7 rimedi naturali ed efficaci per alleviare l’orticaria da caldo

L'allergia al calore può causarci eritemi ed eruzioni cutanee. Per calmarla, è utile usare alcuni rimedi naturali per alleviare il prurito ed evitare, così, di grattarci ed irritare ancora di più la pelle

L’orticaria da caldo, anche conosciuta come allergia al calore, è una reazione allergica della pelle ai bruschi sbalzi di temperatura corporea o del clima circostante.

Di solito è causata da una prolungata esposizione alla luce solare o ad altre fonti di calore, ma può comparire anche dopo aver realizzato intensa attività fisica.

È caratterizzata dalla comparsa di rash cutaneo, come eritemi ed arrossamenti, che quasi sempre sono accompagnati da una sensazione di fastidio, prurito o bruciore. Le zone interessate, di solito, sono le guance, il collo, sotto il seno e in altre aree sensibili della pelle.


In alcuni casi, può essere accompagnata anche da febbre, vertigini e problemi allo stomaco che si manifestano con fitte dolorose e infiammazione.

Anche se i sintomi normalmente vengono trattati con farmaci antistaminici e corticosteroidi, ci sono alcuni rimedi naturali da preparare in casa che ci aiutano a calmare questa allergia in modo naturale.

Nell’articolo di oggi vi proponiamo i sette migliori rimedi, da provare dalla comparsa dei primi sintomi di allergia.

1. Lievito in polvere

L’applicazione di lievito in polvere sulla pelle irritata dall’allergia può aiutare a lenire il prurito e l’arrossamento cutaneo causato da questo disturbo.

Le sue proprietà regolano il pH, alleviano l’infiammazione e svolgono un effetto calmante.

Modo d’uso

  • Inumidire un po’ di lievito in polvere con acqua e stendere sulla pelle irritata.
  • Lasciare in posa una ventina di minuti e risciacquare con acqua fredda.
  • Ripetere l’applicazione per alleviare i sintomi.

Leggete anche: Tre maschere al lievito di birra per la salute dei capelli

2. Ghiaccio

L’applicazione di ghiaccio sulla pelle è uno dei rimedi più noti per alleviare l’irritazione causata dall’orticaria da caldo.

Il freddo, infatti, riduce l’infiammazione, migliora la circolazione e regola la temperatura corporea.

Modo d’uso

  • Avvolgere alcuni cubetti di ghiaccio in un panno morbido da passare per una decina di minuti sulle zone colpite.
  • Ripetere il trattamento due o tre volte al giorno.

3. Olio d’oliva

I benefici dell’uso dell’olio di oliva per la pelle sono noti a tutti, poiché è stato provato che gli acidi grassi essenziali in esso contenuti sono eccellenti per combattere la secchezza dell’epidermide e frenare l’invecchiamento precoce.

Quello che non tutti forse sanno, però, è che lenisce anche le allergie, regola il pH della pelle e riduce il prurito.

Modo d’uso

  • Applicare un po’ di olio d’oliva sulle zone colpite dall’allergia e far penetrare con un leggero massaggio.
  • Lasciar assorbire e ripetere l’applicazione un paio di volte al giorno.

4. Aloe vera

Come si può ben immaginare, il fantastico gel di aloe vera serve anche per alleviare i fastidiosi sintomi di questo disturbo della pelle.

I suoi composti rinfrescanti aiutano ad alleviare gli eritemi e a ridurre il rossore causato dalla sensazione di calore.

Dato che apporta grandi quantità di acqua e di antiossidanti, favorisce l’idratazione naturale della pelle e ne equilibra il pH.

Ingredienti

Un cucchiaio di gel di aloe vera (15 g)

Modo d’uso

  • Prendere un cucchiaio di gel di aloe vera e applicare sulle zone colpite dall’allergia.
  • Lasciare in posa una ventina di minuti e risciacquare con acqua fredda.
  • Ripetere l’applicazione tre volte al giorno.

5. Camomilla

La camomilla fredda è un ottimo tonico rinfrescante per controllare l’irritazione e il rash cutaneo causati da questo disturbo.

Oltre al suo uso topico, può anche essere ingerita, per regolare la temperatura corporea e i disturbi digestivi.

Ingredienti

  • Un cucchiaio di fiori di camomilla (10 g)
  • Un tazza di acqua (250 ml)

Modo d’uso

  • Aggiungere un cucchiaio di fiori di camomilla secchi in una tazza di acqua bollente, lasciar riposare per una decina di minuti e, una volta intiepidita, applicare sulla pelle colpita.
  • Oltre a ciò, possiamo berne una o due tazze al giorno, nel caso avessimo anche dei disturbi allo stomaco.

6. Avena

Grazie alle sue proprietà idratanti, lenitive e riparatrici, l’avena è considerata un ottimo rimedio contro i sintomi dell’orticaria da caldo.

L’applicazione diretta sulla pelle riduce il rossore, allevia il prurito e lenisce l’infiammazione dell’eritema e del rash cutaneo.

Modo d’uso

  • Dopo aver riempito d’acqua tiepida la vasca da bagno, aggiungere una tazza di farina d’avena, lasciare riposare cinque minuti e poi immergere il proprio corpo.
  • Volendo, si può anche mescolare all’avena dell’acqua di rose e applicare direttamente, con un leggero massaggio, sulle zone colpite.
  • Ripetere una volta al giorno, fino a completa scomparsa dei sintomi.

Leggete anche: Acqua di avena per combattere il sovrappeso, il colesterolo e il diabete

7. Aceto di mele

Gli acidi naturali presenti nell’aceto di mele sono utili per regolare il pH naturale della pelle e, a sua volta, lenire le reazioni allergiche.

Il suo uso topico dà un immediato sollievo alla pelle e riduce il fastidio causato da prurito ed arrossamento.

Modo d’uso

  • Mescolare due parti uguali di acqua e aceto di mele, versare in uno spruzzino e irrorare la zona interessata.
  • Lasciar assorbire naturalmente e ripetere l’applicazione due volte al giorno.

Come abbiamo visto, con alcuni ingredienti del tutto naturali, è possibile dire addio ai fastidiosi sintomi che accompagnano l’orticaria da caldo.

Facciamo attenzione, però, a non usarne più di uno alla volta: mescolarli potrebbe causare reazioni indesiderate.

È consigliabile, piuttosto, scegliere quello che più si adatta alle nostre esigenze e seguire le raccomandazioni qui descritte per ottenere buoni risultati ed alleviare i sintomi dell’allergia.