Restringere i pori dilatati con 8 rimedi naturali

11 Novembre 2020
Non esiste una formula magica per restringere i poli dilatati. Tuttavia, alcune maschere a base di ingredienti naturali, possono contribuire a rimuovere le cellule morte e le impurità della pelle per migliorarne l'aspetto. Vi va di provarli?

I pori dilatati sono diventati una delle maggiori preoccupazioni di uomini e donne. Sebbene non possano considerarsi un vero e proprio disturbo, sono comunque ritenuti antiestetici. Tuttavia, contrariamente a quanto si possa pensare, non esiste alcun trattamento che li possa restringere.

Di fatto, come sostengono molti esperti, i pori non possono né aprirsi né chiudersi, sebbene esistano alcuni metodi per migliorarne l’aspetto. Pertanto, quando si parla di “restringere i pori”, ci si riferisce solamente al modo di pulirli, affinché non risultino troppo evidenti.

Cosa fare per restringere i pori dilatati

In accordo con la pubblicazione Dermatologic Surgery, Il trattamento dei pori dilatati dipende, in larga misura, dai fattori associati al loro sviluppo. Pertanto, il dermatologo potrebbe suggerire un trattamento o un altro a seconda delle possibili cause sottostanti, quali:

  • Sebo eccessivo
  • Diminuzione dell’elasticità attorno ai pori
  • Aumento del volume del follicolo pilifero

Attualmente sono disponibili retinoidi topici, peeling chimici, antiandrogeni orali, laser e altri dispositivi che potrebbero essere utili contro questo problema estetico. Tuttavia, ogni caso va sempre valutato prima da un dermatologo.

Ricette naturali per restringere i pori dilatati

Ebbene, esistono alcuni preparati di origine naturale che possono anche contribuire alla pulizia dei pori dilatati per dare alla pelle un aspetto più fresco e levigato. Sono soluzioni prive di evidenze scientifiche, ma utilizzate sin dall’antichità come alleate della salute della pelle.

Di fatto, alcuni dati aneddotici suggeriscono che liberano la pelle dalle impurità e dalle cellule morte. Vi va di provarli? Aggiungeteli alla vostra normale routine di bellezza e verificate di persona se hanno un effetto benefico sui pori dilatati.

Leggete anche: Maschera all’aspirina e yogurt per schiarire le macchie sul viso

1. Maschera all’uovo e avena

L’unione di albume d’uovo e avena è perfetta per esfoliare la pelle e ridurre l’accumulo di cellule morte. L’avena, come spiegato in questa recensione pubblicata sull’Indian Journal of Dermatology, Venereology & Leprology, possiede proprietà antiossidanti e antinfiammatorie che aiutano a prendersi cura della pelle.

Maschera all'uovo e avena
L’avena è un ingrediente delicato per la pelle. Viene spesso usato come esfoliante, in quanto aiuta a rimuovere le cellule morte senza causare danni.

Ingredienti

  • 1 albume d’uovo
  • 2 cucchiai di fiocchi d’avena (20 g)

Preparazione

  • Sbattete leggermente l’albume e incorporate l’avena.
  • Una volta ottenuta una crema omogenea, applicatela sul viso pulito.
  • Massaggiate la pelle con delicati movimenti circolari: questo aiuterà a eliminare le cellule morte.
  • Risciacquate con acqua tiepida.
  • Ripetete l’uso 2 volte a settimana.

2. Maschera al cetriolo per restringere i pori dilatati

Nella cultura popolare, il cetriolo è considerato uno degli ingredienti naturali più utilizzati per la cura della pelle. E sebbene gran parte delle sue applicazioni non siano supportate da prove, è comunque un ingrediente nutriente che può essere impiegato senza alcun rischio.

Secondo questo articolo, pubblicato sulla rivista Fitorepia, il cetriolo contiene antiossidanti e viene utilizzato per lenire le irritazioni della pelle. È utile anche per la pulizia dei pori e per ridurne l’aspetto dilatato.

Ingredienti

  • 1 cetriolo
  • 2 cucchiai di farina di mais (20 g)

Preparazione

  • Sbucciate il cetriolo e frullatelo per ottenere una crema. In alternativa, tritatelo fine e schiacciatelo con una forchetta.
  • Mettetelo in una ciotola e aggiungete la farina di mais.
  • Mescolate accuratamente.
  • Applicate la crema sul viso pulito con movimenti circolari.
  • Lasciate agire 15 minuti, poi risciacquate con acqua tiepida.
  • Quindi, applicate della crema idratante.

3. Maschera alle mandorle

La frutta secca contiene vitamina E; un nutriente dall’effetto antiossidante che contribuisce alla cura della pelle. Secondo una pubblicazione sull’Indian Dermatology Online Journal, la vitamina E protegge la pelle dagli effetti negativi del sole e dei radicali liberi.

Come accennato precedentemente, la perdita di elasticità è una delle cause principali dei pori dilatati. Pertanto, questi trattamenti risultano molto utili. Inoltre, dato che viene utilizzato come esfoliante, contribuisce anche a rimuovere le impurità accumulate nei pori.

Restringere i pori dilatati con le mandorle
Le mandorle tritate sono perfette per esfoliare la pelle e rimuovere le impurità dai pori. Potete ripetere l’applicazione per 2 volte a settimana.

