Sanguinamento delle gengive: a cosa è dovuto?

20 Settembre 2019
Per evitare il sanguinamento delle gengive, è importante curare l'igiene della bocca e sottoporsi a regolari controlli dal dentista.

A tutti sarà capitato di notare un leggero sanguinamento delle gengive mentre si lavano i denti. In genere, lo si attribuisce allo spazzolino ed è un fenomeno passeggero.

Il sanguinamento delle gengive, in realtà, non è da sottovalutare. Potrebbe infatti essere il sintomo di una malattia gengivale o di un’infiammazione. In quest’articolo vi spieghiamo quali possono essere le cause e come prevenire questa condizione.

Sanguinamento delle gengive: in che cosa consiste?

Il sanguinamento delle gengive è il sintomo di una infiammazione. È in genere accompagnato da arrossamento e, sebbene si noti quando spazzoliamo i denti, potrebbe indicare una malattia gengivale. Sia la gengivite che la periodontite, ad esempio, possono esserne la causa.

Gengivite

La gengivite è un disturbo frequente delle gengive. Non è grave, tuttavia potrebbe degenerare in una periodontite. Causa irritazione e infiammazione, dunque le gengive si presentano arrossate e gonfie. Colpisce soprattutto alla base dei denti.

Questa condizione si produce, principalmente, a seguito di una cattiva igiene orale. Per prevenirla, quindi, occorre adottare buone abitudini. Si consiglia di spazzolare i denti due volte al giorno e di usare  il filo interdentale tutti i giorni. È necessario, inoltre, sottoporsi a regolari controlli dal dentista.

Gengive infiammate

Periodontite

Si tratta di una grave infezione delle gengive che causa la distruzione dell’osso che sostiene i denti. Per questo motivo può provocare la caduta dei denti. È una malattia relativamente frequente.

Anche la periodontite è associabile a una cattiva igiene orale. Allo stesso tempo però, sono stati identificati altri fattori di rischio. Numerosi studi, ad esempio, mettono in relazione il fumo con una maggiore incidenza di questa malattia.

Altre cause

È importante sapere che questo evento può verificarsi anche in altre circostanze. Lavarsi i denti con troppa forza o con uno spazzolino nuovo, fare uso di alcuni tipi di filo interdentale o farmaci possono essere motivo di sanguinamento delle gengive.

Potrebbe interessarvi anche: Dentifricio con olio di cocco: benefici

Sanguinamento delle gengive: qual è la causa esatta?

La bocca è colonizzata da un’enorme quantità di batteri. Questi sono responsabili della formazione della placca, uno strato che si deposita sui denti a cui contribuiscono anche i resti di cibo.

La placca può essere eliminata usando in modo corretto lo spazzolino e il filo interdentale. Quando non viene rimossa, si indurisce e forma il tartaro che si accumula tra i denti. Questo tende a irritare le gengive, a infiammarle e farle sanguinare.

Denti sani e spazzolino

Lavare i denti tutti i giorni previene la formazione della placca batterica, causa di tartaro e altri problemi del cavo orale.

Come evitare il sanguinamento delle gengive

La prima cosa da fare è andare dal dentista e sottoporsi a un controllo approfondito. Probabilmente vi consiglierà la pulizia dei denti che serve a eliminare il tartaro, e il trattamento del caso.

Leggete anche: Tartaro nei denti: rimedi naturali per rimuoverlo

Indipendentemente dalla causa o dalla decisione del dentista, esistono poche e semplici regole per evitare o ridurre il sanguinamento delle gengive. Vanno seguite ogni giorno, anche se non si presenta nessun sintomo di malattia.

  • Spazzolare i denti regolarmente, due o tre volte al giorno. Fatelo per almeno due minuti e con attenzione. Cercate di raggiungere anche le zone più nascoste dell’arcata dei denti.
  • Alcuni dentisti raccomandano l’uso dello spazzolino elettrico. È meglio, però, scegliere un modello con le setole morbide e arrotondate. Ricordate di spazzolare anche il bordo delle gengive.
  • Utilizzate il filo interdentale tutti i giorni. Vi aiuterà a prevenire la formazione del tartaro. È utile anche sciacquare i denti con il collutorio.
  • Fate controlli regolari dal dentista. L’ideale è ogni sei mesi.
  • Smettete di fumare ed evitate il consumo di alcolici.

Particolare attenzione va rivolta, infine, all’alimentazione. Una dieta completa deve includere la frutta e la verdura, fonti di vitamine essenziali per la salute delle gengive e dei denti. Riducete, invece, i cibi ricchi di zucchero, pericolosi per i denti.

In breve

Il sanguinamento delle gengive è un sintomo di infiammazione che richiede attenzione medica. Per prevenirlo, adottate una buona igiene orale e una sana alimentazione.

  • Tratamientos, Sí. (n.d.). Enfermedad de las encías o enfermedad periodontal – Causas, sÍntomas y tratamiento. Retrieved from https://www.nidcr.nih.gov/sites/default/files/2018-01/enfermedad-encias-enfermedad-periodontal_3.pdf
  • Causas y soluciones del sangrado de encías | Blog Dentix. (n.d.). Retrieved July 29, 2019, from https://www.dentix.com/es-es/blog/causas-y-soluciones-del-sangrado-de-encias
  • Sangrado de encías | parodontax. (n.d.). Retrieved July 29, 2019, from https://www.parodontax.es/sobre-enfermedad-gingival/sintomas/sangrado-encias/
  • ¿Por qué me sangran las encías? (n.d.). Retrieved July 29, 2019, from https://cuidateplus.marca.com/bienestar/2018/11/22/-sangran-encias-168209.html