Stabilizzare il glucosio: 7 cibi utili

· 11 maggio 2016
Oltre a stabilizzare i livelli di glucosio, questi alimenti aiutano a dimagrire perché sono estremamente sazianti e apportano al corpo vitamine e sali minerali

Sapete quali sono gli alimenti che più aiutano a stabilizzare il glucosio?

Uno dei fattori più importanti nel trattamento e nella prevenzione del diabete è l’alimentazione. Quando si introducono nella dieta cibi che aiutano a stabilizzare il glucosio, anche i farmaci agiscono meglio.

Tutto questo si traduce in una migliore qualità di vita, anche se occorre sempre stare attenti a quanto zucchero assumiamo complessivamente.

Scoprite con noi quali sono gli alleati contro il diabete e come sfruttarli al meglio.

1. Spinaci e cavolo nero

Spinaci e cavoli sono due alimenti che aiutano a stabilizzare il glucosio immediatamente. La quantità di nutrienti che questi due ortaggi apporta all’organismo è simile.

Sono entrambi ricchi di vitamina A e C, quindi molto utili in caso di diabete. Inoltre contengono grandi quantità di potassio, magnesio e ferro.

Gli spinaci e il cavolo nero, quando sono teneri, sono più facili da mangiare. Hanno un sapore meno forte e si possono utilizzare in diverse ricette.

Potete addirittura combinarli alla frutta per preparare vellutate dolci. In tal modo potrete anche consumarli come dessert.

Ricordate sempre, però, di non eccedere con la frutta, visto che gli zuccheri che essa contiene innalzano il livello di glucosio nel sangue.

Leggete anche: 10 benefici degli spinaci che forse non conoscete

2. Fagioli

Zuppa di fagioli per stabilizzare il glucosio

Al secondo posto nella lista dei cibi che aiutano a stabilizzare il glucosio troviamo i fagioli. In genere si pensa che con il loro contenuto di carboidrati non faccia bene. Può essere vero, se vengono consumati in eccesso, ma se mangiati in quantità moderate, i fagioli aiutano a riportare l’equilibrio.

Se abbinati agli ortaggi verdi, aiutano a regolare la presenza dell’insulina. In questo modo il livello di glucosio viene riequilibrato.

I fagioli sono un altro alimento molto facile da portare a tavola e sono diverse le ricette che lo vedono come ingrediente principale. I fagioli biologici sono la scelta migliore e si trovano anche facilmente in commercio.

Il principale vantaggio è che saziano molto, mentre i carboidrati che contengono vengono assorbiti lentamente. Questo significa che basta una piccola porzione per sentirsi pieni e non si avrà un picco dei livelli di glucosio.

3. Pomodori

Se soffrite di diabete, vi consigliamo di sfruttare le proprietà nutritive di questo ortaggio. Un suo punto di forza è la facilità di consumo, crudo o cotto. Inoltre è una buona base per zuppe o salse.

I pomodori sono ricchi di licopene, vitamina C, vitamina E e ferro. Il licopene è noto per le sue proprietà anti-tumorali e si concentra principalmente nella buccia, quindi sarebbe meglio non scartarla.

4. Broccoli

Broccoli contro il glucosio

I broccoli non dovrebbero mai mancare dalla vostra tavola, soprattutto in caso di diabete.

Non solo aiutano a controllare la glicemia, ma migliorano anche la salute in generale. Sono ricchi di vitamina A e C, utili per rafforzare il sistema immunitario.

I broccoli sono ortaggi ricchi di proteine vegetali, una buona alternativa se volete condurre una dieta povera di carne. Permettono anche di assumere gran parte della quantità di fibra giornaliera consigliata

5. Mele

La mela è uno dei frutti migliori che ci offre la natura. Fornisce vitamine, sali minerali e fibre. Costa poco ed è indicata per tutti, perché contiene poco zucchero ed è facilmente digeribile.

Vi consigliamo di mangiare una mela al giorno, soprattutto se siete diabetici. Questo non vuol dire che ne possiate mangiare molte; è infatti pur sempre un frutto che contiene la sua quantità di zucchero.

6. Avena

Avena per stabilizzare il glucosio

Cominciare la giornata con una tazza di farina d’avena è una buona idea. È una delle colazioni migliori per un diabetico perché fornisce carboidrati ad assorbimento lento.

È importante considerare questa caratteristica, in quanto influisce direttamente sui livelli di glucosio. Gli alimenti a rapido assorbimento fanno sì che il nostro livello di glucosio nel sangue aumenti molto velocemente. Quando questo accade, ogni organo reagisce in modo diverso.

I cibi che vengono assorbiti lentamente, invece, richiedono più tempo per essere digeriti. Questo impedisce alla glicemia di andare su e giù nel giro di poco tempo.

Per dare più gusto alla vostra avena, potete accompagnarla ad un po’ di frutta, come le more o le fragole, oppure dolcificarla con una punta di miele e cannella.

Vi consigliamo di leggere anche: Colazione con avena e semi di chia per appiattire il ventre

7. Asparagi

Gli asparagi sono molto indicati per i diabetici perché con il loro sapore e consistenza sono molto sazianti. Essendo a basso contenuto di carboidrati e grassi, inoltre, si possono mangiare a volontà.

Il loro alto contenuto di fibre aiuta a perdere peso, un fattore importante per gran parte delle persone affette da diabete.

Si abbinano bene al salmone, al pollo e alla carne in generale, perché ne facilitano la digestione.

Piuttosto che vedere il diabete o il pre-diabete solo come un limite, possiamo considerarli uno stimolo che ci permetta di condurre una dieta più sana e per vivere meglio.

All’inizio può essere difficile, ma bisogna solo imparare a scegliere gli alimenti più naturali, come la frutta e la verdura fresca in modo tale da poter stabilizzare il glucosio senza difficoltà.

Guarda anche