Riconoscere i sintomi della glicemia alta

13 Settembre 2020
Riconoscere i sintomi della glicemia alta consente di rivolgersi al medico per tempo e, così, ricevere una diagnosi precoce.

In presenza di alti livelli di zuccheri nel sangue, l’organismo reagisce provocando diverse manifestazioni cliniche. Riconoscere i sintomi della glicemia alta permette di sottoporsi a controllo medico e intervenire per prevenire spiacevoli complicazioni.

Per il medico sarà più facile formulare la diagnosi se lo informiamo dei vari campanelli d’allarme accusati. Presentiamo qui di seguito i diversi sintomi che indicano un eccesso di zuccheri nel corpo.

Riconoscere i sintomi della glicemia alta

È comune associare alti livelli di zuccheri nel sangue a problemi di salute come il diabete; secondo gli esperti dell’Organizzazione Panamericana della Salute, tuttavia, questa alterazione dei valori può verificarsi anche come conseguenza di:

  • Stress.
  • Infezioni.
  • Sedentarietà.
  • Uso di alcuni farmaci.
  • Cibi ricchi di carboidrati (più del solito).
  • Squilibri ormonali, come quelli che si verificano durante le mestruazioni.

1. Polifagia

Donna che ha voglia di dolci.

La polifagia, meglio nota come aumento dell’appetito o semplicemente fame, è uno dei segnali che possono indicarci la presenza di alti livelli di zucchero nel sangue. Come si manifesta? Come una sensazione di fame persistente, indipendentemente da quanto si mangia.

Quando gli zuccheri sono abbondanti, le cellule assorbono il glucosio a disposizione. Come risultato, l’organismo non sarà in grado di ottenere l’energia di cui ha bisogno e sarà costretto a richiedere continuamente cibo, provocando un appetito continuo.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Differenze tra fame fisiologica e fame nervosa

2. Riconoscere i sintomi della glicemia alta: debolezza / affaticamento

La persona si sente perennemente stanca, anche quando non ha compiuto uno sforzo né si è sottoposta a una spossante sessione di allenamento fisico.

Come nel caso della polifagia, poiché l’organismo non è in grado di immagazzinare e assorbire adeguatamente il glucosio, le energie non vengono sfruttate in maniera efficiente.

In seguito a ciò, le cellule non ricevono la quantità di nutrienti di cui hanno bisogno. La persona si sente quindi stanca senza motivo apparente.

3. Poliuria

La minzione frequente è un altro sintomo di glicemia alta, nonché uno dei sintomi del diabete. Perché si verifica? Perché i reni cercano di ripristinare l’equilibrio interno ed eliminare il glucosio in eccesso.

In altre parole, l’organismo prova a ridurre la concentrazione di zuccheri nel sangue attraverso le urine, che diventano più frequenti.

4. Dimagrimento in poco tempo

Ragazza che si dispera sulla bilancia.

Un drastico e improvviso dimagrimento può indicare alti livelli di zuccheri nel sangue. Può verificarsi anche se si consumano pasti abbondanti e il valore calorico dei cibi ingeriti è alto.

Ciò si verifica perché i liquidi presenti nel corpo sono molto scarsi come conseguenza della minzione frequente. Grandi quantità di urine contenenti glucosio in abbondanza porteranno l’organismo a consumare più calorie.

Il tutto stimolerà l’eliminazione del glucosio in eccesso. Oltre a ciò, se i livelli di insulina sono insufficiente per il metabolismo, il corpo inizierà a bruciare grassi.

5. Riconoscere i sintomi della glicemia alta: vista offuscata

È comune soffrire di vista offuscata in presenza di iperglicemia. Questo sintomo è associato ai precedenti, in particolare alla disidratazione.

Sono molti gli organi che risentono di un’alterazione fisiologica, tra questi anche gli occhi. In casi gravi, possono deformarsi e perdere la corretta capacità di messa a fuoco.

Vi consigliamo di leggere anche: Vista offuscata: possibili cause e trattamenti

6. Irascibilità

L’individuo che soffre di glicemia alta si mostra spesso stressato e non riesce a gestire al meglio le sue emozioni, soprattutto a causa dello scompenso organico a cui è sottoposto.

Il cervello ha bisogno di una somministrazione uniforme e adeguata di glucosio e un’alterazione in tal senso si ripercuoterà anche sullo stato d’animo.

Oltre a ciò, gli zuccheri consentono l’assorbimento di un altro nutriente responsabile dello stato d’animo: il cromo, senza il quale i livelli di insulina non possono mantenersi entro i valori corretti.

Riconoscere i sintomi della glicemia alta e come intervenire

Dottoressa che spiega come riconoscere i sintomi della glicemia alta.

Se si manifestano alcuni o tutti i sintomi citati, è consigliabile rivolgersi al medico il prima possibile. Bisognerà informare lo specialista sullo stato di salute e lo stile di vita (dieta, idratazione, attività fisica, tipo di lavoro, ecc.). Più informazioni possiamo fornirgli nel corso del colloquio, meglio è.

Evitate di adottare contromisure senza prima aver consultato il medico, poiché potrebbe rivelarsi controproducente.