Proprietà e benefici del prezzemolo

· 30 agosto 2016
Grazie alle sue proprietà diuretiche, il prezzemolo ci può aiutare ad eliminare la ritenzione idrica e a depurare i reni. Possiamo includerlo nei nostri pasti oppure usarlo per farne delle tisane

Il prezzemolo è una pianta aromatica le cui proprietà ci possono apportare numerosi benefici. Tra questi, uno dei più apprezzati è senza dubbio il suo potere diuretico che ci aiuta a depurare l’organismo, ma non solo: grazie alle sue proprietà, il prezzemolo è un prezioso alleato per curare e tenere sotto controllo l’ipertensione, oltre ad essere un potente antiossidante.

Nell’articolo di oggi ci concentreremo sulle proprietà di questa pianta, sui suoi usi e sui benefici che può apportare alla nostra salute. Vedremo anche in che modo possiamo introdurlo nella nostra dieta per assumerlo.

Gli usi del prezzemolo

Oltre ad essere una pianta aromatica molto usata in cucina e molto amata anche dagli chef più rinomati, il prezzemolo trova impiego anche come pianta medicinale.

Tra gli usi medicinali del prezzemolo, ricordiamo il suo impiego come trattamento naturale per depurare i reni, dal momento che tale pianta possiede un enorme potere diuretico che stimola le funzioni renali, cosa che favorisce l’eliminazione dei liquidi dal nostro organismo. Viene usato anche per curare l’ipertensione e l‘osteoporosi.

Il prezzemolo è una fonte importante di minerali, come ad esempio il calcio, il ferro, il fosforo e lo zolfo. Grazie al suo alto contenuto di ferro, se ne consiglia l’assunzione a coloro che soffrono (o sono propensi a soffrire) di anemia e/o di anoressia oppure a chi è soggetto a debolezza, affaticamento e stanchezza fisica. Il prezzemolo può essere ingerito crudo in insalata oppure sotto forma di tisana.

Come abbiamo detto prima, è ricco di calcio: per questo motivo rappresenta un aiuto fondamentale per combattere l’osteoporosi e se ne consiglia il consumo anche ai bambini e agli sportivi per rafforzare le ossa, dal momento che sono sottoposte a un maggior sforzo.

Questa pianta aromatica favorisce anche la digestione: si consiglia di bere una tisana a base di prezzemolo prima di assumere qualsiasi pasto per garantire una buona digestione ed evitare spasmi intestinali, digestioni lente e stitichezza. Il prezzemolo aiuta a ridurre le infiammazioni e può anche agire come anestetico: applicando un cataplasma a base di prezzemolo tritato possiamo addormentare la zona che ci fa male o dove abbiamo sbattuto.

Altre proprietà del prezzemolo

Uno degli altri benefici del prezzemolo è il suo grande potere antiossidante, ideale ed efficace per pulire e ringiovanire la nostra pelle e per rafforzare unghie e capelli, evitando e frenando la caduta di questi ultimi.

Il prezzemolo svolge anche una potente azione antidolorifica dal momento che contiene apiolo, una sostanza oleosa e molto usata per curare febbri intermittenti e nevralgie.

È molto ricco anche di vitamina C, dunque è utile nei regimi alimentari e nelle diete per prevenire i tumori, i problemi cardiaci, la cataratta e, in generale, le infezioni. Rafforza efficacemente il sistema immunitario, aumentandone le difese.

Come ingerire il prezzemolo

Come abbiamo già detto in precedenza, il prezzemolo può essere assunto crudo, in insalata, per accompagnare altre verdure o frullato insieme alla frutta, durante la colazione o tra i pasti principali.

Possiamo anche utilizzarlo per preparare delle tisane. Berne una tazza prima dei pasti ci aiuterà a fare una miglior digestione.

Non ci resta che aggiungere che, viste le magnifiche proprietà che possiede, il prezzemolo non dovrebbe mai mancare nel nostro frigorifero. Se poi abbiamo la fortuna di avere un giardino oppure un uno spazio dove piantare una manciata di semi di prezzemolo, non lasciamoci sfuggire l’opportunità di poterlo assumere fresco, direttamente dalla pianta: niente di meglio per poter usufruire appieno delle sue proprietà!

Guarda anche