Rimedi naturali per la secchezza oculare

26 gennaio 2015

Prenderci cura dei nostri occhi è molto importante. Soprattutto oggi, siamo esposti a diversi fattori che possono danneggiarli considerevolmente, come gli schermi del computer o della tv. Dobbiamo ricordare inoltre che, con il passare degli anni, gli occhi perdono alcune delle loro capacità più importanti. In questo articolo vi presentiamo alcuni rimedi naturali per la secchezza oculare, uno dei problemi più diffusi.

Ricordate che questi rimedi devono essere impiegati soltanto in casi non gravi. Altrimenti vi raccomandiamo di visitare uno specialista, l’unico che vi può dare un’opinione professionale e risolvere qualsiasi malattia oculare possiate avere. Naturalmente, non utilizzate prodotti o medicine senza una prescrizione medica.

Sbattere le ciglia

Uno dei rimedi naturali più semplici contro la secchezza oculare è sbattere le ciglia. Si tratta di una risposta automatica dei nostri occhi. Tuttavia, può capitare di non farlo con la frequenza adeguata, e questo può avere ripercussioni negative. Per esempio, quando siamo di fronte allo schermo del computer i nostri occhi possono smettere di sbattere le ciglia automaticamente per un periodo troppo lungo, il che provoca secchezza e fastidio.

Questo movimento attiva la produzione lacrimale, combattendo la secchezza. L’ideale è realizzare degli esercizi per controllare quante volte sbattiamo le ciglia in un determinato periodo di tempo. Se passate molte ore al computer o davanti alla tv, è bene fare riposare gli occhi per 10 minuti ogni ora. In questo modo i nostri occhi si riposeranno e lubrificheranno.

Camomilla

camomilla

La camomilla è un prodotto naturale che può aiutarvi a lubrificare gli occhi e combattere la secchezza. Per farlo basta preparare un infuso, filtrare il liquido e bagnare un panno o una garza. Poi posizionate la garza sugli occhi chiusi e restate così per 15 minuti. La camomilla, oltre a lubrificare gli occhi, li disinfiamma e rilassa.

Un’altra opzione è semplicemente bagnare il panno in acqua pulita e ripetere l’operazione. Potete farlo due o tre volte alla settimana, meglio se di sera prima di andare a dormire. Fate attenzione se portate le lenti a contatto.

Umidificare l’ambiente

Umidificare l’ambiente è un’altra opzione naturale per combattere la secchezza degli occhi, soprattutto in luoghi particolarmente secchi. Oggi giorno è facile trovare in vendita dispositivi che espellono del vapore con la frequenza che stabilite e, in questo modo, umidificano l’ambiente. Se non ne trovate nessuna, potete anche mettere a bollire un po’ di acqua e avvicinare, facendo molta attenzione a non scottarvi, il viso al vapore.

Naturalmente l’umidità dell’ambiente aiuta i nostri occhi a mantenersi lubrificati e più rilassati. Inoltre eviterete fastidi o irritazione, un problema molto comune quando si sta a lungo in ambienti molto secchi.

Cetriolo

Cetriolo

Il cetriolo è uno dei rimedi più popolari per lubrificare, rinfrescare e disinfiammare gli occhi. Di fatto, si utilizza nella preparazione di maschere o prodotti cosmetici da applicare su questa zona del viso. L’ideale è tagliare due fettine di cetriolo e applicarle sugli occhi chiusi.

Lasciate agire per circa 20 minuti: in questo modo i vostri occhi si idrateranno e rilasseranno. Se avete gli occhi gonfi, il cetriolo vi aiuterà anche a disinfiammare le palpebre.

Tè nero

Il tè nero ha proprietà antiossidanti che idrateranno i vostri occhi secchi. In questo caso, la scelta migliore è comprare del tè in bustine, le stesse che usate per preparare il tè, e posizionarle sugli occhi chiusi. Potete anche prepararvi del tè e poi riutilizzare le bustine per i vostri occhi.

Patata

patata

Grazie al suo grande contenuto di acqua, la patata, come il cetriolo, è un prodotto naturale eccellente per combattere la secchezza oculare. Tagliate due fettine di patata e posizionatele sugli occhi chiusi. Lasciatele lì per un po’ di minuti, specialmente prima di andare a dormire.

Oltre a idratare i vostri occhi, la patata li rilassa e disinfiamma. Se è necessario, cambiate di tanto in tanto le fettine perché l’idratazione sia costante e otteniate migliori risultati.

Guarda anche