Scoprite tutte le fantastiche proprietà del coriandolo

Il coriandolo è una pianta dalle molteplici proprietà salutari: aiuta a combattere l'anemia, attenua i crampi legati al ciclo, disintossica il sangue, cura le afte della bocca e tanto altro.

Forse avrete già utilizzato quest’erba per aromatizzare più di un piatto e avrete imparato a riconoscere il suo sapore e il suo profumo. Lo sapevate che possiede anche numerose proprietà? Scoprite con noi a cosa serve il coriandolo.

Qualche notizia sul coriandolo

Potete trovarlo nelle ricette di ogni parte del mondo, soprattutto in Spagna, Sud America, Messico, Nord Africa, Medio Oriente e Asia Meridionale. Le sue foglie, un po’ piccanti, vengono spolverizzate sui piatti; in Thailandia viene consumata anche la sua radice.

Il coriandolo, a volte chiamato prezzemolo cinese o cilantro, è una pianta che appartiene al gruppo delle aromatiche grazie al suo profumo intenso e gradevole. È difficile indicare la zona d’origine del coriandolo, anche se alcuni esperti sostengono che provenga dall’Europa orientale, area in cui sono nate molte piante selvatiche.

Gli archeologi hanno trovato frutti di questa pianta all’interno delle tombe dei faraoni egiziani. Ci sono anche testimonianze di un suo utilizzo nell’antica Grecia, dove entrava nella composizione di profumi e unguenti. I romani lo diffusero verso occidente; dall’Inghilterra approdò poi negli Stati Uniti per espandersi in tutto il Sud America.

coriandolo-500x334

Proprietà salutari del coriandolo

Siete pronti a conoscere tutte le proprietà benefiche del coriandolo? Sono veramente tante!

  • È anti-infiammatorio e allevia i sintomi dell’artrite.
  • Ha proprietà antibatteriche e contrasta lo sviluppo della Salmonella negli alimenti.
  • Serve ad aumentare i livelli di colesterolo “buono” (HDL) e ridurre quello “cattivo” (LDL).
  • Riduce i gas nello stomaco e previene la flatulenza.
  • Attenua le infezioni del tratto urinario.
  • Combatte la nausea.
  • Attenua gli sbalzi d’umore causati da variazioni ormonali (ad esempio durante il ciclo).
  • Riduce il dolore dei crampi mestruali.
  • È una buona fonte di ferro, fibre e magnesio.
  • Aiuta a combattere l’anemia.
  • Allevia la diarrea, specialmente quando è causata da un’infezione microbica.
  • Promuove la salute del fegato.
  • Riduce le infiammazioni.
  • È una fonte di sostanze antiossidanti.
  • Disintossica il sangue e il corpo in generale.
  • Stimola il funzionamento delle ghiandole endocrine.
  • Stimola la produzione di insulina e riduce i livelli di zucchero nel sangue.
  • È antisettico e antimicotico, può essere usato per trattare le infezioni micotiche e l’eczema.
  • Rinforza il sistema immunitario.
  • È un potente espettorante (aiuta ad espellere il catarro e il muco).
  • Allevia la congiuntivite, l’arrossamento degli occhi e previene la degenerazione maculare.
  • Allevia qualsiasi problema gastrico.
  • Combatte l’alito cattivo.
  • Aiuta a ridurre il grasso che si deposita all’interno delle vene e delle arterie.
  • Cura le infiammazioni della bocca e previene le afte.
  • È afrodisiaco (come la cannella, il cardamomo, i chiodi di garofano e lo zenzero).
  • Aiuta a perdere peso.
  • Aiuta a curare il morbillo.
  • Allevia i sintomi delle emorroidi.
Propietà-del-coriandolo-500x334

Il coriandolo è controindicato per la donna unicamente in tre momenti della vita: 

  • Quando cerca di restare incinta, perché riduce la possibilità di procreare.
  • Quando è in gravidanza: può aumentare il rischio di aborto.
  • Durante l’allattamento, in quanto ancora non sono noti gli effetti di questa pianta sui lattanti.

Vi consigliamo di leggere: Come coltivare la salvia, la pianta delle donne

Il coriandolo in cucina: come si usa e come si conserva

Ora che conoscete tutte le proprietà di questa pianta aromatica vi è venuta voglia di provarla?

Generalmente si usano i semi di coriandolo quando sono maturi e secchi. Si tratta di un condimento che può essere utile in numerosi piatti a cui aggiungere un sapore e un aroma delicato e dolce.

Esistono due tipi di coriandolo per uso culinario:

Coriandolo marocchino

È più facile da trovare. I semi sono di colore marrone, hanno un diametro di circa 5 mm e si lasciano macinare facilmente, ottenendo una polvere fine.

Coriandolo indiano

Le dimensioni dei semi sono simili ai precedenti , ma hanno un colore diverso, chiaro o giallognolo. Hanno, inoltre, un sapore più delicato. Di solito vengono tostati prima di essere macinati, operazione che serve ad intensificarne l’aroma.

I semi secchi, siano interi o macinati, vanno conservati in un barattolo di vetro, al riparo dalla luce, dall’umidità e dagli insetti. In questo modo, è possibile mantenerli in buone condizioni più a lungo.

coriandolo-500x372

I semi di coriandolo entrano nella composizione di numerose ricette, quando si desidera aggiungere una nota dolce e delicata. Ecco alcune delle possibilità che vi offre:

  • Prodotti da forno e da pasticceria, ad esempio nel pane e nei biscotti.
  • Nella preparazione di dessert a base di latte o nelle marmellate (si abbina bene alla frutta acida).
  • Nella preparazione di confetti e caramelle.
  • Sui piatti a base di carne di maiale o di agnello per ottenere un aroma più intenso.
  • Nei primi piatti.
  • Per condire un’insalata di barbabietole, cavoli e spinaci.
  • Nella preparazione di insaccati come la salsiccia o il salame, in sostituzione dei semi di finocchio o insieme al cumino.
  • Nelle conserve, nelle marinate e nelle salse.
  • Polpette di carne (piatto tipico marocchino).
  • Miscelate ad altre spezie (curry indiano).
  • Liquori come il Cointreau o altri amari benedettini.
  • Cioccolata e cioccolatini aromatizzati.
  • In India e in Messico si usano le foglie in zuppa o in insalata.
Beneficio-del-coriandolo-per-la-salute-500x323

Se avete deciso, alla fine, di voler coltivare il coriandolo in un vaso, è una buona idea! Sarà molto semplice. Il coriandolo è una pianta annuale, cresce fino ad un metro di altezza e richiede una buona esposizione al sole. In quanto ad acqua, predilige la terra umida, ma non troppo bagnata.

Molte persone amano tenerlo in un vasetto in cucina, in modo da avere sempre a portata di mano qualche fogliolina.

Per approfondire leggete anche: Le proprietà del coriandolo che non conoscevate

Guarda anche