Ricetta della marmellata di cipolle

15 maggio 2014
A seconda del modo in cui cucinerete la cipolla, otterrete un sapore piuttosto che un altro. Se la cucinerete in forno al posto di bollirla in acqua, le darete un tocco più speciale e saporito.

La marmellata di cipolle è tanto originale quanto saporita; un condimento perfetto e delizioso per molti piatti che non dovete farvi scappare. Per un aperitivo, per accompagnare la carne, il pesce e, perché no, per fare dei crostini al formaggio; questa marmellata sarebbe una scelta innovatrice nella vostra cucina. 

La marmellata di cipolle  è dolce, molto semplice da preparare e apporterà alla vostra cucina un tocco di originalità di cui, poi, non riuscirete a fare a meno. Come già noto, la cipolla è meravigliosa in tutte le sue forme, salutare, benefica e saporita; un elemento indispensabile oggigiorno nelle nostre cucine e che sta riscuotendo molto successo negli ultimi tempi. Non esitate a provarla, a voi e alle vostre famiglie piacerà moltissimo.

Benefici della marmellata di cipolle

  • Proprietà antianemica: la cipolla è un’eccellente fonte di ferro, fosforo e vitamina E, aiutando così a mantenere e produrre globuli rossi.
  • Diuretica e depurativa: grazie al suo contenuto di potassio, ci aiuta ad eliminare l’accumulo di liquidi e a regolare l’ipertensione.
  • Fonte di vitamina B: la cipolla è una magnifica fonte di vitamina B e magnesio che fanno bene al nostro sistema nervoso e muscolare. Un modo semplice e naturale per ottenere energia e avere una migliore qualità di vita.
  • Antiossidante: grazie alle vitamine A e C e ai suoi flavonoidi, si ottiene un’abbondante dose di antiossidanti.
  • Evita la stitichezza: la cipolla combatte la stitichezza e regola il sistema digestivo, aiutandoci, inoltre, a prevenire la comparsa dei parassiti intestinali.

Ricetta della marmellata di cipolle

marmellata cipolle1

La marmellata di cipolle è molto semplice da preparare. Per prima cosa dovrete scegliere alcuni contenitori di vetro per conservarla nel migliore dei modi. Presentiamo la ricetta per un chilo di marmellata, così potrete regolarvi con la grandezza dei contenitori in modo da conservare la marmellata in buono stato.

Vi segnaliamo, inoltre, che per preparare la cipolla abbiamo preferito cuocerla al forno invece che bollirla in acqua, dato che le conferisce un sapore molto più particolare e gustoso. Tuttavia, potete cuocerla come desiderate, ci sono persone, infatti, che scelgono di grigliarla sulla legna. Dipende dai vostri gusti.

Ingredienti

  • 1 kg di cipolle tenere
  • 500 gr. di zucchero

Preparazione

  1. Iniziate rivestendo la teglia da forno con della carta stagnola. Adesso sbucciate le cipolle e lavatele bene e tagliatele a rondelle; poi mettetele sulla teglia con un goccio d’olio d’oliva e un po’ di sale. Accendete il forno a 200 gradi e lasciate le cipolle per circa 35 o 40 minuti, controllando che si cuociano su entrambe le parti girandole ogni tanto.
  2. Quando le cipolle saranno cotte, estraetele dal forno e lasciatele raffreddare per qualche minuto. Nel frattempo, preparate una pentola con poco più di tre bicchieri d’acqua e con il mezzo chilo di zucchero. Introducete le cipolle cotte e cuocetele a fuoco medio per mezz’ora. Girate costantemente per evitare che si attacchino alla padella e perché assumano la giusta consistenza a poco a poco. Potrete vedere come tutto inizia a caramellarsi assumendo un colore scuro e un buon odore. Fate molta attenzione a non farle bruciare e a non farle attaccare alla pentola. Se si dovessero bruciare anche un po’, il sapore della marmellata sarebbe diverso.
  3. Lasciate riposare per circa dieci minuti. In questo modo assumerà una maggiore consistenza. Adesso potrete mettere la marmellata nei contenitori di vetro. Per conservarla, potete cuocere a bagnomaria. Una volta chiusi ermeticamente i contenitori, metteteli in una pentola con dell’acqua. Quando l’acqua bolle e sentite il tipico suono “pop”, saranno pronti.

La ricetta che vi abbiamo presentato è dolce e caramellata. Ci sono anche altre versioni: c’è chi, per esempio, preferisce aggiungere aceto balsamico, burro, e 200 grammi di zucchero di canna con la stessa quantità di cipolla e mettere persino un po’ di miele. Tuttavia, la ricetta da noi presentata è più semplice e vi assicuriamo che il sapore della cottura al forno si avverte ad ogni boccone. Se vi piace una cucina ricca di contrasti, se amate unire i sapori, non esitate a provare questa gustosa marmellata di cipolle!

Un modo gustoso di mangiarla è, per esempio, con dei crostini integrali (come appare nell’immagine). Basta mettere una fettina di formaggio sul crostino e sopra un cucchiaino di marmellata di cipolle. Un antipasto saporito ed originale, ideale per quando avete ospiti in casa.

Guarda anche