Prevenire i crampi muscolari con rimedi naturali

8 Luglio 2020
I crampi muscolari si presentano quando i muscoli si contraggono in maniera involontaria. L'apporto di magnesio precedente alla pratica sportiva potrebbe ridurne l'incidenza.

Vi piacerebbe prevenire i crampi muscolari in modo naturale? Questa condizione si presenta quando uno o più muscoli si contraggono in maniera repentina e involontaria. Spesso i crampi coinvolgono diversi gruppi muscolari, causando dolore, formicolio e altri disagi.

Le zone maggiormente interessate corrispondono alla parte inferiore, posteriore e frontale della gamba, ma i crampi possono colpire anche la parete addominale e le estremità superiori. I sintomi possono durare alcuni secondi, mentre altre volte si estendono fino a una durata di circa 15 minuti.

Rimedi alternativi per prevenire i crampi muscolari

Sono molti i fattori associati alla comparsa di crampi muscolari. Ciononostante, le cause principali comprendono affaticamento muscolare, disidratazione o mancanza di controllo nei livelli di elettroliti del corpo. Per fortuna, esistono diversi rimedi ai quali possiamo ricorrere per prevenire i crampi muscolari e i loro sintomi. Provateli!

1. Olio essenziale di camomilla

L'olio essenziale di camomilla è una soluzione antinfiammatoria
È bene mescolare l’olio di camomilla con un olio base, come l’olio di cocco o quello di oliva, allo scopo di regolarne gli effetti.

La camomilla è una pianta che può essere impiegata in vari modi per la salute. Grazie al suo apporto di oltre 36 flavonoidi, rappresenta una soluzione antinfiammatoria che aiuta a prevenire gli spasmi muscolari.

Come si usa?

  • Mescolate una parte di olio essenziale di camomilla con olio di cocco oppure di oliva.
  • Applicatelo, tramite un massaggio, sui muscoli colpiti dagli spasmi.
  • Lasciate agire per circa 3 o 5 minuti e riposate.

È bene sottolineare, tuttavia, che non vi sono articoli scientifici che dimostrino l’efficacia di questo rimedio, i tratta di una soluzione fondata sulla conoscenza popolare, la cui efficacia non è documentata con precisione.

Ricordate che il modo migliore per combattere i crampi consiste in una corretta prevenzione. Quest’ultima si ottiene tramite l’idratazione e un adeguato apporto di minerali, proprio come segnala uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Sport Rehabilitation.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Crampi muscolari: possibili cause

2. Integratori di magnesio per prevenire i crampi muscolari

Quando gli spasmi muscolari si fanno ricorrenti, è bene assicurarsi di assumere abbastanza magnesio attraverso la dieta. Questo minerale essenziale svolge un ruolo molto importante nello svolgimento delle funzioni dei muscoli e dei nervi. Per questo motivo, un suo deficit può incidere sulla comparsa degli spasmi.

Che cosa bisogna fare?

  • Assumere integratori di magnesio prima di svolgere attività fisica.
  • Assicuratevi di mangiare cibi come banane, mandorle, legumi e riso integrale, che presentano un significativo contenuto di magnesio.

3. Succo di ciliegie

Il succo di ciliegie per prevenire i crampi
Il succo di ciliegie viene consumato abitualmente dagli sportivi ad alto rendimento, allo scopo di evitare i crampi muscolari.

Consumare il succo di ciliegie aiuta a prevenire i crampi muscolari dopo lo svolgimento di attività fisica ad alto impatto. Alcuni studi indicano che bere questa bevanda può ridurre al minimo il dolore che si presenta dopo una corsa. Le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie favoriscono il rilassamento dei muscoli.

Come consumarlo?

  • Bevete un bicchiere di succo di ciliegie dopo aver svolto sport o attività che richiedono un notevole impegno fisico.
  • Se i crampi vi tormentano in maniera ricorrente, assumetelo una volta al giorno.

4. Peperoncino di Cayenna per prevenire i crampi muscolari

Il peperoncino di Cayenna contiene una sostanza attiva nota come capsaicina, che agisce da rilassante muscolare. Questa sostanza riduce l’infiammazione delle articolazioni. Per questo motivo, è consigliata come rimedio per calmare il dolore provocato dagli spasmi muscolari.

Ciononostante, è bene sottolineare che, più che un metodo di prevenzione, costituisce un possibile rimedio per il trattamento del dolore.

Come si usa?

  • Potete aggiungere il peperoncino di Cayenna ad alimenti come zuppe, stufati o piatti a base di carne.
  • Potete anche preparare un tè a cui aggiungere un pizzico di questa spezia.
  • Infine, per rilassare i muscoli, realizzate un massaggio con olio o crema di peperoncino di Cayenna.

Vi consigliamo di leggere anche: Alleviare i crampi muscolari: esercizi e alimenti

5. Succo di mirtilli

Il succo di mirtilli per prevenire i crampi muscolari
Il potenziale antiossidante dei mirtilli offre importanti benefici ai muscoli e alle articolazioni.

Un’altra bevanda salutare, utile per prevenire i crampi muscolari e i dolori, è il succo di mirtilli. I suoi nutrienti essenziali regolano i livelli di elettroliti e combattono l’infiammazione.

Come consumarlo?

  • Preparate un bicchiere di succo di mirtilli e consumatelo prima e dopo aver svolto esercizi ad alto impatto.
  • Potete anche berlo a metà pomeriggio per prevenire i crampi notturni.

Quando bisogna consultare il medico?

I casi lievi di crampi muscolari non richiedono assistenza medica, dal momento che fanno la loro comparsa in maniera sporadica, presentando sintomi che tendono a diminuire entro alcuni minuti. In alcune occasioni, tuttavia, il problema può cronicizzarsi, manifestandosi costantemente e in forma intensa.

In questi casi, è di fondamentale importanza richiedere assistenza professionale, perché potrebbe trattarsi del sintomo di una malattia soggiacente. Il medico può suggerire esami come analisi del sangue, elettromiografia o mielografia, allo scopo di determinare se i crampi sono associati ad anomalie muscolari che richiedono maggiore attenzione.

Prendersi cura della dieta per prevenire i crampi muscolari

Come abbiamo visto, per prevenire i crampi muscolari, si possono provare alcuni rimedi alternativi. Tuttavia, è bene integrare il loro consumo con dell’esercizio fisico regolare e una corretta alimentazione. Inoltre, bisogna assumere abbondanti dosi di acqua per assicurare così l’adeguata idratazione del corpo.

Se i sintomi sono particolarmente intensi o si presentano troppo spesso, è bene rivolgersi al medico. Anche se non sempre indicano la presenza di un problema serio, è comunque possibile che vi sia una causa che richiede trattamenti di altro genere.

  • Murray D., Miller KC., Edwards JE., Does a reduction in serum sodium concentration or serum potassium concentration increase the prevalence of exercise associated muscle cramps? J Sport Rehabil, 2016. 25 (3): 301-4.
  • Chen HY., Cheng FC., Pan HC., Hsu JC., Wang MF., Magnesium enhances exercise performance via increasing glucose availability in the blood, muscle, and brain during exercise. PLoS One, 2014.
  • Kuehl KS., Perrier ET., Elliot DL., Chesnutt JC., Efficacy of tart cherry juice in reducing muscle pain during running: a randomized controlled trial. J Int Soc Sports Nutr, 2010.