I benefici delle carote: quali vantaggi per l'organismo?

Un consumo moderato di carote può aiutarci a regolare la circolazione sanguigna e a ridurre la pressione arteriosa, per cui sono molto indicate per la nostra salute cardiaca.
I benefici delle carote: quali vantaggi per l'organismo?

Ultimo aggiornamento: 28 gennaio, 2021

Le carote sono verdure salutari e gustose, sia cotte che crude. Possiamo, infatti,approfittare dei benefici delle carote per la nostra dieta.

Vi sarete di sicuro chiesti: quali sono i benefici delle carote?

Valore nutrizionale

Le carote sono ricche di beta-carotene, responsabile del caratteristico colore arancione. Inoltre, apportano vitamine A, C, B1, B2, B3, B6, B9, C, E, colina e K, oltre a minerali come il potassio, il manganese, il ferro, il calcio e il fosforo.

Questi vegetali sono perlopiù costituiti da carboidrati. Allo stesso tempo rappresentano una buona fonte di fibra dietetica, che non contiene grassi saturi né colesterolo.

Le carote, inoltre, contengono poche calorie (solo 40 ogni 100 grammi), per cui sono una buona opzione, in quanto alimento salutare nell’ambito di una dieta equilibrata.

Vi consigliamo di leggere: Succo di carota e zenzero: 6 benefici

I benefici delle carote

Carote antiossidanti e benefici
Le carote sono alimenti ricchi di benefici e antiossidanti.

I benefici delle carote: apportano antiossidanti all’organismo

Le carote possiedono alti livelli di antiossidanti, come la vitamina A, che aiuta a favorire un complessivo stato di buona salute e a ridurre il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari e di cancro -come quello al colon, alla bocca o ai polmoni.

Inoltre, contengono un fitonutriente chiamato falcarinol, un potente antiossidante.

Come se non bastasse, esercitano un effetto positivo sulla vista, e, inoltre, sono particolarmente vantaggiosi per incrementare la vista notturna. Il contenuto di beta-carotene e di vitamina A aiuta il corretto funzionamento delle cellule della retina, responsabile dei suoi effetti benefici.

Avvertenze:

Sebbene le carote abbiano molti effetti positivi, mangiarne troppe può causare una condizione conosciuta come “carotenodermia”, con macchie arancioni o giallastre che si manifestano sui palmi delle mani, le piante dei piedi o su altri punti, proprio a causa degli alti livelli di carotene nel sangue.

Conviene, quindi, ridurre l’ingestione di queste vitamine per risolvere il problema.

In caso di consumo eccessivo di vitamina A per un lungo periodo, si possono manifestare sintomi come nausea, vertigini, vomito o mal di testa, e può presentarsi una condizione di ipervitaminosi A.

Si tratta di un disturbo grave, causato dall’accumulo delle tossine nel fegato e richiede un intervento medico.

Vi consigliamo di leggere: Crema di carote: 2 semplici ricette

Controllano la circolazione del sangue e aiutano ad allentare la pressione arteriosa

Misurare la pressione
Questo ortaggio esercita un’influenza positiva sul controllo della pressione arteriosa.

Ancora una volta, le carote sono ottime per regolare la circolazione nel corpo, visto che assicurano a cuore e polmoni i nutrienti essenziali per farli lavorare correttamente.

Inoltre, riducono il rischio di soffrire di patologie cardiovascolari e aiutano ad abbassare la pressione arteriosa grazie al nutriente conosciuto come “potassio succinato”, dalle proprietà anti-ipertensive. Infine, le carote aiutano a dilatare i vasi sanguigni.

Potrebbe interessarti ...
Sapone alle carote fatto in casa per prendersi cura della pelle
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Sapone alle carote fatto in casa per prendersi cura della pelle

Le carote possiedono numerose propietà per la cura della pelle. In questo rticolo vedremo come preparare in case un fabtastico sapone alle carote!



  • Eliassen AH, Hendrickson SJ, Brinton LA, Buring JE, Campos H, Dai Q, Dorgan JF, Franke AA, Gao YT, Goodman MT, Hallmans G, Helzlsouer KJ, Hoffman-Bolton J, Hultén K, Sesso HD, Sowell AL, Tamimi RM, Toniolo P, Wilkens LR, Winkvist A, Zeleniuch-Jacquotte A, Zheng W, Hankinson SE. Circulating carotenoids and risk of breast cancer: pooled analysis of eight prospective studies. J Natl Cancer Inst. 2012 Dec 19;104(24):1905-16.
  • Age-Related Eye Disease Study Research Group, SanGiovanni JP, Chew EY, Clemons TE, Ferris FL 3rd, Gensler G, Lindblad AS, Milton RC, Seddon JM, Sperduto RD. The relationship of dietary carotenoid and vitamin A, E, and C intake with age-related macular degeneration in a case-control study: AREDS Report No. 22. Arch Ophthalmol. 2007 Sep;125(9):1225-32.