Migliorare la condizione fisica con utili esercizi

11 Ottobre 2019
Prevedere un allenamento quotidiano ci aiuterà a migliorare il nostro benessere complessivo. Possiamo adattare l'intensità e il tipo di attività alle nostre capacità per migliorare la nostra condizione fisica.

Mantenersi in salute e migliorare la condizione fisica è molto importante. Soprattutto quando si è giovani, si adottano delle abitudini che possono danneggiare la nostra salute.

Spesso non siamo coscienti del fatto che con alcune semplici azioni, come fare attività fisica o seguire una buona alimentazione, possiamo migliorare il nostro stile di vita.

A lungo andare, questo si rifletterà sul benessere del nostro organismo. Per questo motivo vogliamo mostrarvi alcuni esercizi per migliorare la condizione fisica.

Programma di allenamento per migliorare la condizione fisica

1. Esercizi aerobici e cardiovascolari

Allenarsi in due

Gli esercizi di tipo aerobico offrono al corpo più energie rispetto agli altri esercizi. Aumentano, quindi, la resistenza del ritmo polmonare e cardiaco. Parliamo dei cosiddetti esercizi cardiovascolari, per i quali avrete bisogno di totale concentrazione e di grande impegno.

Vi aiuteranno a bruciare i grassi in eccesso e a migliorare notevolmente la salute e, quindi, anche la vostra vita. Mettetevi in movimento e non lasciatevi sconfiggere dalla pigrizia. Fare sport è molto importante per mantenersi in buona salute.

A tale scopo, possiamo eseguire alcuni esercizi cardiovascolari estremamente efficaci e facili: saltare, camminare, nuotare, pedalare, ballare, fare arrampicata, saltare la corda, pattinare, fare l’hula hoop.

Si tratta di semplici esercizi che possiamo eseguire in qualunque ambiente, senza doverci iscriversi in palestra. Tuttavia, se preferite la supervisione di un esperto, potete rivolgervi a un professionista che saprà indicarvi gli esercizi più adatti a voi.

Leggete anche: I migliori esercizi per perdere peso

2. Allenamento intenso per migliorare la condizione fisica

Questi esercizi sono meglio conosciuti come anaerobici. Sono facili da riconoscere, visto che vengono eseguiti in palestra. Sono movimenti che richiedono supervisione e grande dedizione.

Gli esercizi anaerobici di solito sono composti da movimenti di sollevamento di diversi pesi e addominali con un maggiore livello di difficoltà. Spesso si fa anche uso di vari attrezzi, come il rematore.

L’idea alla base di questi esercizi è quella di creare una tensione muscolare, in modo da attivare i muscoli ed eliminare tutti i grassi in eccesso. Ricordate che si tratta di esercizi che richiedono la supervisione di un esperto per ridurre il rischio di incorrere in infortuni.

3. Esercizi di flessibilità

Migliorare la condizione fisica

Con questi esercizi i muscoli e le articolazioni devono raggiungere una perfetta sintonia. In ogni esercizio bisognerà eseguire movimenti che saranno la combinazione di diverse discipline.

Grazie a questo mix di discipline, i muscoli si prepareranno in modo adeguato a una sessione di esercizi più rigorosa ed esigente.

È molto comune eseguirli prima di iniziare qualsiasi allenamento per riscaldare il corpo e permettere a muscoli e articolazioni di raggiungere la condizione ottimale per eseguire gli esercizi più pesanti.

4. Esercizi per l’equilibrio

È molto importante eseguire anche degli esercizi con cui allenare l’equilibrio, soprattutto quando si entra nella terza età. Questi movimento tengono conto della resistenza, ma anche della capacità muscolare delle persone anziane.

Esistono, infatti, dei programmi di allenamento a bassa intensità che permettono di mantenere l’equilibrio e un buon livello di elasticità. È normale, infatti, perderla poco per volta durante il processo di invecchiamento delle cellule e con l’avanzare dell’età.

Leggete anche: Esercizi di allungamento: eccone 9 per stare in forma

5. Il vinyasa yoga aiuta a migliorare la condizione fisica

Fare yoga

Potrebbe sembrarvi strano, ma lo yoga permette di bruciare numerose calorie, persino più di una lunga passeggiata nel parco.

Il vinyasa yoga, in particolare, è molto dinamico, perché bisogna compensare il cambiamento di postura del corpo con il ritmo della respirazione. Per eseguire questo esercizio, dovete sedervi su un tappetino, con le gambe aperte e completamente distese. Lo stesso vale per le braccia, che devono allungarsi lungo la testa.

L’esercizio consiste nel cambiare posizione muovendo il busto prima verso un lato e poi verso l’altro, con movimenti rapidi e mantenendo la sincronia con il ritmo della respirazione. Vi permetterà di bruciare molte calorie e rilassarvi al tempo stesso.

Ricordate di eseguire un allenamento adatto a voi, che vi aiuterà a migliorare le vostre condizioni di salute e la vostra vita in generale.

  • Guiney, H., & Machado, L. (2013). Benefits of regular aerobic exercise for executive functioning in healthy populations. Psychonomic Bulletin and Review. https://doi.org/10.3758/s13423-012-0345-4
  • Jayakody, K., Gunadasa, S., & Hosker, C. (2014). Exercise for anxiety disorders: Systematic review. British Journal of Sports Medicine. https://doi.org/10.1136/bjsports-2012-091287
  • Garber, C. E., Blissmer, B., Deschenes, M. R., Franklin, B. A., Lamonte, M. J., Lee, I. M., … Swain, D. P. (2011). Quantity and quality of exercise for developing and maintaining cardiorespiratory, musculoskeletal, and neuromotor fitness in apparently healthy adults: Guidance for prescribing exercise. Medicine and Science in Sports and Exercise. https://doi.org/10.1249/MSS.0b013e318213fefb
  • Balasubramaniam, M., Telles, S., & Doraiswamy, P. M. (2013). Yoga on our minds: A systematic review of yoga for neuropsychiatric disorders. Frontiers in Psychiatry. https://doi.org/10.3389/fpsyt.2012.00117
  • Siegel, P., & Barros, N. F. de. (2009). Yoga as medicine: the yogic prescription for health and healing. Cadernos de Saúde Pública. https://doi.org/10.1590/S0102-311X2009000300029