Ciò che ci rende diversi ci rende anche speciali

Dobbiamo fare in modo che le nostre differenze siano di esempio per gli altri e ci aiutino a migliorare noi stessi. Allo stesso tempo, anche ciò che ci offrono gli altri può diventare occasione di crescita.
Ciò che ci rende diversi ci rende anche speciali

Ultimo aggiornamento: 22 aprile, 2021

Ciò che vi rende diversi fa di voi persone uniche e, quindi, speciali. Cosa sarebbe il mondo se fossimo tutti uguali, come dei cloni? Lo stesso modo di pensare, lo stesso comportamento, lo stesso aspetto fisico: sarebbe una società povera e priva di spontaneità, magia e creatività.

Qualcuno di noi è nato con un viso irregolare, oppure con troppe lentiggini, un naso molto marcato o delle gambe troppo lunghe. Magari siete sempre stati particolarmente magri, oppure quei chili di troppo che avete ereditato dalla vostra famiglia abbiano finito per caratterizzare tutta la vostra vita.

C’è chi pensa che tutte le caratteristiche fisiche che non corrispondono al tipico canone di bellezza “lo rendano una persona diversa”. E c’è chi ritiene che pensare in maniera alternativa “lo renda diverso”.

In realtà, quello che ci rende diversi e unici è il modo in cui accettiamo queste particolarità. Da questo atteggiamento derivano il nostro coraggio e la nostra grandezza.

Essere diversi non deve essere sinonimo di esclusione. Essere diversi conferisce carattere.

Fare la differenza

Adolescenti per la strada.

 

È normale vedere gli adolescenti sforzarsi di essere uguali agli altri, agli amici, ai compagni di classe. Si vestono in modo simile, ascoltano la stessa musica, ammirano gli stessi artisti…

A volte si “diluiscono” talmente nel gruppo che diventa difficile distinguerli. Sentono il bisogno di fare parte del gruppo. Tuttavia, fare parte di un gruppo può comportare anche delle conseguenze negative:

  • Si identificano con il gruppo.
  • Provano ansia e sofferenza se non riescono ad ottenere le stesse cose o se sentono di non rispettare gli stessi parametri fisici ed estetici.
  • Difendono l’idea che essere diversi significhi essere strani, in difetto e, pertanto, degni di essere esclusi.

Non si tratta di un atteggiamento sano, né dal punto di vista fisico né da quello emotivo. Ecco perché molti giovani sono affetti da problemi di autostima.

È importante comunicare con loro in modo assertivo e indurli a riflettere e imparare ad accettare se stessi, mantenendo un equilibrio tra la propria personalità e il gruppo:

  • Stare bene con se stessi è sempre il valore principale a cui dovremmo aspirare.
  • Accettare se stessi per ciò che si è, con il proprio carattere e con il proprio aspetto, significa anche che è necessario prendersi cura della propria salute. Significa stare bene interiormente ed esteriormente.
  • Nessuno, tanto meno la società e le sue mode, ha il diritto di dirci che essere diversi sia un male.

Essere tutti uguali ci renderebbe felici?

 

A cosa serve, in realtà, essere tutti uguali? Uno degli obiettivi di molte persone è, senza dubbio, lasciare un’impronta, essere un esempio per gli altri e per la società.

Dobbiamo essere in grado di contribuire con idee nuove con le quali arricchirci per continuare a crescere.

Uscire dagli schemi imposti dalla società aiuta ad acquisire strategie personali grazie alle quali spiccare rispetto agli altri, essere più coraggiosi ed essere di esempio.

Essere diversi non è facile

Essere diversi: ragazza coi capelli lunghi.

A volte, la società ci rende difficile essere diversi. Non importa qual è lo schema che infrangete. Quando fate qualcosa che la società non si aspettava, oppure non fate qualcosa che la società, invece, si aspettava, verrete etichettati come “diversi”.

Non dobbiamo mai lasciarci vincere dalle critiche né sentirci danneggiati. Se ci arrendiamo o, ancora peggio, ci autoconvinciamo che essere diversi sia qualcosa di sbagliato o di scorretto, perderemo tutto.

  • Non perdete mai la vostra capacità di pensare in modo critico, per essere un passo più avanti rispetto a ciò che ci si aspetta da voi.
  • Cercate di esercitare un effetto positivo su ogni giorno della vostra vita. Otterrete piccoli trionfi e, a poco a poco, vi sentirete meglio con voi stessi.
  • Accettate i vostri limiti, comprendeteli e affrontateli. I veri limiti si trovano nella mente. Se siamo in grado di cambiare i nostri pensieri, anche il nostro atteggiamento nei confronti della vita cambierà.

Essere diversi è un’opportunità per essere se stessi

Essere diversi ed essere consapevoli di esserlo è, la maggior parte delle volte, un’occasione che ci permette di imparare molto da noi stessi, una cosa che non tutti sono in grado di fare. Per questa ragione, vale la pena imparare ad accettare noi stessi e scegliere di essere felici per ciò che siamo, ogni giorno della nostra vita.

Potrebbe interessarti ...
Scarsa autostima: quando siamo i nostri peggiori nemici
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Scarsa autostima: quando siamo i nostri peggiori nemici

Saper evitare la scarsa autostima dovrebbe dipende solo da noi stessi ma, più o meno coscientemente, lo affidiamo nelle mani degli altri.