Risparmiare acqua ed elettricità in cucina

30 Giugno 2020
La cucina genera il più alto dispendio di acqua ed energia all'interno della casa. In questo articolo vi diamo alcuni consigli per prendervi cura dell'ambiente e delle vostre tasche!

L’inquinamento ambientale è un problema attuale piuttosto preoccupante e che riguarda tutti. Per migliorare la situazione (o almeno non peggiorarla) è necessario prendere dei provvedimenti in merito, a cominciare dalla casa. In questo articolo vi daremo alcuni suggerimenti per risparmiare acqua ed elettricità in cucina.

I dati più recenti pubblicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) affermano che 9 persone su 10 nel mondo respirano aria inquinata. D’altro canto, l’Unesco ha avvertito che, a meno che non venga intrapresa un’azione concreta, “si prevede che nel 2030 il mondo dovrà affrontare un deficit globale del 40% di acqua”.

Possiamo impegnarci tutti a ridurre il nostro dispendio energetico, contribuendo così a diminuire il consumo di elettricità e quindi l’inquinamento ambientale. Lo stesso vale per l’acqua, una risorsa di per sé scarsa senza la quale non possiamo vivere. Ridurre i consumi significa proteggere il nostro futuro.

Non vi sembrano dei buoni motivi per cambiare le abitudini in casa? Tutti possiamo contribuire a prenderci cura dell’ambiente e al tempo stesso a pagare bollette meno salate. Ecco come risparmiare acqua ed elettricità in cucina.

Come risparmiare acqua ed elettricità in cucina

La cucina è uno dei luoghi in cui usiamo più acqua ed elettricità in tutta la casa, motivo per cui è importante prestare attenzione e cambiare le nostre abitudini. Volete scoprire come risparmiare acqua ed elettricità in cucina? Continuate a leggere.

Suggerimenti per consumare meno acqua

L’acqua è una delle risorse più importanti sul nostro pianeta e, purtroppo, migliaia di litri vengono consumati ogni giorno in tutto il mondo. Cambiando alcune abitudini, possiamo ridurre il consumo di acqua a casa.

1. Lavare la frutta e la verdura in una ciotola

Lavare le verdure sotto il rubinetto: risparmiare acqua ed energia in cucina
Lavare le verdure sotto il rubinetto è uno spreco di acqua.

Quanti di noi lavano frutta e verdura sotto l’acqua corrente del rubinetto? Sicuramente la maggior parte. Per risparmiare acqua, potete riempire una ciotola, immergervi la frutta e la verdura e lavarle lì. Quando avrete finito, non gettate via l’acqua! Riutilizzatela per innaffiare le piante.

2. Riempire il lavandino per lavare i piatti

Ancora una volta l’errore di lasciare il rubinetto aperto mentre laviamo i piatti. Il primo passo è rimuovere tutti i detriti per evitare che il tubo si intasi. Successivamente, ordinare i piatti e le stoviglie: bicchieri, tazze, piatti e posate prima e poi pentole e padelle. Infine metteteli insieme e riempite il lavandino con l’acqua per risciacquare.

Potrebbe interessarvi: Lavare i piatti: quali sono gli errori più comuni

3. Usare la lavastoviglie

Che ci crediate o no, la lavastoviglie utilizza poca acqua per lavare un gran numero di stoviglie e pentole. Se ne avete una a casa, usatela! Intendiamoci, bisogna avviarla quando è piena, perché altrimenti è uno spreco di acqua ed elettricità.

4. Controllare i rubinetti

È importante che i rubinetti della cucina siano in buone condizioni, ovvero che non vi siano perdite e, soprattutto, che si chiudano bene dopo ogni utilizzo. Pensate che un rubinetto che gocciola può arrivare a perdere fino a 20 litri di acqua al giorno.

5. La cottura a vapore

Cottura a vapore per risparmiare acqua ed elettricità in cucina
La cottura al vapore è salutare e richiede anche meno acqua.

Sapevate che le verdure mantengono meglio i loro valori nutrizionali quando sono cotte al vapore? Oltre a ciò, questa modalità di cottura consente di ridurre il consumo di acqua. Provate a preparare spinaci, broccoli, zucca, fagiolini o carote al vapore.

6. Gli accessori

Online e nei negozi di elettrodomestici potete trovare degli accessori utili a risparmiare l’acqua. Il loro costo di solito non è elevato e noterete in breve tempo una significativa diminuzione dei consumi.

7. Non scongelare i cibi sotto il rubinetto

Quando ci dimentichiamo di scongelare il cibo in tempo, finiamo per farlo sotto l’acqua calda del rubinetto per accelerare il processo. In questo modo, però, sprechiamo molta acqua.

