Scoprite l’ingrediente che si prende cura della salute del vostro sangue

24 settembre 2015
Accompagndola a un'alimentazione equilibrata e senza abbandonare il trattamento tradizionale, nel caso in cui ne seguissimo uno, possiamo includere la cannella alla nostra dieta per approfittare di tutti i suoi benefici

Quando parliamo della salute del nostro sangue, ci sono sempre due problemi a cui milioni di persone devono far fronte ogni giorno: il colesterolo e il diabete.

Nonostante queste due malattie possano essere controllate, c’è comunque bisogno di un grosso impegno da parte dei pazienti. Bisogna prendersi cura al massimo della propria alimentazione, vigilando in modo regolare i livelli di zucchero nel sangue in caso di diabete.

Potremmo dire che l’odierno stile di vita e il tipo di nutrizione di bassa qualità che molti di noi hanno, sono due tra le principali cause di queste malattie, e le informazioni utili alla prevenzione non sembrano sufficienti in questo momento.

Tuttavia, la supervisione medica e lo sforzo giornaliero da parte delle persone affette da queste malattie, possono portare a raggiungere una qualità di vita assolutamente nella media. 

Per tale ragione, e al fine di fornire un piccolo aiuto quotidiano, vogliamo svelarvi un ingrediente quasi magico che può aiutarvi a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo cattivo LDL e a ridurre i livelli di zucchero nel sangue. 

Non indovinate quale sia questo elemento così speciale? Ebbene, stiamo parlando della cannella.

La cannella: benefica per la salute del nostro sangue

salute-sangue

L’Associazione Americana del Diabete ha realizzato un interessante studio in cui si è concluso che questa spezia, ottenuta da un albero a foglia perenne (il Cinnamomum verum), è ideale per regolare il livello di glucosio nel sangue e i lipidi nelle persone con diabete di tipo 2.

Vediamo adesso tutti i dati di questo interessante studio:

La cannella: un “miracolo” per la salute

Secondo lo studio pubblicato nel Diabetes journal, assumere tra 1 e 6 grammmi di cannella al giorno ci aiuta in questi aspetti:

  • Riduce i livelli di colesterolo cattivo LDL.
  • Fa abbassare i livelli di glucosio nel sangue, migliorando lo stato di salute delle persone affette da diabete di tipo 2.

Questi benefici saranno visibili a patto di seguire un’alimentazione adeguata, e a patto che la cannella rappresenti un elemento in più da includere nel quadro di una dieta già di per sé sana.

Leggete anche Consigli per ridurre il colesterolo cattivo (LDL).

Oltre alla cannella esistono altri ingredienti benefici

  • Così come ci segnala questo studio, anche i chiodi di garofano, la curcuma e l’alloro sono adatti per ridurre i livelli di glucosio nel sangue ed equilibrare il colesterolo.
  • Questi prodotti naturali aiutano a migliorare il metabolismo del glucosio e la condizione generale dei pazienti affetti da diabete.
  • Anche altri alimenti, come il melone amaro, il ginseng coreano, la cipolla o l’aglio, risultano benefici per alleviare questi disturbi, sono infatti ricchi di acidi alfa lipoici, cromo, magnesio, zinco e vitamine B 3 , E e K.

Bisogna segnalare che il fatto che la cannella sia adatta alle persone diabetiche, non significa che da sola sia in grado di sostituire le cure farmacologiche. Assolutamente no!

Si tratta di un integratore giornaliero, una risorsa adeguata da usare e includere nella nostra dieta, i cui benefici possono aiutarci a raggiungere una migliore qualità di vita.

Como usufruire della cannella per ridurre il colesterolo o controllare i livelli di zuccheri nel sangue?

infuso-cannella

Potete includere la cannella nella vostra colazione o anche ai vostri pasti. Esattamente come ci viene segnalato nello studio, possiamo assumerne tra 1 e 6 grammi, e questo ci offre senza alcun dubbio molteplici possibilità.

Da parte nostra vi consigliamo di preparare questo semplice e delizioso infuso. Prendete nota dei vari passaggi per prepararlo.

Ingredienti

  • 6 gr di stecche di cannella
  • 3 gr di chiodi di garofano
  • 500 ml d’acqua
  • Un cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Cominciamo riscaldando i 500 ml d’acqua. Una volta portata ad ebollizione, bisogna aggiungere la cannella, i chiodi di garofano e il cucchiaio di miele.
  • Dopo aver riportato a ebollizione, far riposare l’infuso per almeno un’ora. Successivamente, spostare il contenuto in una bottiglia di vetro e lasciarlo a temperatura ambiente.
  • La cosa più importante è quella di berne un primo bicchiere a digiuno, e un altro 15 minuti dopo il pasto giornaliero principale. Si consiglia di farlo per 4 gioni, seguiti da 10 giorni di riposo.

In questo modo riusciremo a regolare il livello di glucosio nel sangue. I giorni in cui non è possibile prendere questo infuso, bisognerà includere la cannella ai vostri piatti: alla tazza d’avena, allo yogurt naturale, nei vostri dolci, ecc. Ricordate che la quantità consigliata va da 1 a 6 grammi al giorno.

Scorpite i 7 benefici del connubio miele e cannella

Aspetti da tenere in considerazione

  • Assumere un po’ di cannella al giorno non sostituisce nessuna cura farmacologica.
  • Chiedete al vostro medico se potete assumere questo infuso.
  • Non assumete questo infuso se soffrite di ulcera intestinale.
  • La cannella è uno stimolante, dunque se soffrite di problemi cardiaci o di ipertensione, bisognerà regolarne il consumo. 
  • La cannella è un antibiotico naturale, dunque se assumete qualche farmaco con proprietà simili, ci possono essere dei rischi. Evitate di prendere questo infuso se state già seguendo un trattamento antibiotico. 
  • Non prendete mai più di 6 grammi di cannella al giorno. In ogni caso, dovete essere voi stessi a notare come vi sentite. Se avete dolori all’addome, bisogna abbandonare immediatamente questo rimedio naturale.
  • Comprate sempre cannella della migliore qualità, come quella di Ceylan. I benefici per la vostra salute dipenderanno sempre da quanto sia adeguato il prodotto. Consultate il vostro negozio di prodotti naturali di fiducia.
Guarda anche