Liberare la mente dai pensieri negativi: ecco come fare

12 Settembre 2020
La prima cosa da fare se vogliamo liberare la mente dai pensieri negativi è imparare a riconoscerli e a trasformarli, affinché, invece di ostacolarci, ci aiutino ad evolvere.

Sapevate che è possibile liberare la mente dai pensieri negativi? Per quanto non si possa “eliminare” in assoluto la negatività in ogni situazione, è comunque possibile gestirla affinché non faccia troppi danni e ci porti ad apprendere dall’esperienza, rafforzandoci. Perché ciò sia possibile, bisogna prendersi cura di sé e portare l’attenzione alla mente con amore.

Come si usa dire, spesso non c’è peggior nemico di se stessi e, aggiungeremmo, anche dei pensieri negativi. Quelli che ci ricordano solo gli errori commessi e le preoccupazioni.

Per tale ragione, oggi condividiamo con voi alcune strategie estremamente semplici per liberare la mente dai pensieri negativi. Continuate a leggere per scoprire quali!

Come fare per liberale la mente e lasciarsi alle spalle i pensieri negativi?

Dobbiamo imparare a lasciarci alle spalle – gradualmente – i pensieri negativi, affinché non ci blocchino e ci impediscano di goderci appieno la vita. Non sempre è facile, ma è comunque possibile. Volete conoscere qualche strategia per riuscirci?

1. Impariamo a essere coscienti dei pensieri negativi

Liberare la mente dai pensieri negativi con la meditazione
La visualizzazione positiva è una forma di meditazione che contribuisce a migliorare la salute psicologica. È consigliata per ridurre i pensieri negativi nei ​​momenti di crisi.

La mente umana è così complessa quanto sconosciuta. In essa abitano le nostre esperienze e i nostri pensieri quotidiani. A volte, però, questi pensieri limitano la nostra pace interiore e non ci fanno ragionare con chiarezza.

In questi momenti è bene tenere conto dei seguenti consigli:

  • Dedicare, ogni giorno, qualche ora a se stessi, per riposare e pensare.
  • Prendere un foglio bianco e, con le parole, descrivere come ci si sente: arrabbiati, infastiditi, soli, minacciati, impauriti…
  • Dopo che emergono queste emozioni, arriva il momento di capire perché ci sentiamo così.
  • Una volta compreso il motivo scatenante di dette emozioni, possiamo provare a capire cosa fare per risolvere i problemi.

Leggete anche: 7 modi efficaci per rilassare la mente

2. Liberare la mente dai pensieri negativi

Una mente tranquilla è il riflesso di un corpo sano. È qualcosa che dobbiamo avere ben chiaro dall’inizio, perché se cadiamo nel turbine delle preoccupazioni, della rabbia o della tristezza, finiamo per ammalarci.

Pertanto, quando notate che i vostri pensieri perdurano per troppo tempo, è meglio consultare uno psicologo affinché vi aiuti a “districarli” e gestirli nel modo corretto.

La terapia cognitivo comportamentale può risultare estremamente utile per la vostra salute mentale. Non sottovalutatelo!

3. Imparare a perdonare e a lasciare andare

Il bisogno di perdonare è vitale, e lo è per un motivo importante: ci permette di liberarci. Sappiamo bene che non è affatto facile e che può anche essere doloroso; ma una volta perdonato, i pensieri negativi più opprimenti, iniziano a mollare la presa.

4. Liberare la mente dai pensieri negativi e trasformarli in positivi

A volte i pensieri ricorrenti presentano un’evidente componente negativa: “non posso”, “non lo merito”, a “me non succederà mai”, “ormai è troppo tardi”.

Vale la pena di fare lo sforzo per trasformare ogni pensiero negativo in positivo: “posso farcela”, “me lo merito”, “non è mai tardi per iniziare qualcosa”, ecc.

5. Trasformare i pensieri ossessivi in speranze

Donna alla finestra

A volte una paura interna si trasforma in qualcosa di ossessivo. Pensiamo, ad esempio, alle persone ossessionate dall’idea che il partner le tradisca. Queste ossessioni, oltre a essere spesso infondate, potrebbero sviluppare nuove paure e renderci infelici.

Pertanto, se non riuscite a cambiare ciò che vi turba, quantomeno tentate di sviare i pensieri negativi verso altri obiettivi: per esempio attività che portano a prendersi cura di sé. Quando siamo felici, facciamo felici anche gli altri.

Leggete anche: 5 cose da non permettere in una relazione di coppia

6. A volte, i pensieri negativi cambiano grazie ai cambiamenti

Pensiamo alla nostra mente come a una stanza. Ci sono periodi della vita in cui, per un motivo, sbarriamo le finestre e restiamo al buio, senza far entrare aria.

Così, giorno dopo giorno, l’atmosfera si fa pesante, e noi con lei. Non vediamo nuove prospettive, perdiamo entusiasmo e non facciamo più entrare aria fresca.

In questi casi bisogna aprire la mente e per farlo è necessario cambiare; fare in modo che quella stanza si trasformi in uno spazio di pace pieno di tante porte e finestre.

Vale la pena provare a cambiare, uscire da questa realtà. Questi consigli potrebbero rivelarsi utili:

  • Siate critici, fatevi delle vostre opinioni sulle cose e non stancatevi d’imparare, di leggere e di sperimentare.
  • Evitate di rimanere per molto tempo in casa. Uscite a fare una passeggiate, iscrivetevi a qualche corso, uscite con gli amici, ecc.
  • Apritevi al mondo con nuovi approcci, pensieri e sensazioni. Trovate l’entusiasmo nelle cose nuove.
  • Uno dei peggiori nemici della mente è la routine. Ovvero, fare le stesse cosa ogni giorno. Provate a fare qualcosa di diverso ogni giorno.
Donna che cammina in spiaggia

Liberate la mente dai pensieri negativi e andate avanti

Come avete visto, non fa affatto bene vivere nella negatività e quando la riconoscete è sempre meglio trovare una soluzione. La mente ha bisogno di essere aperta, affinché tutto ciò che è tossico possa uscire insieme alle preoccupazioni e ai pensieri negativi; che non fanno altro che limitare e opprimere.

Non dimenticate, però, che i consigli qui proposti possono sì essere utili, ma non bastano a sostituire i benefici della psicoterapia, in fatto di gestione dei pensieri negativi. Pertanto, se ritenete di aver bisogno di aiuto, non esitate a chiederlo. Ricordate, che il vostro benessere dipende proprio da voi.

  • Pablo Manzano. Temperamento y Personalidad – Libros Ilustrados. SteelBrush, 2014.
  • Gaby Vargas.  Comunícate, cautiva y convence: Aprende a leer a los demás. Impacta positivamente. Aumenta tu potencial. Penguin Random House Grupo Editorial México, 2015.
  • Susan Clonninger. Teorías de la personalidad. Pearson Educación, 2002.