Rimedi alle erbe contro l’alitosi da preparare in casa

22 Luglio 2020
L'alitosi può essere causata da una proliferazione batterica nel cavo orale, da alterazioni della saliva o da alcune patologie. Ecco come combatterla con i rimedi naturali.

L’alitosi è un problema piuttosto comune (ne soffre un italiano su quattro), ma si può combattere in molti modi. Sebbene dentifricio e collutorio siano efficaci, possiamo anche affidarci alla natura. Vi proponiamo cinque rimedi alle erbe contro l’alitosi, alternative interessanti ed ecologiche.

5 rimedi alle erbe contro l’alitosi

Più del 90% dei casi di alitosi hanno origine nella bocca. A seguito di abitudini errate di igiene orale, i batteri presenti su lingua, gengive e denti possono proliferare e dare luogo al cattivo odore. In casi più limitati, l’alito cattivo è il sintomo di un problema di salute interno.

È il caso di chi soffre di reflusso acido, disturbi digestivi o epatici. Colpisce, inoltre, le persone diabetiche o con insufficienza renale. In questi casi, sarà difficile neutralizzalo anche se usiamo lo spazzolino da denti e il collutorio.

I rimedi alle erbe contro l’alitosi che vi proponiamo aiutano a bloccare la crescita dei batteri e a diminuire la formazione della placca. Questa azione li rende un ottimo strumento per contrastare il cattivo odore. Naturalmente, il tutto deve essere accompagnato da una corretta igiene orale.

1. Prezzemolo

Rimedi alle erbe contro l'alitosi, il prezzemolo
Il prezzemolo è uno dei rimedi contro l’alitosi più usati in medicina tradizionale.

Tra i rimedi contro l’alitosi più popolari troviamo il prezzemolo. Ha un profumo fresco che aiuta a neutralizzare il cattivo odore lasciato da alcuni alimenti. La clorofilla in esso contenuta inibisce la proliferazione dei batteri e protegge il pH naturale della saliva.

Come usarlo?

  • Masticate alcune foglioline fresche di prezzemolo dopo ogni pasto.
  • Preparate un infuso di prezzemolo e usatelo per sciacquare la bocca.

2. Tè verde

Secondo alcune ricerche, il tè verde avrebbe proprietà disinfettanti e deodoranti. Bevuto a sorsi durante il corso della giornata, aiuta a mantenere l’alito fresco.

Come usarlo?

  • Aggiungete due cucchiai di tè verde in una pentola di acqua bollente.
  • Lasciate in infusione; trascorsi 10 minuti, filtrate.
  • Fate raffreddare l’infuso in frigorifero fino al giorno dopo.
  • Versatelo in una bottiglia e sorseggiatelo durante il corso della giornata.

3. Timo, rimedi alle erbe contro l’alitosi

Mazzetto di timo
In caso di ulcere o infiammazione all’interno della bocca, il timo favorisce la guarigione, oltre a donare un alito fresco.

Una tisana al timo è una buona opzione per combattere l’alito cattivo. Viene consigliata soprattutto quando sono presenti ulcere e piaghette a rischio di infezione. I suoi oli essenziali favoriscono la guarigione e lasciano l’alito fresco.

Come usarlo?

  • Preparate una tazza di tisana al timo.
  • Fate dei gargarismi 2 o 3 volte al giorno.

Leggete anche: Alitosi stomacale: 5 rimedi naturali per combatterla

4. Boldo

Il boldo è un buon rimedio contro l’alitosi se la causa è un disturbo digestivo. È una pianta prodigiosa: stimola i succhi gastrici, migliora la salute epatica e regola la digestione.

Come usarlo?

  • Potete consumarlo sotto forma di decotto, facendolo bollire in acqua per 5 minuti a fuoco basso. Per ottenere buoni risultati, bevetelo mezzora dopo i pasti principali.
  • Se preferite, utilizzate il decotto come risciacquo dopo aver spazzolato i denti.

Attenzione: evitate di consumare il boldo in caso di gravidanza, allattamento o ostruzione biliare.

5. Salvia

Infuso di salvia
Una produzione eccessiva di saliva può essere controllata con un rimedio a base di salvia.

La tisana alla salvia aiuta a regolare la produzione di saliva e a rallentare la crescita dei batteri su denti e gengive. Potete berla in infuso o realizzare degli sciacqui.

Leggete anche: Sanguinamento delle gengive: a cosa è dovuto?

Come usarla?

  • Preparate un infuso alla salvia aggiungendo qualche foglia a una tazza di acqua bollente. Filtrate e bevete.
  • Potete anche usare l’infuso per fare dei gargarismi della durata di un paio di minuti.
  • Ripetete il trattamento 2 o 3 volte al giorno per ottenere migliori risultati.

Soffrite di alito cattivo? Provate uno di questi cinque rimedi alle erbe. Se la situazione non migliora, chiedete consiglio al medico. Ricordate che l’alitosi può essere anche sintomo di malattie come la chetoacidosi diabetica, l’insufficienza renale o un’infezione.

  • Negishi, O., Negishi, Y., & Ozawa, T. (2002). Effects of food materials on removal of Allium-specific volatile sulfur compounds. Journal of Agricultural and Food Chemistry. https://doi.org/10.1021/jf020038q
  • Lodhia, P., Yaegaki, K., Khakbaznejad, A., Imai, T., Sato, T., Tanaka, T., … Kamoda, T. (2008). Effect of green tea on volatile sulfur compounds in mouth air. Journal of Nutritional Science and Vitaminology. https://doi.org/10.3177/jnsv.54.89
  • Cabrera, C., Artacho, R., & Giménez, R. (2006). Beneficial Effects of Green Tea—A Review. Journal of the American College of Nutrition. https://doi.org/10.1080/07315724.2006.10719518
  • Stahl-Biskup, E., & Venskutonis, R. P. (2012). Thyme. In Handbook of Herbs and Spices: Second Edition. https://doi.org/10.1533/9780857095671.499
  • Fischer, B., & Hartwich, C. (2013). Boldo. In Hagers Handbuch der Pharmaceutischen Praxis. https://doi.org/10.1007/978-3-642-47350-0_201
  • &NA; (2012). Salvia officinalis. Reactions Weekly. https://doi.org/10.2165/00128415-201214170-00135