Cosa fare se non viene il ciclo mestruale?

· 24 dicembre 2014
Sapevate che la vostra salute intestinale può influire sul ciclo mestruale? L'infiammazione intestinale attacca direttamente le ovaie, per cui dovrete regolare il transito, per evitare ulteriori problemi.

Alcune donne possono soffrire di amenorrea, vale a dire la mancanza del ciclo mestruale in modo puntuale o temporaneo. Se il ginecologo ha scartato sia la gravidanza che la menopausa o altre possibili patologie, è bene cercare di trattare questa disfunzione il prima possibile, e potete farlo attraverso dei metodi naturali.

In questo articolo vi illustreremo le possibili cause dell’amenorrea e i loro trattamenti naturali, in modo che torniate ad avere un ciclo regolare.

Sindrome dell’ovaio policistico

La principale causa dell’amenorrea patologica, soprattutto quando le mestruazioni scompaiono per diversi mesi di fila, è la Sindrome dell’Ovaio Policistico (SOP), una malattia che colpisce molte donne, anche senza che questa venga diagnosticata. Solitamente è accompagnata da altri sintomi, come un eccesso di peluria, acne, dolori mestruali, sovrappeso o problemi di fertilità.

Il rimedio più efficace per trattare questa malattia è l’agnocasto, una pianta medicinale che veniva tradizionalmente utilizzata per evitare le mestruazioni irregolari e per ripristinare l’ovulazione nelle donne che soffrivano di amenorrea. Questa pianta è particolarmente efficace quando la SOP è accompagnata da bassi livelli di progesterone e prolattina.

Se è il vostro caso, prendete 200 mg al giorno di estratto di agnocasto per almeno 3 o 4 mese, e valutate i risultati.

agnocasto

Alterazioni ormonali

Ci sono dei rimedi naturali che possono essere d’aiuto, in generale, nel trattamento di diversi tipi di squilibri ormonali. In questo articolo vi indichiamo uno di quelli più efficaci: la maca, una radice originaria delle Ande molto benefica per la salute della donna.

È possibile trovare questa radice sia in compresse che in polvere. La seconda forma è migliore se volete controllare in modo più preciso la dose assunta, visto che si raccomanda di iniziare con una quantità piccola e poi aumentarla pian piano, visto che può avere effetti energizzanti e, in alcuni casi, causare nervosismo.

  • Come terapia d’impatto, potete prendere dai 6 ai 9 grammi al giorno. 
  • La dose di mantenimento è invece di 3 grammi al giorno (circa un cucchiaino raso).

Congestione intestinale

In alcuni casi in cui l’amenorrea non ha una causa apparente e non ci è mai capitato prima di soffrire di un problema ormonale, è bene analizzare anche la nostra salute intestinale, visto che si può verificare che l’intestino sia infiammato e questo si ripercuota direttamente sulle ovaie. In questo caso bisogna trattare in modo naturale i problemi intestinali e aspettare almeno un mese per vedere se il ciclo mestruale si regolarizza.

Dovrete seguire una dieta ricca di frutta e verdura, legumi, cereali integrali e frutta secca, aggiungendo alcuni alimenti dall’effetto lassativo come i semi di lino o le prugne secche.

semi-di-lino

Tensione emotiva

Se avete scartato tutte le cause precedenti e non avete ancora trovato la vostra, è bene tenere in considerazione anche le questioni emotive e nervose, perché possono avere un forte impatto sul nostro corpo. Se state attraversando un periodo difficile a causa di questioni familiari, lavorative o per altri motivi e soffrite i sintomi dello stress come l’insonnia, una cattiva digestione, ansia, irritabilità ecc. vi raccomandiamo di prendere alcuni integratori naturali con proprietà calmanti, come i seguenti:

  • Melissa
  • Passiflora
  • Tiglio
  • Valeriana

Potete anche ricorrere ai Fiori di Bach, che vi aiuteranno a calmare qualsiasi problema emotivo in modo naturale.

infusi

Infusi di camomilla

L’infuso di camomilla è un rimedio molto antico ed economico per combattere l’amenorrea e le mestruazioni scarse. Prendetene tre tazze al giorno per almeno un mese. Questa pianta medicinale vi permetterà anche di trattare in modo naturale i dolori mestruali.

Il prezzemolo

Il prezzemolo ha molte proprietà per la salute ed è ricco di minerali come il ferro; inoltre, stimola anche il ciclo mestruale. Il modo migliore per beneficiare delle sue proprietà è consumandolo crudo ogni giorno, aggiunto alle nostre ricette. Esiste anche una famosa insalata araba a base di prezzemolo. Se lo sminuzziamo, possiamo utilizzarlo come condimento per tutti i tipi di insalate o includerlo nelle salse. Infine, è possibile aggiungerlo tra gli ingredienti dei famosi frullati verdi. Questi frullati sono molto benefici per il fegato, un organo che, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, è direttamente relazionato alle mestruazioni. Per questo motivo, se ci prendiamo cura del nostro fegato, riusciremo a riequilibrare anche il ciclo mestruale.

Immagini per gentile concessione di M. Martin Vicente, digiyesica e neil-farnworth

Guarda anche