Scarpiere fai da te con materiali semplici

· 29 ottobre 2018
Prima di acquistare una scarpiera nuova, provate queste idee: sono pratiche e realizzate con materiali semplici.

Che sia per esporre le scarpe in un negozio o per riporle in casa, le scarpiere sono sempre pratiche e belle da vedere. Vi piacerebbe sapere come costruire delle scarpiere fai da te con pochi materiali poveri?

Ce ne sono di diverse forme, grandezze e materiali: le scarpiere non servono solo a riporre e trovare velocemente le scarpe, possono anche essere un elemento d’arredo. 

Le alternative a nostra disposizione sono diverse e la loro struttura semplice rende del tutto possibile il fai da te. Vi suggeriamo due materiali: il legno e il cartone. Basta solo seguire alcuni accorgimenti e pochi passaggi per realizzare belle e funzionali scarpiere fai da te.

Scarpiere fai da te in legno

1. Scarpiera tradizionale

Scarpiera in legno con infradito

La prima proposta richiede un po’ di manualità. La classica scarpiera è un mobile perfetto per organizzare meglio spazi ridotti, ideale per chi ama tenere tutto in ordine.

Naturalmente dovrete avere o procurarvi delle tavole di legno e alcuni attrezzi per il bricolage, come viti e cacciavite. Anche l’aiuto di un amico non guasta.

Il numero di tavole dipende da quanti ripiani sarà composta la scarpiera. La lunghezza, naturalmente, deve tenere conto dallo spazio a disposizione. In quanto alla larghezza delle assi, vi consigliamo circa 25 cm, in modo da potervi riporre qualunque tipo di scarpe.

  • Una volta procurate le tavole per le pareti, per prima cosa ricavate da esse dei rettangoli che, avvitati sulle pareti, serviranno a sostenere i ripiani.
  • Questi supporti rettangolari devono essere avvitati a circa 5 – 6 centimetri dal bordo delle pareti. Serviranno da base per appoggiare e dividere i ripiani l’uno dall’altro;
  • Nel sistemare i supporti verticali, ricordate di lasciare uno scarto di qualche centimetro tra il ripiano e il supporto successivo.
  • Fissarli è semplice: avvitate 4 viti a ogni angolo.

Leggete anche: Organizer fai-da-te per indumenti

2. Scarpiera con le cassette di legno

Le cassette di legno, come ad esempio quelle della verdura, hanno molti utilizzi creativi. Per creare una scarpiera, è sufficiente impilarle o accostarle e poi fissarle.

  • Il procedimento è semplice: innanzitutto occorre preparare le cassette. Eliminate eventuali ruvidità con la carta vetro e rinforzatele con qualche chiodo dove occorre. Potete colorarle come preferite con la pistola a spruzzo, se ne avete una. Un consiglio: se lasciate alcune zone non colorate, otterrete un effetto rustico molto simpatico.
  • Cominciate con una prova, sistemandole nel posto prescelto. Se vi piace l’effetto, procedete fissandole con del silicone. Potete anche aggiungerne un po’ sul retro per farle aderire alla parete.
  • Un altro consiglio: per ottenere una struttura più movimentata ed estetica, collocatene alcune nel senso orizzontale e altre in verticale. Per recuperare eventuali spazi che si vengono a creare potete avvitare delle tavole che serviranno a dividere le cassette e creare qualche ripiano in più.

Leggete anche: Riciclare le scarpe vecchie: 6 idee sorprendenti

Scarpiere fai da te di cartone

Scarpiera in legno grande con scarpe

Oltre all’immancabile legno, anche il cartone può risultare particolarmente versatile per questo tipo di mobile. La prossima scarpiera è costituita da una serie di moduli triangolari. Uniti, offriranno uno spazio in cui sistemare le scarpe individualmente.

Dovrete procurarvi alcune scatole di cartone di media grandezza, carta di giornale, silicone, colla vinilica, nastro adesivo di carta e vernice.

Procedete così:

  • Tagliate dei rettangoli di cartone di 45 × 30 centimetri. Sul lato più lungo segnate la metà e da questa calcolate 7.5 cm per parte. Create due pieghe per formare un triangolo (separate quindi da 15 centimetri l’una dall’altra). Unite le estremità con del silicone a formare un triangolo; fissate il tutto con il nastro adesivo di carta.
  • Create altri triangoli, di uguali dimensioni. Ricordate che la larghezza dovrebbe essere di circa 30 centimetri.
  • Una volta ottenuto il numero di unità desiderate, incollate con del silicone i triangoli tra di loro e anche le basi.
  • Mescolate in uguale quantità colla vinilica e acqua e utilizzatela per incollare i fogli di giornale sul cartone. Potete realizzare questa operazione anche prima di incollare i triangoli, sui singoli moduli.
  • Lasciate asciugare per qualche giorno; completate con una o più mani di vernice colorata. Potete anche lasciare a vista la carta di giornale: l’effetto non è niente male.

Visto? Potete realizzare scarpiere fai da te a partire da pochi materiali di recupero. Se non li avete in casa, non sarà difficile trovarli in giro. Date sfogo alla vostra creatività e arredate la casa con oggetti personali.

Guarda anche