Raffreddore in gravidanza: prevenirlo e trovare sollievo

Avere il raffreddore durante la gravidanza può allarmare la futura madre. È tuttavia possibile tenere conto di alcuni consigli per prevenirlo e calmare i sintomi.
Raffreddore in gravidanza: prevenirlo e trovare sollievo

Ultimo aggiornamento: 22 novembre, 2020

Avere il raffreddore in gravidanza può far sorgere dubbi e incertezze nella donna. I sintomi di un raffreddore possono essere vari, motivo per cui si consiglia di adottare una serie di accorgimenti per ottenere sollievo. Ciò vale soprattutto durante la gestazione, fase che richiede maggiori attenzioni.

Cos’è il raffreddore?

Il comune raffreddore, riconoscibile dalla presenza di catarro, è una malattia delle vie respiratorie superiori dovuta a un virus. Si tratta di uno dei disturbi più comuni, nonché uno dei principali motivi per cui ci si rivolge al medico di base.

I sintomi principali sono rinorrea, starnuti, tosse, febbre e cefalea, la cui durata oscilla tra i 4 e i 10 giorni. Non esiste una cura definitiva in caso di diagnosi da comune raffreddore. Trattandosi di una malattia virale, il corpo attiverà il sistema immunitario per contrastarlo.

È tuttavia possibile assumere diversi farmaci per calmare la sintomatologia descritta, sebbene nel caso delle donne in gravidanza la scelta è piuttosto limitata.

I sintomi del raffreddore

Tosse con catarro in gravidanza.
La congestione nasale è il sintomo principale del raffreddore, seguito da tosse e da qualche linea di febbre.

In primavera e in autunno è più facile osservare un aumento delle consulenze mediche dovute al raffreddore. I primi sintomi a comparire sono congestione nasale o tosse, che aumentano con il passare dei giorni. Poche volte sono accompagnati dalla febbre, anche se la comparsa di quest’ultima non deve allarmare se non supera i 39 °C.

Soprattutto per chi è alla prima gestazione sono tanti i dubbi in caso di raffreddore. È bene sapere, tuttavia, che i virus responsabili del raffreddore non interferiscono con lo sviluppo del nascituro, per cui non vi sono rischi per la sua salute. Si consiglia comunque di informare il medico sui sintomi accusati.

Prevenire il raffreddore in gravidanza

Lavare le mani.
Lavare le mani è la misura principale per prevenire il raffreddore.

La misura migliore, nonché la più efficace per prevenire il contagio di infezioni, è il lavaggio delle mani. Il contagio di solito avviene tramite le cosiddette goccioline di Flügge, piccole gocce di saliva solitamente non visibili che vengono espulse mentre si parla, si tossisce o si starnutisce.

Molte persone pensano che bisogna lavarsi le mani solo prima di manipolare il cibo, invece è buona abitudine eseguire una corretta igiene delle mani più volte al giorno. In questo modo si riduce notevolmente il rischio di infezioni.

Si consiglia di evitare il contatto con bambini o persone anziane raffreddati. Se avete figli e sono raffreddati, è bene assicurarsi che si lavino le mani spesso e che non condividano con gli altri cibi o bevande. Non dare baci sulle labbra è un’altra misura di cui tenere conto in presenza di sintomi da raffreddore.

Come calmare i sintomi del raffreddore in gravidanza

Visita medica in gravidanza.
Evitate assolutamente l’automedicazione. Prima di assumere qualunque farmaco chiedete consiglio al medico.

Il raffreddore comune è dovuto a un virus e non esiste una cura definitiva. Tutti i rimedi e i farmaci in commercio hanno lo scopo di calmare i sintomi provocati.

È assolutamente da evitare l’automedicazione in caso di raffreddore in gravidanza. Il trattamento farmacologico deve essere prescritto dal medico. Oltre ai medicinali, alcuni rimedi fai-da-te migliorano la sintomatologia:

  • Lavaggi nasali con soluzione fisiologica: stimolano l’eliminazione delle secrezioni e i residui.
  • Suffumigi: fluidificano le secrezioni e ne favoriscono l’espulsione.
  • Idratazione: bere molta acqua mantiene idratate le cellule e favorisce l’eliminazione dei fluidi.
  • Consumo di frutta e verdura per aumentare l’assunzione di vitamine essenziali per il sistema immunitario.

In caso di raffreddore durante la gestazione, optate per soluzioni naturali che donino sollievo dai sintomi e consultate sempre il medico in caso di dubbi. 

Potrebbe interessarti ...
Tosse secca nei bambini: come curarla
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Tosse secca nei bambini: come curarla

%%excerpt%% La tosse secca nei bambini minori di 10 anni è molto comune. Può presentarsi varie volte all'anno e può essere causata da diversi fatto...



  • De La Flor I Brú, J. (2009). Resfriado común. Pediatria Integral.
  • Minsalud. (2018). Infecciones Respiratorias Agudas (IRA).
  • Diaz Mercado, B., & Franco Orozco, M. (2019). Prevención de la influenza durante el embarazo. Enfermería Universitaria. https://doi.org/10.22201/eneo.23958421e.2009.5.317