Prevenire la micosi delle unghie: 7 consigli

La micosi delle unghie è difficile da trattare. Proprio per questo, bisogna puntare sulla prevenzione o intervenire il prima possibile nel caso in cui si manifesti. Talvolta il problema si aggrava e si rende necessario un intervento chirurgico.
Prevenire la micosi delle unghie: 7 consigli

Ultimo aggiornamento: 21 giugno, 2021

L’onicomicosi non è considerato un grave problema di salute, ma è una condizione che può provocare molti disturbi. Una volta presente, inoltre, è difficile guarire e se vi si riesce potrebbe comunque ripresentarsi il problema. Meglio, quindi, tenere a mente alcuni consigli per prevenire la micosi delle unghie.

L’infezione micotica delle unghie è anche nota come onicomicosi ed è dovuta a microrganismi chiamati dermatofiti, che si nutrono di cheratina, proteina contenuta nelle unghie e nei capelli.

Questi microrganismi proliferano in luoghi bui, caldi e umidi. Ecco perché l’interno delle scarpe è il luogo ideale per il loro insediamento. Si calcola che fino al 14% della popolazione mondiale soffre di un’infezione micotica delle unghie.

7 modi per prevenire la micosi delle unghie

Prevenire la micosi delle unghie.
La prevenzione è fondamentale, visto che sbarazzarsi di questo problema non è facile.

Prevenire la micosi delle unghie è sempre meglio che curarla. In questo secondo caso saranno necessari molto tempo e perseveranza; ecco perché l’ideale è evitare di sviluppare l’onicomicosi. Adottare alcune semplici misure preventive è il modo migliore per riuscirci.

1. Proteggere i piedi

Non è saggio camminare scalzi, soprattutto in luoghi caldi e umidi, come piscine, palestre, spa, docce pubbliche, ecc. I funghi possono insediarsi su queste superfici e attaccarsi a esse. Sarebbe quindi opportuno indossare ciabatte o infradito.

2. Tagliare le unghie nel modo corretto

Le unghie dei piedi devono essere accorciate. L’ideale è utilizzare un paio di forbici per unghie o un tagliaunghie che andranno disinfettati prima dell’uso.

Il taglio dovrà essere retto e, se necessario, andrà completato con una limetta, in modo da limare gli spigoli più affilati. Questi strumenti sono personali e non vanno condivisi.

3. Cospargere le scarpe con del talco aiuta a prevenire la micosi delle unghie

Un’utile misura per prevenire la micosi delle unghie è cospargere l’interno delle scarpe con del talco antimicotico. Si consiglia di fare lo stesso con i calzini.

Questa procedura va effettuata prima di indossare scarpe e calzini, in modo da prevenire la proliferazione delle spore dei funghi.

4. Consigli sulle calzature

Le calzature sono fondamentali nella prevenzione dei funghi delle unghie. A questo proposito, si consiglia quanto segue:

  • Indossare scarpe adatte. Le unghie dei piedi non dovrebbero entrare a diretto contatto con le scarpe. L’ideale è indossare scarpe dalla punta ampia e della giusta misura.
  • Materiale traspirabile. Le scarpe in tela o cuoio favoriscono una maggiore traspirazione e riducono il rischio di sviluppare un’infezione micotica.
  • Alternare le scarpe. È meglio evitare di indossare lo stesso paio di scarpe per due giorni consecutivi, soprattutto se umide a causa del sudore. Conviene scegliere a rotazione diverse paia di scarpe.
  • Spray antibatterico. Ottimo da spruzzare dentro le scarpe, soprattutto se indossate senza calzini.
  • Buttare le scarpe. Una volta concluso il trattamento per la micosi delle unghie sarebbe opportuno gettare le scarpe indossate fino a quel momento.

Potrebbe interessarvi anche: Unghie nere dei piedi: come trattarle?

5. Igiene dei piedi

Il consiglio è lavare tutti i giorni i piedi con acqua e sapone. Asciugateli poi molto bene tamponandoli con un asciugamano, soprattutto tra le dita.

Allo stesso modo, applicare del talco antimicotico riduce l’umidità di questa parte del corpo. I calzini, poi, vanno cambiati ogni volta che sono umidi e vanno lavati tutti i giorni.

