Ridurre gli acufeni: 5 rimedi naturali

25 gennaio 2018
Purché non si abbia a che fare con problematiche più serie, possiamo approfittare delle proprietà di alcuni rimedi naturali per alleviare i fastidi causati dall'acufene.

Sapere come ridurre gli acufeni è importantissimo, poiché si tratta di un fastidioso disturbo caratterizzato dalla percezione di un suono acuto che non proviene da nessuna fonte esterna.

Il rumore ha origine in un determinato punto del condotto uditivo o in testa e di solito è causato da infezioni, lesioni o accumulo di cerume nelle orecchie. 

Anche se non si tratta di una malattia in quanto tale, molti casi sono relazionati alla perdita di udito o a disturbi nel sistema circolatorio.

Nonostante ciò, nella maggior parte dei casi, si tratta di un fastidio lieve e sporadico che può essere ridotto con l’aiuto di alcuni rimedi di origine naturale. 

Oggi vogliamo ripassare con voi alcune delle cause di tale disturbo e proporvi 5 soluzioni naturali per ridurre gli acufeni.

Cause degli acufeni

Acufene

Molte malattie possono essere relazionate agli acufeni. Nella maggior parte dei casi, però, non è possibile stabilirne la causa esatta. 

Uno dei fattori scatenanti più frequenti, in particolare se il disturbo si verifica in modo ricorrente, sono danni alle cellule dell’orecchio interno.

Ciò lo portano a emettere un segnale elettrico attraverso un nervo acustico che raggiunge il cervello, dove viene interpretato come un suono.

Altre possibili cause sono:

  • Accumulo di cerume,
  • Irritazione del timpano,
  • Cambiamenti nella catena degli ossicini uditiva,
  • Esposizione prolungata a rumori forti,
  • Perdita dell’udito relazionata all’età,
  • Lesioni e malattie dell’udito,
  • Deficit nutrizionali,
  • Disturbi circolatori.

Leggete anche Candele hopi: un modo naturale per pulire le orecchie

Rimedi naturali per ridurre gli acufeni

La maggior parte delle volte gli acufeni generano fastidi minimi.

Tuttavia, a volte, è necessario ricorrere a un trattamento ridurne i sintomi, in quanto possono interferire con il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Per fortuna, prima di ricorrere ai farmaci, si possono impiegare alcuni rimedi naturali capaci di donare sollievo.

1. Cipolla

Cipolla

Grazie alle sue proprietà antibiotiche, la cipolla è ideale per ridurre gli acufeni causati dalle infezioni alle orecchie.

Il suo succo naturale depura il condotto uditivo e ne riduce l’irritazione.

Ingredienti

½ cipolla

Preparazione

  • Tagliate mezza cipolla a pezzetti e riscaldatela nel microonde per circa 2 minuti.
  • Successivamente fate riposare ed estraetene il succo.

Modalità di applicazione

  • Mettete 2 o 3 gocce di succo di cipolla nell’orecchio da trattare e inclinate la testa per circa 3 minuti.
  • Trascorso questo tempo, girate la testa per drenate il succo e pulite i residui con un panno.
  • Ripetete il trattamento fino a 3 volte alla settimana.

2. Aglio

Con una composizione simile a quella della cipolla, l’aglio costituisce un antibiotico e antinfiammatorio che depura il canale uditivo in caso di fastidioso ronzio.

Lo possiamo unire a un po’ di olio di sesamo per rimuovere il cerume che forma il tappo.

Ingredienti

  • 1 spicchio d’aglio crudo
  • 2 cucchiai di olio di sesamo (30 g)

Preparazione

  • Triturate uno spicchio d’aglio crudo e saltatelo nell’olio di sesamo.
  • Filtrate il preparato e lasciatelo raffreddare.

Modalità di applicazione

  • Inclinate la testa e applicate 3 gocce dell’olio ottenuto sull’orecchio da trattare.
  • Lasciate agire per 3 minuti e drenate il liquido.
  • Applicate per una settimana o fino a guarigione.

3. Ginkgo Biloba

Ginkgo Biloba

L’infuso e gli integratori a base di ginkgo biloba sono ottimi per ridurre gli acufeni che si producono a causa di difficoltà circolatorie.

Questa pianta diminuisce l’infiammazione dei vasi sanguigni e migliora il passaggio del sangue.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di ginkgo biloba (5 g)
  • 1 tazza d’acqua

Preparazione

  • Aggiungete il ginkgo biloba in una tazza d’acqua bollente e coprite la bevanda.
  • Fatela riposare per 10 minuti e filtratela.

Modalità di consumo

Bevete fino a 2 tazze di infuso al giorno.

4. Mentuccia

Le proprietà antinfiammatorie e rilassanti della mentuccia aiutano a combattere l’acufene, il nervosismo e le palpitazioni. 

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di mentuccia
  • 1 tazza d’acqua

Preparazione

  • Aggiungete la mentuccia in una tazza di acqua bollente e coprite la bevanda.
  • Fate riposare per 10 minuti e filtratela.

Modalità di consumo

Bevete fino a 2 tazze di infuso al giorno finché non vi sentirete meglio.

Vi consigliamo di leggere Persone nervose: quali alimenti consumare?

5. Basilico

Basilico

Il succo naturale di foglie di basilico è un rimedio antinfiammatorio che riduce il ronzio alle orecchie quando il condotto uditivo è irritato. 

Ingredienti

  • 10 foglie di basilico fresco
  • 2 cucchiaini d’acqua (30 ml)

Preparazione

Triturate le foglie di basilico fino a ottenere un succo naturale e diluitelo con due cucchiaini di acqua.

Modalità di applicazione

  • Immergete un batuffolo di cotone nel liquido e applicatelo nell’entrata del condotto uditivo.
  • Lasciate agire per diverse ore e ripetete l’applicazione 2 volte al giorno.

L’acufene vi colpisce con frequenza? In caso affermativo, recatevi dal medico per determinarne la causa. 

Tenete presente che, molto spesso, si deve a stress o al consumo di stimolanti del sistema nervoso, come la caffeina.

Guarda anche