Infezioni oculari: i 5 migliori rimedi naturali

· 19 Novembre 2017
Grazie alle sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, l'infuso di fiori di gelsomino può essere un rimedio molto efficace per uccidere i batteri che causano infezioni oculari

Le infezioni oculari spesso hanno origine nella palpebra interna e in quella esterna. Si tratta di una condizione comune causata dall’attacco di virus, batteri e funghi, i quali, proliferando, provocano una reazione infiammatoria.

I sintomi includono una costante sensazione di prurito e irritazione, di solito accompagnata da arrossamento, perdita di lubrificazione e problemi alla vista.

Sebbene non siano frequenti e di solito scompaiano in tempi rapidi, è importante non trascurarli, in modo da non sviluppare complicazioni o condizioni più delicate.

Per fortuna, oltre agli antibiotici convenzionali presenti in commercio, esistono anche diversi rimedi naturali che agevolano la guarigione senza causare effetti collaterali.

In questo articolo condividiamo i 5 migliori rimedi, così che possiate provarli in caso di infezioni oculari.

Trattamenti naturali per le infezioni oculari

1. Semi di lino

Semi di lino

Oltre ad essere noti per le loro proprietà digestive e diuretiche, i semi di lino hanno anche proprietà anti-infiammatorie e rinfrescanti che aiutano a controllare i sintomi delle infezioni oculari.

Il loro potere idratante sostituisce la lubrificazione naturale degli occhi e facilita la pulizia delle palpebre.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di semi di lino (10 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Prepanrazione

Prima di tutto, aggiungete un cucchiaio di semi di lino in un bicchiere d’acqua. Dopodiché, fate bollire a fuoco basso per 10 minuti. Lasciate quindi riposare fino al raggiungimento di una temperatura adatta per l’uso e poi filtrate.

Metodo di applicazione

  • Immergete un panno pulito nel liquido e applicatelo sulle palpebre per 5 minuti.
  • Ripetete il trattamento 2 volte al giorno finché l’infezione non sarà guarita.

Vedi anche: Semi di lino contro la stitichezza

2. Infuso di fiori di gelsomino

Le proprietà antinfiammatorie e antibatteriche dei fiori di gelsomino possono dare sollievo in caso di infezioni oculari, in quanto agiscono direttamente contro i microrganismi che le provocano.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di fiori di gelsomino (10 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

Cominciate aggiungendo un cucchiaio di fiori di gelsomino in un bicchiere di acqua bollente e lasciate riposare dai 15 ai 20 minuti. Al raggiungimento di una temperatura sopportabile, filtrate e poi applicate.

Metodo di applicazione

Utilizzate il liquido per sciacquare gli occhi 2 volte al giorno.

3. Acqua di rose

Acqua di rose

L’acqua di rose è un tonico naturale molto apprezzato. Grazie alla sua composizione delicata, aiuta a pulire gli occhi combattendo le infezioni che generano prurito e irritazione.

Le sue proprietà riducono la presenza di virus e batteri rimuovendo al contempo le particelle di polvere e altri detriti.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di petali di rosa (30 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

Innanzitutto, immergete i petali di rosa in un bicchiere d’acqua. Poi fate bollire a fuoco basso per 15 minuti. Infine togliete dal fuoco, lasciate riposare e filtrate.

Metodo di applicazione

  • Utilizzate il liquido per sciacquare gli occhi e strofinatelo con l’aiuto di un po’ di cotone.
  • Ripetete il trattamento 3 volte al giorno.

4. Yogurt naturale

I fermenti vivi contenuti nello yogurt naturale possono essere sfruttati come rimedio contro i batteri e funghi che attaccano la salute degli occhi.

Le sue sostanze nutrienti riducono il rossore e il gonfiore, in quanto evitano il prurito e il dolore.

Ingredienti

  • 3 cucchiai yogurt bianco (60 g)
  • 1 cucchiaino di olio di camomilla (5 g) (facoltativo)

Preparazione

Sebbene sia possibile utilizzare lo yogurt bianco da solo, si consiglia di unirlo a un cucchiaino di olio di camomilla per migliorare le sue proprietà anti-infiammatorie.

Metodo di applicazione

  • Immergete un pezzo di cotone e strofinate il prodotto sulle zone dell’occhio infettate.
  • Lasciate in posa una ventina di minuti e risciacquate con acqua fredda.
  • Ripetete 2 volte al giorno.

Si consiglia di leggere: Come preparare facilmente lo yogurt naturale in casa

5. Infuso di coriandolo

Coriandolo infezioni oculari

I composti attivi del coriandolo agiscono come antinfiammatori e antisettici nel trattamento delle infezioni oculari.

L’applicazione sulle palpebre riduce il gonfiore e previene la diffusione dell’infezione alla pelle circostante.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio foglie di coriandolo (10 g)
  • 1 bicchiere di acqua (200 ml)

Preparazione

Aggiungete le foglie di coriandolo in una tazza di acqua bollente e lasciate riposare per 15 minuti. Dopo aver filtrato il liquido, potete procedere all’utilizzo.

Metodo di applicazione

  • Immergete un panno pulito nell’infuso e strofinatelo sugli occhi.
  • Se volete, potete anche mettere il liquido in un contagocce e applicare 2 o 3 gocce direttamente nell’occhio.
  • Usatelo 3 volte al giorno.

In conclusione, i rimedi citati possono aiutare a ridurre le infezioni oculari lievi. Se i sintomi persistono o peggiorano, consultate immediatamente il medico.

  • Oudghiri, R. (2014). La prevención de la salud ocular en el mundo: costumbres y particularidades. Points de Vue71, 56-9.
  • Paris, C. (2000). Cuida Tus Ojos. Integral.
  • Silva, J. C. (1996). Guías para el desarrollo de programas de salud ocular. In Guías para el desarrollo de programas de salud ocular.