Prevenire il tumore al seno è possibile?

2 aprile 2018
Condurre uno stile di vita sano e praticare regolarmente attività fisica, aiuta a prevenire il tumore al seno. Ad ogni modo, è importante sottoporsi a controlli medici periodici per accertare che sia tutto nella norma

Prevenire il tumore al seno è estremamente importante. Si tratta di uno dei tumori più diagnosticati nel mondo. Una malattia cronica che si verificare quando le cellule del tessuto mammario iniziano a crescere in modo anomalo.

La sua comparsa continua a essere una delle più grandi preoccupazioni tra la popolazione femminile, dato che ci sono molti fattori che influiscono sul rischio di soffrire di questa malattia.

Il progresso medico e tecnologico sono serviti a migliorare le terapie. Ciononostante, la comunità scientifica sottolinea l’importanza della prevenzione.

I medici consigliano anche di adottare una serie di buone abitudini che, per quanto non siano garanzia assoluta di prevenzione, contribuiscono a ridurre il rischi.

Quali sono le cause del tumore al seno?

Le cause del tumore al seno non sono del tutto conosciute. I medici concordano sul fatto che si manifesti quando alcune cellule della mammella iniziano a crescere in modo anomalo e rapido.

Queste cellule si possono espandere a tutta la mammella e ad altri tessuti del corpo (metastasi), dato che riescono a migrare attraverso i vasi sanguigni e linfatici.

  • La maggior parte dei casi ha origine nelle cellule dei dotti che producono il latte. Questa tipologia viene chiamata carcinoma duttale invasivo.
  • Può anche avere origine dal tessuto ghiandolare o dei lobuli, e in questo caso viene chiamato carcinoma lobulare invasivo.
  • Altri tipi di tumori si formano su altri tessuti, all’interno della mammella.

Fattori di rischio

Nel corso degli anni sono stati identificati alcuni fattori ormonali, ambientali e genetici come possibili cause del cancro al seno. Tuttavia, non è chiaro come mai, a parità di fattori, alcune persone sviluppino la malattia e altre no.

Tra le cause correlate troviamo:

  • Essere donna. Per quanto anche gli uomini possano sviluppare questa malattia, le donne sono le più colpite.
  • Età avanzata.
  • Avere precedenti personali o familiari di tumore al seno.
  • Sovrappeso e obesità.
  • Mestruazioni fino a tarda età.
  • Sottoporsi a terapie ormonali.
  • Consumare bevande alcoliche.
  • Esporsi a radiazioni.

Sintomi del tumore al seno

Esame dell'autopalpazione

In alcuni casi la malattia non manifesta gli stessi sintomi durante le fasi iniziali. Tuttavia, con il suo progredire, è possibile che si manifestino i seguenti sintomi:

  • Un nodulo o rigonfiamento della mammella
  • Un cambiamento nelle dimensioni e nella forma della mammella
  • Cambiamenti nella pelle del seno
  • Capezzolo introflesso
  • Desquamazione dell’area pigmentata della pelle del capezzolo
  • Arrossamento o piccoli buchi sulla pelle della mammella

Consigli per prevenire il tumore al seno

In seguito alla complessità della malattia, è impossibile parlare di un metodo assolutamente efficace per prevenire il tumoreal seno.

Tuttavia, esistono abitudini e accorgimenti che possono ridurre il rischio di soffrirne, specialmente se si è soggetti all’esposizione a uno o più fattori correlati.

1. Mantenere uno stile di vita attivo

Mantenere uno stile di vita attivo

Le donne con uno stile di vita attivo corrono un rischio minore di contrarre la malattia.

L’attività fisica aiuta a mantenere in equilibrio i livelli di estrogeno, ormone chiave della salute femminile.

2. Evitare il sovrappeso

Se l’organismo presenta un’elevata massa grassa, è più a rischio di tumore. Per questo motivo, è fondamentale adottare buone abitudini per raggiungere un peso sano ed equilibrato.

3. Limitare il consumo di alcol

Il consumo di bevande alcoliche ha un impatto negativo sulla salute. Se si è a rischio, per prevenire il tumore al seno, è fondamentale limitare il consumo di alcol.

4. Allattare

Optare per l'allattamento al seno

Allattare al seno non è solo il modo migliore per nutrire il neonato, ma è anche un modo per prevenire il tumore al seno e altre malattie aggressive.

5. Autopalpazione ogni mese

L’autopalpazione è basilare nella prevenzione del tumore al seno. Questa autovalutazione aiuta a individuare la presenza di un’anomalia nel tessuto mammario.

6. Test genetici

Test genetici

In caso di precedenti familiari di tumore al seno, è consigliabile richiedere esami genetici per conoscere il grado di rischio.

Il medico, mediante una valutazione professionale, può determinare se è necessario iniziare un trattamento.

Vi preoccupa il tumore al seno? Se avete motivo di sospettare di essere affetti da questa malattia, consultate quanto prima uno specialista e chiedete di essere sottoposti a esami approfonditi.

In generale, se volete ridurne il rischio, mettete in pratica i consigli esposti e rendeteli parte del vostro stile di vita.

Guarda anche