Routine antietà: le 6 regole per rallentare l'invecchiamento della pelle

La bellezza della pelle non dipende solo da una buona crema idratante, ma anche dall'umore, dal sonno e altri fattori. Come seguire una routine antietà?
Routine antietà: le 6 regole per rallentare l'invecchiamento della pelle

Ultimo aggiornamento: 24 dicembre, 2021

Gli anni passano per tutti ed è un dato di fatto che l’età si riflette sul nostro aspetto. Prima o poi compaiono le prime rughe d’espressione e forse qualche macchia sulla pelle. Una buona routine antietà, tuttavia, può rallentare o diminuire l’effetto del tempo.

Il fattore genetico è decisivo nell’invecchiamento e questo è fuori discussione. Ma lo è anche lo stile di vita. È su questo fronte che possiamo prendere delle misure affinché il passare degli anni non sia così evidente.

Una buona alimentazione, attività fisica regolare, un buon riposo e anche uno stato d’animo positivo possono fare miracoli. Se a ciò aggiungiamo una routine antietà, è più facile mantenere un aspetto giovanile per molti anni.

L’importanza della routine antietà

Per aiutarvi a capire perché la pelle invecchia, diciamo innanzitutto che l’epidermide (lo strato più esterno) è costituita per l’80% da cellule chiamate cheratinociti. Durante la giovinezza, questi si rinnovano ogni 28 giorni, ma poi lo fanno meno frequentemente.

D’altra parte, un processo simile si verifica nel derma (lo strato intermedio). In questo caso, sono i fibroblasti del tessuto connettivo che smettono gradualmente di produrre fibre reticolari ed elastiche, come collagene ed elastina.

L’invecchiamento è intrinseco ed estrinseco. Il primo dipende da fattori genetici e metabolici. Il secondo è causato da fattori esterni come inquinamento e stress. Va detto che l’80% di quest’ultimo risponde all‘effetto del sole.

La routine antietà aiuta a combattere i segni intrinseci ed estrinseci dell’invecchiamento. La sua funzione è quella di rivitalizzare la pelle facendola apparire più giovane. L’età migliore per iniziare è già dopo i 30 anni.

Regole per una routine anti-età completa

Quello che fa la routine antietà è aumentare la resistenza ai segni del tempo. Prevede 4 regole:

  • Detergere.
  • Tonificare.
  • Idratare.
  • Proteggere.
Rughe da combattere con una routine antietà.
Le rughe sono il risultato della perdita di elasticità e tono della pelle. È un effetto normale del passare degli anni.

1. Pulizia

Bisogna sempre pulire la  pelle, sia al mattino che alla sera. Questo gesto è essenziale perché permette di rimuovere l’eccesso di sebo, sporco e residui di trucco. In caso contrario, tutte queste impurità si accumuleranno nei pori, facilitando la crescita dei batteri.

Ci sono molti modi per detergere viso e collo, ma il più semplice è lavare il viso con un detergente che non contenga sapone e olio. Molto meglio se ricco di antiossidanti. Basta solo applicarlo massaggiandolo delicatamente e poi rimuoverlo con abbondante acqua.

2. Tonificare la pelle regolarmente

Il tonico completa in modo ideale il detergente. È opinione diffusa che sia necessario solo per la pelle con acne, ma questo non è vero. Se vi piacciono le soluzioni più semplici, applicate acqua molto fredda dopo la pulizia.

Se volete qualcosa di più mirato, scegliete un tonico di buona qualità, non aggressivo sulla pelle e, se neessario, antiacne. In ogni caso non deve contenere oli o alcool.

3. Esfoliare e idratare

È molto importante eseguire 1 o 2 peeling alla settimana per rimuovere le cellule morte dalla superficie della cute. Questo vi aiuta a ritrovare la luminosità della pelle e rende più efficaci i prodotti che applicate sul viso.