8. Riusare l’acqua di cottura delle verdure

Il brodo di cottura ottenuto dopo aver bollito le verdure è una base perfetta per preparare zuppe, stufati e persino la pasta. Non sprecatelo gettandolo nel lavandino, bensì usatelo per insaporire i vostri piatti.

Suggerimenti per risparmiare elettricità

Risparmiare acqua ed elettricità in cucina è essenziale per spendere di meno e lottare per un mondo più ecosostenibile. Dopo aver esaminato alcune abitudini per ridurre il consumo di acqua, diamo un’occhiata a quelle per ridurre al minimo il consumo di elettricità.

1. Gli elettrodomestici A ++

Microonde: risparmia acqua ed elettricità in cucina
Gli apparecchi A ++ aiutano a ridurre il consumo di energia e a proteggere l’ambiente.

La prossima volta che dovete acquistare un elettrodomestico, controllate l’etichetta! Quelli con il efficienza energetica A ++ vi aiuteranno a risparmiare soldi ed elettricità, rispettando l’ambiente.

2. Regolare la temperatura del frigorifero in base al periodo dell’anno

In inverno, il frigorifero non deve funzionare a temperature basse come in estate, quindi regolando il termostato si riduce il consumo di energia. La temperatura dovrebbe essere compresa tra i 3 e i 5 gradi: 5 in inverno e 3 in estate. La differenza sembra minima, ma vi assicuriamo che noterete la differenza.

3. Mettere i cibi in frigo quando si sono già raffreddati

È meglio evitare di mettere i cibi caldi in frigorifero. Quando si inserisce un piatto caldo al suo interno, si costringe l’elettrodomestico a lavorare di più per poterlo raffreddare, aumentando così il dispendio energetico.

Leggete anche: Cibi sani e con poche calorie da consumare spesso

4. Controllare la posizione del frigorifero

Il frigorifero deve trovarsi lontano da fonti di calore come il forno e deve esservi uno spazio tra il fondo dell’elettrodomestico e il muro in modo che l’aria possa circolare liberamente, evitando il surriscaldamento.

5. Usare il fornello adeguato

Cottura su piano cottura in vetroceramica
L’uso del fornello adeguato può aiutarvi a risparmiare energia.

Scegliere il fornello adeguato in base alle dimensioni della pentola o della padella può sembrare una sciocchezza, ma è fondamentale per risparmiare elettricità. Per scoprire se state usando quello corretto, guardate il diametro della pentola: sporge dal fornello? La base della pentola deve essere uguale o superiore al fornello per evitare sprechi di calore e di energia.

6. Spegnere il forno e il piano cottura in vetroceramica prima di terminare la cottura

Il forno e il piano cottura in vetroceramica rimangono caldi per un po’ dopo averli spenti, quindi si consiglia di spegnerli prima. Il cibo si cucina lo stesso, ma con un dispendio energetico minore!

7. Non aprire il forno durante la cottura

Aprire il forno durante la cottura significa disperdere il 20% del calore che l’apparecchio deve recuperare quando si richiude lo sportello. Calcolate bene i tempi di cottura ed evitate di sprecare elettricità. Un’altra idea? Cuocere più piatti uno dopo l’altro per sfruttare il forno preriscaldato.

8. Scollegare tutti gli apparecchi elettronici inutilizzati

Pensate alla macchina da caffè con le cialde. Avete notato che se non la spegnete, consuma energia anche quando non è in uso? Lo stesso vale per il forno a microonde, l’orologio o molti altri dispositivi.

Risparmiare acqua ed elettricità in cucina è possibile cambiando alcune abitudini. Mettetevi al lavoro e lottate per un mondo più ecosostenibile: a volte basta davvero poco per fare la differenza. Seguendo questi suggerimenti, vi prenderete cura delle vostre tasche e del futuro dei vostri figli.

  • Organización Mundial de la Salud. Nueve de cada diez personas de todo el mundo respiran aire contaminado. https://www.who.int/es/news-room/detail/02-05-2018-9-out-of-10-people-worldwide-breathe-polluted-air-but-more-countries-are-taking-action
  • Unesco. (2015). AGUA PARA UN MUNDO SOSTENIBLE. http://www.unesco.org/new/fileadmin/MULTIMEDIA/HQ/SC/images/WWDR2015Facts_Figures_SPA_web.pdf
  • Research Gate. (2015). WATER: THE MOST PRECIOUS RESOURCE OF OUR LIFE. https://www.researchgate.net/publication/282573650_WATER_THE_MOST_PRECIOUS_RESOURCE_OF_OUR_LIFE