9 rimedi naturali per i cali di pressione cronici

14 luglio 2017
Anche se esistono diversi rimedi naturali per superare i cali di pressione, sarà sempre opportuno consultare un medico prima di iniziare qualsiasi trattamento in modo da evitare controindicazioni.

Possiamo avere tutti cali di pressione a causa di un movimento brusco, di un eccesso di caldo o come effetto secondario di qualche farmaco.

Tuttavia, alcune persone soffrono di tale problema in modo abituale, cosa che può implicare rischi importanti nella loro vita di tutti i giorni.

In questo articolo condivideremo 9 rimedi naturali molto efficaci per superare i cali di pressione cronici grazie all’aiuto di piante medicinali, alimenti, consigli e terapie alla portata di tutti.

Perché soffro di cali di pressione?

Se siete preoccupati perché soffrite abitualmente di cali di pressione, dovreste fare due cose senza perdere tempo:

  • Procurarvi un sfigmomanometro per poter misurare in casa la pressione arteriosa tutti i giorni e seguire al meglio l’evolversi della situazione.  
  • Rivolgervi al medico per realizzare gli esami del caso e scartare possibili deficit o disturbi. 

È fondamentale, inoltre, sapere da quanto tempo vi succede per capire se è cambiato qualcosa nella vostra vita da quel momento: alimentazione, stress, situazione emotiva, farmaci, ecc.

Non perdetevi: Rimedio naturale per regolare la pressione arteriosa e rafforzare le difese

Un trattamento di base

Anche se i rimedi che elencheremo a seguire sono molto efficaci, se i cali di pressione continuano ad essere frequenti, dovremmo concentrarci anche su:

  • Alimentazione
  • Possibili deficit nutrizionali
  • Stile di vita

In tal modo, potremo capire se dietro a tale sintomo si nasconde un altro problema di salute, e di conseguenza risolvere entrambi.

Rimedi naturali

1. Liquirizia pura

La liquirizia è un eccellente alimento per aumentare la pressione. In effetti, le persone ipertese devono stare attente a non consumarla in eccesso.

Possiamo assumerla naturalmente, masticando la radice, oppure sotto forma di integratori o infuso concentrato. Dobbiamo evitare, in ogni caso, le caramelle che nella propria etichetta indicano di contenere liquirizia.

2. Zenzero

Lo zenzero è uno stimolante naturale privo di effetti negativi come quelli della caffeina del caffè.

Questa radice esotica accelera il metabolismo e attiva l’organismo in tutti i sensi.

È particolarmente conveniente quando i cali di pressione sono accompagnati da nausee.

Possiamo assumerlo crudo, grattugiato sui piatti, sotto forma di infuso, nei succhi e nei frullati o in polvere. Ha un sapore leggermente piccante.

Scoprite: Effetti sul corpo di acqua e zenzero a digiuno

3. Infuso di rosmarino e miele

Un rimedio molto popolare consiste nell’infuso di rosmarino con miele, anche adatto ai bambini dato che non implica alcun rischio.

  • Prepariamo un infuso ben concentrato di foglie di rosmarino fresche o secche e addolciamolo con miele, possibilmente con una varietà dal colore scuro.
  • Possiamo assumerlo saltuariamente oppure come trattamento (una tazza a metà mattina e una nel pomeriggio per circa 10 giorni).

4. Massaggio circolare

Nell’orecchio si riflette tutto il nostro organismo, come se avessimo disegnato un feto nel ventre della madre, con la testa in basso, proprio nella zona del lobo.

  • Per questo motivo, massaggiare le orecchie con le mani dall’alto verso il basso ci aiuterà ad attivare l’organismo.
  • Farlo al contrario, invece, ci rilasserà.
  • Possiamo usare un po’ d’olio vegetale.

5. Polline

Il polline è un super alimento che proviene dalle api e che possiamo assumere ogni giorno (un cucchiaino sarà sufficiente) per aumentare la pressione in modo graduale. 

Possiamo mescolarlo con un po’ di succo, yogurt, ecc.

6. Olio essenziale di menta

L’olio essenziale di menta fornisce in pochi istanti una dose di vitalità, freschezza ed energia.

Possiamo portare sempre con noi un piccolo flacone di olio essenziale per uso orale. In caso di ipotensione, metteremo delle gocce di questo olio sotto la lingua.

Non dobbiamo confondere questo olio con le essenze sintetiche, prive di proprietà medicinali.

7. Idroterapia per piedi e gambe

Una terapia da realizzare in casa e molto efficace consiste nell’alternanza di acqua fredda e calda su piedi e gambe.

  • Cominciamo con l’acqua calda per alcuni secondi e terminiamo sempre con l’acqua fredda. Meno di un minuto sarà sufficiente.
  • Possiamo realizzarlo una volta al giorno o quando ne abbiamo bisogno.

8. Fiori di Bach

Possiamo procurarci un preparato di essenze floreali specifiche per superare l’ipotensione:

  • Scleranthus.
  • Rescue Remedy.
  • Rosa canina.

Ne metteremo 4 gocce sotto la lingua 4 volte al giorno, per almeno 21 giorni.

Lo sapevate? Fiori di Bach per le persone sotto pressione

9. Acqua di mare

L’acqua di mare commestibile è un alimento che contiene minerali e oligoelementi in quantità utili per l’organismo.

Dunque, può aiutarci a trattare in modo semplice e naturale l’ipotensione relazionata ai deficit nutritivi.

Guarda anche