È anche molto importante idratare la pelle ogni giorno, poiché ciò previene le rughe. Cercate di realizzare un trattamento idratante con prodotti che contengano uno o più dei seguenti componenti:

  • Peptidi: penetrano in profondità e levigano rughe e linee sottili.
  • Retinolo: favorisce il rinnovamento delle cellule sulla superficie della pelle. L’effetto è una carnagione più soda e più sana.
  • Niacinamide: è una forma di vitamina B3 che aiuta a trattenere l’umidità nella pelle.
  • Acido ialuronico: favorisce l’idratazione e aiuta a riempire le rughe sottili.
  • Vitamina C: pur non essendo idratante in senso stretto, protegge la pelle dai radicali liberi, stimola la produzione di collagene e aiuta a ridurre e prevenire gli inestetismi.

4. Crema antirughe

Le creme antirughe forniscono idratazione e sostanze nutritive. Inoltre, stimolano la produzione di collagene.

Ecco perché sono ottime alleate nella nostra routine anti-età. L’effetto che offrono è quello di ridurre le rughe di espressione.

Ci sono innumerevoli creme di questo genere sul mercato. È meglio sceglierne una che sia procollagene. In genere sono realizzate con prodotti marini. È anche bene che contengano vitamina E, un altro antiossidante.

5. Protezione solare: un must in una routine antietà

Il sole è uno dei principali responsabili dell’invecchiamento cutaneo. Se non usate una protezione solare tutti i giorni, gli altri passaggi saranno inutili. I raggi ultravioletti provocano danni alla pelle a livello cellulare e accelerano l’invecchiamento.

Pertanto, occorre sempre applicare la protezione solare. Non dimenticate di applicarla anche sul collo, sulla scollatura e sulle mani. Nelle giornate di sole indossate occhiali e cappello.

Crema solare per prevenire le rughe.
Il danno maggiore per la pelle viene dal sole. Senza un protettore quotidiano sarà difficile contrastare la formazione delle rughe.

6. Uno stile di vita sano

Ogni routine antietà deve essere integrata con uno stile di vita sano. Evitate il fumo e l’alcol, oltre a qualsiasi tipo di droga. Fate esercizio fisico regolarmente e seguite una dieta equilibrata. Allo stesso modo, proteggetevi dallo stress, dormite bene e regolate le emozioni.

Iniziate oggi la vostra routine antietà

Detergere, tonificare, idratare e proteggere sono passaggi che non solo aiutano a combattere l’invecchiamento, ma anche problemi come l’acne. Insieme, aiutano a produrre una carnagione sana e tonica, meno vulnerabile a macchie e rughe.

Ricordate di usare prodotti che abbiano un livello d’olio equilibrato. In questo modo, vi proteggete dalla secchezza, ma non aggiungete olio in eccesso sulla pelle. Allo stesso modo, assicuratevi che i prodotti non contengano alcol.

Iniziate una buona routine antiage già a 30 anni. È probabile che a questa età non siano presenti già evidenti segni di invecchiamento, ma a maggior ragione potete ritardarne la comparsa.

Allo stesso modo, non è mai troppo tardi per iniziare. Se avete più di 40 anni, la cura quotidiana vi aiuterà a recuperare parzialmente la freschezza della pelle e a prevenirne il deterioramento.

This might interest you...
Creme antietà: tutto quello che bisogna sapere
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Creme antietà: tutto quello che bisogna sapere

Le creme antietà sono nostre alleate per ritardare i segni del tempo. Tuttavia, dobbiamo tenere a mente che non tutte le pelli sono uguali.



  • Flores, G. G., & Morice, W. M. (2012). Tratamiento del acné. Revista médica de Costa Rica y Centroamérica, 69(600), 91-97.
  • Gómez, S. A. A., Lorduy, H. C., Villamizar, J. R., & Hortúa, C. V. (2002). Evaluación clínica de las exfoliaciones con ácido salícilico en el tratamiento del melasma en pacientes con piel oscura. Revista de la Asociación Colombiana de Dermatología y Cirugía Dermatológica, 10(3), 929-934.
  • Cañizares Melero, C. (2018). Tratamientos no farmacológicos antienvejecimiento.