Ingredienti

  • ½ tazza di mandorle (70 g)
  • 3 cucchiai di acqua (30 ml)

Preparazione

  • Tritate le mandorle nel mixer fino a ridurle in polvere.
  • Mescolatele con l’acqua: otterrete una pasta dalla consistenza sabbiosa (potrebbe essere necessaria più o meno acqua).
  • Applicatela sul viso con movimenti circolari, partendo dal naso e proseguendo sulle guance. Infine, massaggiate la fronte e il mento.
  • Lasciare agire per 20 minuti, infine risciacquate con acqua tiepida.
  • Ripetete due volte a settimana.

4. Lozione al pomodoro

Una ricerca pubblicata su Skin Pharmacology and Physiology, afferma che i fitonutrienti del pomodoro aiutano a proteggere la pelle dai danni dei raggi UV. Inoltre, essendo il pomodoro ricco d’acqua, è perfetto per idratare, ammorbidire e pulire i pori.

  • Applicate semplicemente del succo di pomodoro (al naturale) sul viso, soprattutto dopo la doccia.
  • Ripetete il trattamento tutte le sere.

 5. Siero del latte

Si ritiene che il siero del latte possa essere utile per attenuare i pori dilatati. Inoltre, si ritiene possa aiutare a pulire la pelle e a prevenire la formazione di punti neri.
  • La sera, dopo aver pulito il viso, applicate un po’ di siero del latte con un dischetto di cotone.
  • Lasciate in posa per 20 minuti e risciacquate con acqua tiepida.
  • Se non trovate il siero del latte, potete sostituirlo con il siero dello yogurt naturale non zuccherato.

Leggete anche: Alimenti che abbiamo sempre sbucciato male

6. Maschera alla banana per restringere i pori dilatati

In campo cosmetico, la banana matura è utilizzata come ingrediente per idratare e rendere più bella la pelle. Un’applicazione regolare contribuisce a purificare la pelle, riducendo l’aspetto oleoso causato dai pori dilatati.

Maschera alla banana
La banana può essere tranquillamente applicata sulla pelle senza problemi, in quanto delicata e nutriente. Si ritiene, inoltre, che aiuti a ridurre il fastidioso effetto dei pori dilatati.

Ingredienti

  • 1 banana matura
  • 2 cucchiai di acqua tiepida (20 ml)

Preparazione

  • Frullate gli ingredienti.
  • Mescolate il tutto fino a ottenere una pasta omogenea.
  • Applicatela sul viso con movimenti circolari, per esfoliare bene la pelle.
  • Lasciate in posa per 20 minuti, infine rimuovetela con acqua fredda.

7. Maschera alla papaya

Secondo quanto riporta questa pubblicazione del West Indian Medical Journal, la papaia può contribuire alla guarigione delle lesioni cutanee. Sebbene non esistano prove sufficienti dei suoi effetti sulla pelle, alcuni dati aneddotici la consigliano per ammorbidire e purificare la pelle.

  • Strofinate l’interno della buccia della papaia sulla pelle del viso.
  • Lasciate agire per 15 minuti, infine risciacquate con acqua tiepida.

8. Maschera al miele per restringere i pori dilatati

Il miele è un componente presente in molti studi dermatologici. Una ricerca pubblicata sull’Asian Pacific Journal of Tropical Biomedicine afferma che, grazie alle sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, contribuisce alla cura della pelle.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiocchi di avena (5 g)
  • 2 cucchiai di miele (50 g)

Preparazione

  • Mettete l’avena in una ciotola e incorporate il miele poco a poco.
  • Mescolate fino a ottenere una pasta omogenea e granulosa.
  • Applicatela su viso pulito e asciutto, cominciando dal naso e dalla fronte.
  • Continuate sulle guance e sul mento.
  • Lasciate agire per 15 minuti, infine risciacquate con acqua tiepida.

In sintesi, la chiave di tutto è pulire i pori dilatati

Non esiste una formula magica per restringere i pori dilatati; di fatto, non è proprio possibile chiuderli. Quello che si può fare è mantenere la pelle pulita per minimizzarne l’effetto. Scegliete la maschera che più vi piace e migliorate l’aspetto della vostra pelle.

  • Lee, S. J., Seok, J., Jeong, S. Y., Park, K. Y., Li, K., & Seo, S. J. (2016, March 23). Facial pores: Definition, causes, and treatment options. Dermatologic Surgery. Lippincott Williams and Wilkins. https://doi.org/10.1097/DSS.0000000000000657
  • Dong, J., Lanoue, J., & Goldenberg, G. (2016). Enlarged facial pores:An update on treatments. Cutis98(1), 33–36.
  • Pazyar, N., Yaghoobi, R., Kazerouni, A., & Feily, A. (2012, March). Oatmeal in dermatology: A brief review. Indian Journal of Dermatology, Venereology and Leprology. https://doi.org/10.4103/0378-6323.93629
  • Mukherjee, P. K., Nema, N. K., Maity, N., & Sarkar, B. K. (2013, January). Phytochemical and therapeutic potential of cucumber. Fitoterapia. https://doi.org/10.1016/j.fitote.2012.10.003
  • Groten K, Marini A, Grether-Beck S, et al. Tomato Phytonutrients Balance UV Response: Results from a Double-Blind, Randomized, Placebo-Controlled Study. Skin Pharmacol Physiol. 2019;32(2):101–108. doi:10.1159/000497104
  • Hewitt, H., Whittle, S., Lopez, S., Bailey, E., & Weaver, S. (2000). Topical use of papaya in chronic skin ulcer therapy in Jamaica. West Indian Medical Journal49(1), 32–33.
  • Mandal MD, Mandal S. Honey: its medicinal property and antibacterial activity. Asian Pac J Trop Biomed. 2011;1(2):154–160. doi:10.1016/S2221-1691(11)60016-6