Sbarazzarsi della polvere accumulata

8 Dicembre 2020
La polvere non è soltanto antiestetica, ma può anche causare problemi respiratori e allergie. È importante sapere in che modo rimuoverla correttamente.

Non importa quanto pulite, la polvere è sempre lì. Si accumula senza che ve ne accorgiate, in ogni angolo della casa. Pulite, e poi riappare… Sapete com’è possibile sbarazzarsi della polvere accumulata in modo efficace? In questo articolo vi diamo alcuni suggerimenti.

Come sbarazzarsi della polvere accumulata

Liberarsi della polvere accumulata in casa non è solo una questione di estetica. Al contrario, l’accumulo di polvere può essere dannoso per la salute e contribuire alla comparsa di allergie, asma o altri problemi respiratori.

È dunque importante sbarazzarsene, anche se può essere un compito molto difficile. La vediamo dappertutto, anche poco dopo aver pulito. Si accumula sui lampadari, sul computer o sullo schermo del televisore.

Vi consigliamo di leggere: In caso di allergia, ecco 6 oli essenziali da usare

Spolverate dall’alto verso il basso

Ragazza che toglie la polvere.
Si consiglia di spolverare dall’alto verso il basso, in questo modo si eviterà che la polvere si accumuli sulle parti già pulite.

Iniziamo dal consiglio più semplice: spolverare dall’alto verso il basso. Una volta pulita, la polvere cade. Se procediamo dal basso verso l’alto, dunque, la polvere dei livelli più alti cadrà dove è già pulito.

Spolverando con un panno o uno spolverino, ricordate che solleverete necessariamente polvere. Di conseguenza, è consigliabile iniziare dai livelli più alti per arrivare a quelli più bassi.

Oltre a ciò, è sempre preferibile passare l’aspirapolvere per eliminare la polvere dal pavimento. A differenza della scopa, l’aspirapolvere non la solleverà e la toglierà meglio.

Eliminare la polvere accumulata con i panni in microfibra

Dato che spolverando si solleva polvere che poi finisce in altri punti, è preferibile non utilizzare un panno o un accessorio qualsiasi per spolverare.

L’opzione migliore è un panno in microfibra che trattiene la polvere, in modo da non diffonderla ulteriormente. Con questo tipo di panno, sarà molto più facile liberarsi della polvere fastidiosa e nociva.

Un’altra caratteristica da tenere in considerazione nella scelta di un panno è che sia del tipo “cattura polvere”. Altrimenti, la polvere verrà semplicemente spostata.

Microfibra sì, ma anche bagnata

Pulire la polvere.
Provate a inumidire il panno in microfibra con acqua o con un prodotto per la pulizia; in questo modo tratterrà meglio la polvere evitandone lo spargimento.

Non solo è importante che i panni siano in microfibra, ovvero in grado di trattenere la polvere, l’ideale sarebbe inumidirli leggermente.

Potete bagnarli con un po’ d’acqua o con un prodotto per la pulizia dei mobili. Potete persino utilizzare prodotti naturali come l’aceto o il bicarbonato di sodio. In ogni caso, l’umidità sul panno impedirà che la polvere si diffonda in altre parti del mobile o della casa.

Vi consigliamo di leggere: 5 ingredienti per rimuovere la polvere dai mobili

Sbarazzarsi della polvere accumulata pulendo i filtri dell’aria condizionata

Ci sono molti modi in cui la polvere può entrare in casa. Il principale, ovviamente, è attraverso porte e finestre. Tuttavia, può farlo anche attraverso i filtri dell’aria condizionata.

Se questi non sono ben puliti, è molto probabile che utilizzando il dispositivo la polvere accumulata nei filtri entri in casa e si depositi. L’ideale quindi è controllare e pulire periodicamente i filtri.

Lo stesso discorso si applica ai filtri dell’aspirapolvere. Come nel caso dell’aria condizionata, la polvere accumulata nei filtri può diffondersi nel resto della casa durante l’utilizzo dell’elettrodomestico.

Tappetino d’ingresso

Tappetino di ingresso pulito.
Un tappetino d’ingresso evita che particelle e sporco entrino in casa.

Una grande quantità della polvere e dello sporco che entra in casa, raggiungendo poi i mobili e gli angoli, proviene direttamente dalle nostre scarpe. È dunque importante avere uno zerbino e usarlo sempre per rimuovere polvere e sporco dalle suole prima di entrare in casa.

È altrettanto importante spolverare periodicamente il tappetino in modo che possa svolgere al meglio la sua funzione.

Sbarazzarsi della polvere ovunque si trovi

Non è sufficiente rimuoverla da mobili e pavimenti. La polvere si accumula anche sui tessuti, quindi non dobbiamo dimenticare di scuotere e pulire bene tappeti, divani e tende.

Se non lo facciamo, la polvere accumulata sui vari tessuti può diffondersi in altri luoghi della casa. Così facendo, il problema sarà sempre presente.

D’altra parte, la polvere è una realtà. Pur applicando tutte le tecniche e tutti i trucchi, esisterà sempre. Per questo motivo, l’opzione migliore è rimuoverla periodicamente. Questi suggerimenti aiuteranno a sbarazzarsi della polvere invece di diffonderla.

  • Cuicas, Z. A. (2017). Usos del aire acondicionado cuando tienes un bebé. Retrieved May 1, 2019, from https://eresmama.com/usos-del-aire-acondicionado-cuando-tienes-bebe/
  • Dorado, Ó. (2018). ¿Qué hacer si mi hijo tiene alergia al polvo? Retrieved May 1, 2019, from https://eresmama.com/que-hacer-si-mi-hijo-tiene-alergia-al-polvo/