Grassi sani che non possono mancare nella dieta

13 aprile 2018
I grassi apportano diversi benefici alla nostra salute e hanno un ruolo determinante per migliorare la qualità della vita. Dobbiamo solo scegliere quelli non processati e consumarli con moderazione.

I grassi sono stati condannati per decenni, come se una dieta salutare debba essere necessariamente priva di questi nutrienti. Al contrario, il segreto è selezionare i grassi sani e consumarli con moderazione insieme a proteine e carboidrati. In questo modo, otterremo un pasto equilibrato e godremo di buona salute.

Scopriamo in questo articolo quali sono i 10 grassi sani migliori che non possono mancare nella nostra dieta.

I grassi fanno bene o male?

I grassi non fanno male alla salute, anzi, apportano benefici e svolgono un ruolo determinante per godere di una buona qualità della vita. Ciononostante, dobbiamo tenere in considerazione due elementi chiave:

  • Bisogna consumarli con moderazione. Ogni pasto deve contenere una porzione di grassi insieme al resto degli alimenti.
  • Dobbiamo selezionare grassi sani di buona qualità, non processati, come quelli che descriveremo in questo articolo.

10 grassi sani

Olio di cocco

olio di cocco

L’olio di cocco extra vergine è un alimento sempre più conosciuto per il suo contenuto di acidi grassi essenziali, tra cui spiccano l’acido laurico e l’acido palmitico. È un grasso che possiamo utilizzare per cucinare dato che sopporta molto bene le alte temperature senza deteriorarsi.

L’olio di cocco (che si solidifica al di sotto dei 23 gradi centigradi) è un alimento curativo. Si tratta anche di un ingrediente per la cura della bellezza in quanto prodotto naturale, ideale per nutrire pelle e capelli.

2. Olio di lino

L’olio di lino, che si estrae dalla prima spremitura a freddo dei semi di lino, è un prodotto ricco di nutrienti; tra questi spicca per quantità l’Omega 3, in quanto acido grasso essenziale. Gli Omega 3 hanno proprietà antinfiammatorie, che migliorano la circolazione e apportano equilibrio al sistema nervoso.

Per godere delle sue proprietà, dobbiamo consumarlo a freddo; se sottoposto a calore, si verificherà stress ossidativo.

3. Olio di Krill

Olio di Krill

Il sorprendente olio di krill spicca per il suo contenuto di Omega 3 e di fosfolipidi. Questo olio, che si estrae dai crostacei, è un alimento tradizionale in alcuni Paesi asiatici. Solitamente viene assunto sotto forma di capsule, come integratore alimentare.

4. Avocado

L’avocado è un frutto che spicca per le sue componenti nutrizionali, poiché contiene un alto livello di proteine, grassi sani e fibre. La sua polpa ben matura ha una consistenza burrosa, una vera delizia per qualsiasi ricetta ed è un alimento sempre presente – grazie alle sue proprietà – nelle diete vegetariane e vegane. Va consumato sempre a crudo, nelle insalate, nelle salse, nelle creme e nei frullati.

5. Noce macadamia

La noce macadamia è uno dei frutti secchi più ricchi di grassi sani. Contiene acidi grassi Omega 3, 6 e 9 che ci aiutano a prevenire molti disturbi della salute. Si consiglia di consumarne un pugno al giorno.

6. Ghi

Il ghi è un burro consumato in paesi come l’India. È molto più salutare del burro tradizionale perché viene sottoposto a un processo di cottura lenta affinché le sostanze più nocive (come le tossine, i grassi e il lattosio) si separino dal resto. Il sapore è intenso e delizioso, simile a quello della frutta secca e può essere consumato con moderazione al posto del burro o della margarina.

7. Olio d’oliva

Olio d'oliva

L’Olio extra vergine di oliva, tipico della cucina mediterranea , è una buona scelta in cucina nonché uno dei grassi migliori per la salute. Questo olio che si estrae dalle olive è un potente antiossidante, ricco di acidi Omega 9 e di Vitamina E.

8. Semi di zucca

Tutti i semi sono ricchi di grassi, ma quelli della zucca in particolare sono molto salutari per l’intestino, per la prostata, per il cuore e per il sistema immunitario.

9. Pesce azzurro 

Pesce d'azzurro

Il pesce azzurro spicca per l’alto contenuto di grassi. Ciononostante, se vogliamo evitare il consumo di dannosi metalli pesanti, dobbiamo scegliere pesce di piccola taglia, come le sardine, le acciughe o lo sgombro ed evitare salmone, tonno o pesce spada.

10. Tuorlo d’uovo

Il tuorlo d’uovo è un grasso molto nutriente, ideale per arricchire qualunque dieta. Contiene vitamine A, B, E, D, acido folico e minerali come il ferro, il potassio, il magnesio e il fosforo. Possiamo consumare circa 4 uova a settimana senza alcun rischio per la salute.

Guarda anche