6. Lavare bene le unghie

Quando laviamo mani e piedi, è importante non trascurare la pulizia delle unghie. Dunque, è opportuno strofinarle con acqua e sapone per scongiurare possibili infezioni.

Può essere una buona idea utilizzare uno spazzolino per unghie, visto che molti funghi si insediano al di sotto di queste ultime. Se tocchiamo un unghia infetta, bisogna lavarsi le mani.

7. Ulteriori consigli per prevenire la micosi delle unghie

Se la pelle appare secca, è importante idratarla. I funghi possono entrare e insediarsi tra le pieghette della pelle. Anche le lesioni intorno alle unghie vanno trattate, visto che sono la porta d’ingresso dei microrganismi.

Non è opportuno applicare smalto e unghie finte in caso di micosi. La cosa migliore, in realtà, è evitare sempre l’uso di questi accessori, poiché favoriscono la proliferazione dei microrganismi.

Infine, è importante accertarsi che il centro estetico presso cui ci serviamo rispetti le giuste misure igieniche in caso di manicure o pedicure.

Come riconoscere un’unghia infetta?

I segnali che indicano la presenza di un’infezione micotica sono i seguenti:

  • Alterazioni del colore delle unghie. Una macchia bianca o una striscia marrone o gialla indicano la presenza di funghi. A volte assumono una colorazione scura a causa dei residui subungueali.
  • Alterazione nella consistenza dell’unghia. Le unghie che si ispessiscono, fragili, che si spezzano o che hanno una superficie irregolare indicano la presenza di funghi.
  • Anomalie nella forma. Una forma anomala dell’unghia può indicare la presenza di un’infezione micotica.
  • Dolore o infiammazione intorno all’unghia.
  • Prurito nell’area circostante.
  • Cattivo odore emanato dalle unghie.

Fattori di rischio della micosi delle unghie

Micosi delle unghie in stato avanzato.
Sebbene gli anziani siano i più esposti alle infezioni micotiche delle unghie, chiunque può soffrirne.

Le persone anziane sono più soggette a sviluppare una micosi delle unghie. Ciò si deve a una crescita più lenta delle unghie associata all’età, così come a un rallentamento della circolazione e a una precedente esposizione a funghi.

Ma anche le persone diabetiche e con il sistema immunitario debole sono più esposte al contatto con i funghi delle unghie. Inoltre, chi ha il piede dell’atleta è più incline alla trasmissione dei funghi della pelle alle unghie.

Infine, il rischio di lesioni cutanee per le persone affette da una patologia è maggiore (come nel caso della psoriasi). Anche l’assunzione di antibiotici a lungo termine aumenta il rischio, così come il sovrappeso, la sudorazione eccessiva, l’incontinenza e la gravidanza.

Meglio prevenire che curare

L’infezione micotica delle unghie è difficile da trattare. In genere può essere trattata con rimedi casalinghi, ma se non funzionano, conviene rivolgersi al medico. Potrebbe essere necessario un trattamento specialistico.

Talvolta vanno applicati farmaci antimicotici. Per risolvere il problema nei casi più gravi potrebbe essere necessaria la completa estrazione dell’unghia mediante intervento chirurgico.

Potrebbe interessarti ...

6 semplici rimedi contro l’onicomicosi
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
6 semplici rimedi contro l’onicomicosi

Esistono numerosi rimedi  contro l'onicomicosi, naturali e non, che consentono di accelerare la guarigione dell'unghia e migliorarne l'aspetto.



  • Yugcha Chicaiza, E. G. (2018). Programa educativo sobre factores de riesgo de pie diabético por el uso inadecuado de calzado entre los pacientes del club de diabéticos del centro de salud Morete Puyo (Bachelor’s thesis).
  • Vialat Soto, V., Merayo, V., León Alonso, D., & López Díaz, V. D. L. C. (2014). Sudor compensador, un efecto no deseado secundario al tratamiento quirúrgico de la hiperhidrosis primaria infantil. Revista Cubana de Pediatría, 86(2), 207-214.
  • Chanussot, C., & Arenas, R. (2007). Infección micótica plantar e interdigital en pacientes con onicomicosis. Revista iberoamericana de micología, 24(2), 118-121.