Rimedi per capelli tinti e danneggiati

5 settembre 2014
L'aloe vera ci aiuta a riparare i capelli, mentre l'orzo li rende brillanti.

A molte donne piace cambiare di tanto in tanto il colore dei capelli. E non solo: alle volte tendiamo a maltrattarli fin troppo, facendo uso di piastre per lisciarli o di prodotti chimici che poco a poco ne danneggiano la salute. Come recuperare la loro bellezza e migliorarne l’aspetto? Non preoccupatevi, esistono dei rimedi naturali per capelli tinti e danneggiati che vi aiuteranno a mantenerli in tutto il loro splendore.

Come prendersi cura dei capelli tinti

Lo saprete bene, quando i capelli sono appena stati tinti hanno un aspetto magnifico e luminoso. Tuttavia, dopo diversi lavaggi iniziano a diventare secchi e opachi e il loro aspetto spesso ci preoccupa, perché anche al tatto risultano aspri e sgradevoli. Che cosa possiamo fare? Oggi vi daremo diverse ricette fai-da-te che vi potranno aiutare: prendete appunti!

Maschera all’aloe vera e birra

Aloe-vera

La cosa vi sorprende? Sì, avete letto bene: birra. Che ci crediate o meno, l’orzo è l’ideale per riparare e soprattutto per dare lucentezza ai capelli danneggiati. Si tratta di un rimedio semplice e molto diffuso tra le guru della bellezza: combinando le proprietà della birra con il potere riparatore dell’aloe vera, preparerete una maschera perfetta da usare almeno due o tre volte alla settimana.

Di che cosa avete bisogno?

  • Mezzo bicchiere di birra
  • Due foglie di aloe vera
  • Un cucchiaio di olio d’oliva

Che cosa dovete fare?

È molto semplice: prendete il mezzo bicchiere di birra e spremete la polpa dell’aloe. Amalgamate i due ingredienti con il cucchiaio di olio d’oliva. All’inizio può essere un po’ difficile, ma se mischiate bene ci riuscirete. Applicatela sui capelli realizzando un massaggio di 15 minuti dalla radice fino alle punte, poi sciacquate con dell’acqua tiepida, mai troppo calda. Potete farlo dalle due alle tre volte alla settimana.

Trattamento con la maionese

cura capelli

Senza dubbio è un rimedio molto classico, ma davvero efficace. Potrebbe risultare un po’ caro e per questo è bene farlo meno spesso, magari una vola alla settimana. Ma le proprietà di questa salsa a base di uovo e aceto sono perfette per prendersi cura della salute dei capelli e per dotarli di uno strato di lucentezza, oltre ad idratarli e fortificarli.

Che cosa dovete fare?

Per riuscire a trarre beneficio da questa maschera favolosa e semplicissima, non dovete far altro che applicare la maionese sui capelli umidi. Lasciate agire per mezzora e poi sciacquate bene con acqua tiepida. Vedrete che i vostri capelli risplenderanno.

Maschera all’avocado

maschera avocado

Un classico: l’avocado è senza dubbio uno dei rimedi più adeguati non solo per riparare e ringiovanire la nostra pelle, ma anche per trattare i capelli,recuperare la loro salute, lucentezza e tonicità. Vi aiuterà, inoltre, a riparare ledoppie punte e a dare morbidezza ai capelli che tendono a diventare crespi. Non esitate ad utilizzare questo metodo eccellente, regalerete vitamine e bellezza ai vostri capelli.

Che cosa dovete fare?

Per preparare la maschera, schiacciate la polpa di un avocado maturo, aggiungendo anche una cucchiaiata di olio di germe di grano. Usate una forchetta per amalgamare e poi applicate il tutto sui capelli, lasciando umettare per un’ora. Poi sciacquate i capelli con acqua tiepida.

Rimedio con l’aceto di mele

Tutti conosciamo le grandi virtù dell’aceto di mele e le sue applicazioni nei trattamenti di bellezza sono davvero molto valide e diffuse. Per curare e restaurare i vostri capelli danneggiati dalla tinta, potete preparare una miscela per sciacquare i capelli a base di aceto di mele. Riuscirete a riequilibrare il livello del pH dei capelli, a ridare lucentezza ed eliminare anche la forfora.

Che cosa dovete fare?

È molto semplice: prendete mezzo bicchiere di aceto di mele e diluitelo con un altro mezzo bicchiere d’acqua. Per applicarlo sui capelli potete usare un nebulizzatore, per esempio. Lasciate agire per 15 minuti e, come sempre, sciacquate con acqua tiepida.

Consigli generali per la cura dei capelli tinti

  • Cercate di non tingere i capelli più di due volte al mese. Se volete cambiare la tonalità, fatelo poco a poco, evitando nel limite del possibile le tinte che contengono troppa ammoniaca.
  • Usate uno shampoo specifico per capelli tinti.
  • Evitate di sciacquare i capelli con acqua molto calda: è sempre meglio che sia tiepida, in modo da non danneggiare i capelli.
  • L’uso di piastre, arricciacapelli e phon ha dei pessimi effetti sulla salute dei capelli. Cercate di impostarli su una temperatura media quando dovete asciugarli.
  • Il sole colpisce i capelli tinti, quindi è bene cercare di utilizzare dei protettori solari adeguati.
Guarda anche