere i seguenti alimenti alla vostra dieta:

  • Sedano.
  • Bietola.
  • Carote.
  • Alghe marine.
  • Pesce, come il salmone.
  • Noci.
  • Mandorle.
  • Latte e olio vegetali.
  • Avocado.
  • Olio d’oliva.

I problemi più comuni che colpiscono il cuoio capelluto

Remedi-naturali-contro-la-forfora-500x331

La psoriasi, la forfora e la dermatite seborroica sono le tre malattie più frequenti che colpiscono il cuoio capelluto. Di solito, sono più visibili nella zona dietro le orecchie, sulla fronte, sulla nuca e sulla riga dei capelli. Nel caso della forfora, si deve a un eccesso di cellule morte che appaiono come squame, scatenando un effetto poco piacevole dal punto di vista estetico. Tuttavia, questo problema può essere risolto con dello shampoo a base di erbe medicinali.

Coloro che invece soffrono di psoriasi al cuoio capelluto presentano una desquamazione cutanea più grave e, di solito, la zona si presenta infiammata. Se soffrite di psoriasi, non dovete spazzolare i capelli troppo spesso e, ogni volta che passate la spazzola o il pettine, dovete assicurarvi che sia a setole o denti morbidi. Non grattatevi e non staccate le “squame”, lavate i capelli facendo molta attenzione e con movimenti leggeri, non usate l’asciugacapelli e non applicate prodotti troppo aggressivi.

Evitate anche situazioni di stress o nervosismo, poiché potrebbero essere la causa principale di questi problemi del cuoio capelluto. Possono anche essere scatenati da abitudini sbagliate di pulizia dei capelli o dall’uso di certi prodotti di bellezza. Vi consigliamo di non legare i capelli troppo stretti o quando sono bagnati, di evitare le permanenti e le tinte, di fare bagni con acqua marina per equilibrare gli oli prodotti dal cuoio capelluto e di massaggiare questa zona con dell’olio d’oliva o di arnica.

Forfora-pidocchi-500x375

Fate molta attenzione ai sintomi che indicano un problema del cuoio capelluto e, soprattutto, abbandonate le abitudini che danneggiano la salute di questa zona del corpo. In questo modo, avrete capelli più belli, proprio come avete sempre desiderato.

Guarda anche