Ricetta del decotto d’avena per sgonfiare la pancia

· 9 febbraio 2017
Oltre ad aiutare a mantenere il peso forma, l'avena è molto efficace in caso di disturbi digestivi: dal gonfiore fino all'intestino pigro.

Per contrastare la pancia gonfia esistono varie soluzioni naturali, come ad esempio le tisane.

Oggi vi consigliamo il decotto di avena, un alimento eccezionale per la salute che aiuta anche a perdere peso.

Come potete immaginare, la sensazione di eccessiva pienezza è provocata da un problema di ritenzione idrica o da una digestione particolarmente pesante.

Per sgonfiare l’addome non c’è niente di più indicato di un decotto all’avena.

L’azione dell’avena sulla digestione

donna-con-disturbi-digestivi

L’avena è un alimento che favorisce la buona digestione, essendo un cereale ad assorbimento lento.

Con il suo alto contenuto di vitamine, aminoacidi, carboidrati, sali minerali e fibre migliora il transito intestinale.

Allo stesso tempo:

  • potenzia la digestione
  • stimola la diuresi
  • attiva il metabolismo
  • contrasta l’infiammazione

Leggete anche: Problemi di stitichezza? Seguite questi consigli a colazione

Riduce lo stress

L’avena è altamente consigliata alle persone che soffrono di stress e ansia, soprattutto quando sono la conseguenza di una vita molto attiva e impegnata.

Provate voi stessi e noterete la differenza.

Favorisce il transito intestinale

stitichezza

L’avena ammorbidisce la mucosa gastrica ed ha l’effetto di stimolare il transito intestinale. Essendo composta sia da fibre solubili che da fibre insolubili, costituisce un ottimo diuretico naturale. È quindi ideale per ridurre il ristagno dei liquidi nei tessuti.

Un aiuto in gravidanza

Le donne incinte dovrebbero consumare avena in modo regolare.

Durante la gestazione, l’avena ha effetti positivi sullo sviluppo del feto, mentre durante l’allattamento stimola la produzione di latte e lo arricchisce con vitamine e sali minerali.

Svolge anche una funzione protettiva contro l’arteriosclerosi, l’infarto e l’ipertensione. Questo avviene grazie all’acido linoleico e le fibre che bloccano il passaggio del colesterolo attraverso l’intestino.

Previene il cancro

donna-con-fiore-rosa-prevenzione-cancro

L’avena contribuisce a prevenire il cancro perché contiene lignani e fitoestrogeni.

Queste due sostanze aiutano a ridurre l’incidenza dei tumori quando sono relazionati alla produzione di ormoni, come nel caso del cancro al seno. Anche in questo senso è consigliabile aggiungere l’avena alla nostra dieta.

Vi consigliamo di leggere: La migliore dieta anticancerogena

Valori nutrizionali dell’avena

L’avena è un alimento ricco di vitamine e sali minerali, tra i quali:

  • Vitamine B1, B2 ed E.
  • Minerali come magnesio, zinco, calcio e ferro.
  • Contiene anche una buona quantità di carboidrati, fibre e sei tra gli otto amminoacidi essenziali. Ad esempio, una tazza di avena (50 grammi) apporta circa 33 grammi di carboidrati ad assorbimento lento, quindi facili da digerire e in grado di placare la fame.
  • L’avena è ricca di beta-glucano, un composto che aiuta ad assorbire il colesterolo e gli acidi biliari dell’intestino, consentendo di eliminarli in modo naturale.

Come si prepara l’infuso d’avena

frullato-chia-e-avena

  • 3 bicchieri di acqua (600 ml)
  • 2 tazze di fiocchi d’avena, meglio se di origine biologica (100 gr)
  • 1 cucchiaio di miele (25 gr)
  • Una stecca di cannella

Utensili

  • una casseruola
  • un cucchiaio di legno
  • un colino
  • una bottiglia di vetro da un litro

Preparazione

  • Mettete a bollire l’acqua in una casseruola, aggiungete l’avena, il miele e il bastoncino di cannella.
  • Lasciate bollire per circa mezz’ora, senza coperchio. Mescolate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, per impedire al composto di attaccare.
  • Trascorso questo tempo spegnete, coprite con un coperchio e lasciate riposare per un’ora.
  • Infine filtrate tutto con un colino e tenete solo l’acqua.
  • Quando il decotto sarà a temperatura ambiente trasferitelo in una bottiglia di vetro.

Consigli di utilizzo

  • La cosa migliore è assumere un bicchiere di decotto di avena prima di ogni pasto. Vi aiuterà a raggiungere più velocemente il senso di sazietà.

La vostra digestione migliorerà e assorbirete meglio gli alimenti, con minore produzione di gas, la causa principale della pancia gonfia.

  • Bevete l’acqua d’avena tre volte la settimana.
  • Se sentite che non è sufficiente, aumentate la frequenza fino a quattro volte la settimana.

Noterete presto la differenza e noterete i benefici dell’avena sulla vostra digestione.

Guarda anche