Segreti per dei capelli in salute

5 gennaio 2015
Se avete i capelli fini e deboli, non dubitate nell'applicare olio di cocco per idratarli e rinforzarli, e cercate di includere più proteine nelle vostre diete.

Ogni giorno i nostri capelli sono esposti a fattori che li debilitano o li danneggiano, facendo sì che il loro aspetto peggiori. Quando i capelli iniziano ad avere problemi, è normale sentire del pizzicore alla testa, vedere che hanno un aspetto opaco e sfibrato e notare la comparsa della fastidiosa forfora. Per fortuna tutti questi problemi possono essere risolti ed è possibile ottenere una chioma morbida, bella e in salute.

Il principale segreto per avere capelli in salute è un cuoio capelluto sano. Quando il nostro cuoio capelluto è in salute, è più facile che anche i capelli abbiano un aspetto meraviglioso. Per questo oggi vogliamo condividere con voi i migliori segreti per prendervi cura del vostro cuoio capelluto e ottenere dei capelli nutriti e sani.

Cuoio capelluto secco

Quando il problema dei nostri capelli è un cuoio capelluto secco, iniziamo a sentire del pizzicore frequente e subito dopo si forma la forfora. A nessuno piace avere i capelli pieni di quelle squame di pelle bianca prodotte dalla secchezza. Inoltre, se non lo trattiamo, il problema potrebbe peggiorare.

La soluzione?

  • Mischiate in un recipiente 10 gocce di olio essenziale puro di lavanda in 30 grammi di olio di mandorle dolci o di olio di jojoba. Dopo di che, applicatelo sul cuoio capelluto realizzando un dolce massaggio con movimenti circolari per 5 minuti.
  • Se il vostro cuoio capelluto è sensibile, massaggiatelo soltanto con dell’olio di jojoba, 5 minuti prima di entrare nella doccia.
  • Oltre a questi rimedi, vi raccomandiamo di aumentare il consumo di acidi grassi omega 3, presenti nel pesce e nelle verdure.

Capelli spessi e normali

crescita capelli

I capelli spessi e normali solitamente presentano meno problemi di altri tipi di capelli. Tuttavia, non va mai male prendersene cura e applicare ogni tanto un buon trattamento che li rinforzi.

Come farlo?

  • Dopo lo shampoo, prendete un cucchiaio di olio d’oliva e applicatela per tutto il cuoio capelluto e lungo i capelli, dalla radice alle punte. Poi avvolgete i capelli in una busta di plastica o una cuffia, e lasciate agire da 10 a 15 minuti. Infine sciacquate e applicate il vostro balsamo abituale.

Capelli sottili

Si considerano capelli sottili quelli che perdono facilmente forza e spessore, e che sono quindi più propensi a cadere. Il problema può essere causato da una dieta sbilanciata, mancanza di vitamine, capelli maltrattati e/o ad alcuni disturbi endocrini.

La soluzione?

  • Mettete a scaldare mezza tazza di aceto di mele, lasciatelo riposare e poi diluitelo con mezza tazza d’acqua. Una volta pronto, applicatelo sul cuoio capelluto realizzando dei leggeri massaggi. Coprite i capelli con una cuffia o un sacchetto e lasciate agire dai 30 ai 40 minuti. L’acido dell’aceto di mele aiuta a restaurare l’equilibrio del pH del cuoio capelluto.

Capelli fragili

Capelli-che-si-spezzano

I capelli fragili possono essere il frutto di una cattiva alimentazione, mancanza di elementi nutritivi, eccessiva esposizione al sole, uso di phon, piastre e arriccia-capelli, spazzolatura troppo vigorosa, tra gli altri. Quando i capelli sono fragili tendono a spezzarsi e a cadere con frequenza, e la loro crescita è bloccata.

La soluzione?

  • Per rinforzare i capelli fragili è bene massaggiare il cuoio capelluto e i capelli utilizzando dell’olio di cocco, da lasciare agire dai 5 ai 10 minuti. Avvolgete preferibilmente la testa in una cuffia o busta di plastica per far riposare il trattamento durante il tempo indicato, e poi sciacquate come d’abitudine.
  • Vi raccomandiamo, inoltre, di includere nella dieta alimenti come: carne magra, pesce, formaggio basso in grassi, albume d’uovo, spinaci, soia, arance, fragole e pomodori, tra gli altri.

Forfora

Forfora

La forfora si produce quando c’è un proliferare eccessivo di batteri che fa sì che le cellule morte della pelle si accumulino. Può verificarsi sia in caso di capelli grassi che secchi.

La soluzione?

  • Mettete in un recipiente 10 gocce di olio essenziale dell’albero de tè, eucalipto, menta o olio di bergamotto, mischiati in 30 grammi di olio di jojoba o di mandorle. Poi applicatelo sul cuoio capelluto realizzando dei dolci massaggi circolari 5 minuti prima di fare la doccia.
  • Se desiderate realizzare un trattamento senza risciacquo, mischiate una piccola quantità di acqua di hamamelis con un po’ di colluttorio per risciacqui buccali e strofinatelo sul cuoio capelluto dopo aver applicato shampoo e balsamo.
  • Per risultati migliori, assicuratevi di includere nella vostra dieta alimenti ricchi in zinco, come per esempio le vongole, la polpa di granchio, le carni magre, le aragoste, il burro d’arachidi, i semi di zucca e il salmone.
Guarda anche