Rimedi naturali per trattare gli occhi irritati

· 5 agosto 2015

In alcuni momenti dell’anno, soprattutto durante le mezze stagioni, gli occhi possono irritarsi più facilmente. Si arrossano, si seccano e lacrimano oppure bruciano e questo, non solo è un problema fastidioso, ma ci dà anche un aspetto poco sano.

In questo articolo vi proponiamo alcuni consigli per risolvere questo problema in modo naturale.

Un collirio naturale

Se avete gli occhi secchi, irritati e sentite il bisogno di idratarli con il collirio, vi consigliamo di usarne preferibilmente uno naturale. Uno dei più comuni è l’eufrasia, una pianta medicinale eccellente per la nostra salute oculare.

Se scegliete un collirio convenzionale, optate per uno che non contenga corticosteroidi poiché, se utilizzati abitualmente, a lungo andare possono avere effetti collaterali. Chiedete informazioni al vostro medico di fiducia.

Idratate gli occhi da dentro

Ricordate che la secchezza oculare non viene trattata solo da fuori, perché in questo modo si calmano solo i sintomi del problema. Vi consigliamo di includere nelle vostre diete alimenti riccih di grassi salutari:

  • Olio vegetale di lino, di sesamo e di oliva
  • Frutta secca
  • Avocado

I grassi salutari di questi alimenti nutriranno i vostri occhi dall’interno. Sarà sufficiente una quantità moderata ogni giorno, e non preoccupatevi delle calorie, poiché verranno assorbiti correttamente dall’organismo e aiuteranno anche a mantenere un peso equilibrato.

noci

Disinfiammare le palpebre

Le palpebre sono una zona molto sensibile degli occhi, che si arrossa e si infiamma molto facilmente, aumentando il dolore e il prurito.

Vi suggeriamo un semplice rimedio naturale che vi aiuterà a disinfiammarle in pochi minuti. Quando preparate la camomilla, non gettate le bustine, ma mettetele nel congelatore. Toglietele quando avete le palpebre infiammate e applicatele sopra queste per qualche minuto, fino a quando saranno fredde. Per farlo correttamente è meglio che vi sdraiate.

Un’altra opzione sono le classiche fettine di cetriolo, che sono molto efficaci, però non sempre si ha a portata di mano questo ortaggio.

cetriolo

Cataplasma di neem

In India sono rinomate fin dall’antichità le proprietà dell’albero di neem e oggigiorno possiamo incontrare questo prodotto in erboristeria o in negozi che vendono prodotti naturali asiatici. Tra i vari usi che se ne possono fare, in quest’articolo parleremo della sua capacità di combattere la lacrimazione oculare causata da allergie, la congiuntivite, gli occhi rossi o irritati e il bruciore  e prurito in generale.

Come utilizzarlo?

  1. In un contenitore sterilizzato, diluite una goccia di olio essenziale di neem in 50 ml di acqua purificata e agitate bene, fino ad ottenere una soluzione unica.
  2. Imbevete due batuffoli di cotone nella soluzione e applicateli sugli occhi chiusi. Lasciate agire 10 o 15 minuti.
  3. Potete utilizzarla una o due volte al giorno, fino a quando non noterete dei miglioramenti.

Evitate i cosmetici tossici

Sapevate che i trucchi che utilizzate contengono componenti tossici per la salute? Specialmente quelli per gli occhi, perché facilitano l’accesso di tossine nell’organismo e, inoltre, ne peggiorano l’irritazione.

Dovreste evitare l’utilizzo dell’eye liner, del mascara, dell’ombretto e della matita quando soffrite di questo problema. Se non potete fare a meno del trucco, optate per alternative naturali, trucchi che non contengono metalli pesanti e parabeni, come indicato nella confezione.

Per struccarvi, potete fare a meno dei prodotti chimici ed utilizzare salviette inumidite con un po’ d’olio d’oliva o di mandorle.

occhio

Scoprite il kajal o il  kohl

Specialmente in India, ma anche in diversi paesi arabi, le donne (ma anche gli uomini e i bambini) usano negli occhi un colore naturale nero, conosciuto come kajal o kohl. Questo colore tradizionale non si usa solo come trucco per gli occhi, ma è anche un trattamento medicinale che agisce come protezione, essendo elaborato con oli naturali e altri ingredienti.

Combatte i batteri, idrata, rinfresca e agisce come un filtro oculare per le persone sensibili alla luce. State attenti quando lo applicate, perché ne basta pochissimo. Inizialmente provoca un po’ di prurito, ma state attenti alle possibili reazioni allergiche.

Immagini per gentile concessione di steffenz,  Zeetz Jones e neuroticcamel

Guarda anche