Trattamento per i più comuni problemi alla bocca

· 22 Maggio 2014
Il bicarbonato riequilibra i livelli di acidità della bocca, evita la gengivite, le afte e le carie. È inoltre indicato per curare le ferite nella parte interna della bocca.

Afte, gengivite, carie, tartaro, denti indeboliti. I problemi alla bocca possono peggiorare notevolmente la nostra qualità di vita e rappresentare un vero fastidio, oltre a farci spendere una fortuna dal dentista.

Oggi vi spieghiamo quali sono i motivi principali che li causano e vi indichiamo qualche semplice trattamento che può aiutarvi a prevenirli e trattarli.

Vediamo come utilizzare ingredienti naturali come l’olio, il bicarbonato, il timo o l’acqua marina per trattare i problemi alla bocca.

Possibili cause

  • Alimentazione: è la causa principale dei problemi alla bocca, visto che tutto il sistema digerente si riflette nella cavità orale. Quando questo non funziona nel modo corretto oppure è sovraccarico genera un eccesso di acidità che, anche quando non la percepiamo, altera il pH naturale della bocca, causando gengivite, afte o facilitando la comparsa di carie e tartaro. Per questo il primo trattamento dovrà essere un’alimentazione equilibrata, ricca di frutta e verdura fresca, frutta secca, legumi, cereali integrali, ecc.
  • Zucchero bianco: lo zucchero raffinato merita una menzione a parte, visto che è un vero e proprio veleno per i nostri denti e la nostra salute in generale. Vi raccomandiamo di eliminarlo del tutto dalla vostra dieta e di fare attenzione agli alimenti che lo contengono.
  • Tabacco e caffè: il tabacco e il caffè sporcano i denti, alterano il pH, causano il tartaro e li decalcificano.
  • Cattiva igiene orale: l’igiene è imprescindibile. Pulite anche la lingua (ci sono dei prodotto specifici) e la zona tra i denti (con il filo interdentale).
  • Prodotti chimici: i dentifrici che compriamo di solito contengono ingredienti che producono molta “schiuma”, ma sono aggressivi contro il pH della bocca e possono peggiorare problemi come la gengivite o le afte. Vi raccomandiamo di comprarli in un’erboristeria o in un negozio di prodotti naturali, oppure di prepararne uno fatto in casa.

Leggete anche: Tè nero per preparare efficaci rimedi naturali

A continuazione vi indicheremo quattro trattamenti naturali per prevenire e trattare i problemi alla bocca.

Infuso di timo

Il timo è una pianta medicinale dalle proprietà antisettiche che sin dall’antichità è stata utilizzata per problemi orali come afte, piccole ferite o gengivite.

Potete berlo come infuso ogni giorno, ma vi raccomandiamo soprattutto di realizzare dei risciacqui.

Per preparare l’infuso fate bollire un litro di acqua minerale con 60 grammi di timo per 5 minuti, lasciandolo riposare per altri cinque minuti.

Quando l’infuso sarà tiepido potete realizzare i risciacqui, da ripetere più volte al giorno finché non noterete un miglioramento.

Pianta di timo

Un pizzico di bicarbonato per i problemi alla bocca

Come vi abbiamo indicato, la maggior parte dei problemi orali si presentano a causa di un eccesso di acidità nella saliva, causato da diversi fattori.

Un modo di combattere questa acidità è alcalinizzandola direttamente, ad esempio attraverso dosi minime di bicarbonato.

Prendete un piccolo recipiente facile da portare con voi durante tutta la giornata e metteteci un po’ di bicarbonato; più volte al giorno inumidite la punta del dito per prendere un pizzico di bicarbonato, da mettere sotto la lingua.

È importante farlo varie volte al giorno e in dosi molto piccole, in modo che l’alcalinizzazione avvenga nel modo più naturale possibile, senza alterare il pH della bocca.

Questo rimedio è ottimo per tutti i problemi che vi abbiamo citato in precedenza, anche per prevenire le carie.

Leggete anche: Bicarbonato di sodio e miele per migliorare la salute

Acqua marina per rimineralizzare la dentatura

Molto spesso i denti si debilitano a causa della mancanza di minerali, dovuta soprattutto ad una cattiva alimentazione, e questo li rende più vulnerabili a qualsiasi malattia.

Per evitarlo dovreste assumere sia del calcio sia moltissimi altri minerali: per questo motivo vi raccomandiamo di utilizzare dell’acqua marina per realizzare degli sciacqui ogni giorno.

La troverete nelle erboristerie o nei negozi di prodotti naturali e persino in alcuni supermercati.

Se vivete in un posto di mare, potete anche andare a prenderla direttamente, sempre che non sia alta stagione, che si tratti di un’acqua non inquinata e solo di prima mattina, riempiendo una bottiglia ed evitando lo strato superiore dell’acqua, dove si accumulano i residui.

Un’altra alternativa è mischiare del sale marino puro con dell’acqua naturale.

Acqua di mare

Gargarismi con l’olio

Questo antico trattamento ayurvedico è l’ideale per i problemi della bocca e di tutto il tratto digestivo in generale, visto che permette di eliminare le tossine e pulire la nostra bocca in profondità.

Lo raccomandiamo soprattutto per le infezioni della bocca, i problemi delle gengive, della placca dentale, la gengivite, i denti ingialliti oppure deboli.

Avrete semplicemente bisogno di olio di girasole o di sesamo di prima spremitura a freddo. In questo articolo vi spieghiamo nel dettaglio come realizzarli.

Immagini per gentile concessione di fturmog e CubaGallery