Lo shampoo secco: benefici e consigli per l'uso

Lo shampoo secco è uno dei cosmetici maggiormente usati al mondo. La ragione è semplice: è facile da usare e i suoi risultati sono straordinari e immediati. Ciò nonostante, conviene usarlo con moderazione per evitare problemi.
Lo shampoo secco: benefici e consigli per l'uso

Ultimo aggiornamento: 22 dicembre, 2020

Lo shampoo secco aiuta a pulire i capelli senza l’uso dell’acqua. Viene usato per prendersi cura dei capelli quando non è possibile o non si vuole fare il classico lavaggio per una qualsiasi ragione.

Gli ingredienti dello shampoo secco permettono di eliminare il grasso, le impurità e il cattivo odore che a volte si accumulano nel cuoio capelluto. Oltre a ciò, alcuni affermano che questo prodotto faciliti le acconciature. Grazie allo shampoo secco non avrete bisogno di lavare i capelli per averli puliti, brillanti e vigorosi.

Vantaggi dello shampoo secco

Sono molteplici i vantaggi offerti dallo shampoo secco e per questo è un prodotto che ha riscosso popolarità negli ultimi anni. Il primo beneficio è che permette di pulire i capelli in fretta qualora sia necessario. Tra gli altri vantaggi dell’uso dello shampoo secco vi è il fatto di non dover lavare spesso i capelli, dato che tende a seccarli.

In quanto ai capelli in sé, risultano subito più voluminosi e non più schiacciati. La chioma sarà più facilmente gestibile e se usato con moderazione lo shampoo non danneggia né deteriora i follicoli. Questo perché assorbe gli eccessi di grasso accumulati nel cuoio capelluto.

Quasi sempre è fatto con ingredienti rispettosi dell’ambiente. È possibile anche preparalo in casa con elementi facili da reperire. Per i capelli tinti esistono formulazioni speciali che accentuano il colore ricercato, se questa è l’intenzione.

Shampoo secco in barattolo.
Tra i vantaggi dello shampoo secco risalta la sua facilità di utilizzo e il rispetto per l’ambiente.

Tipi di shampoo secco

Prima di procedere con i consigli sull’applicazione dello shampoo secco, dovete sapere che questo prodotto può avere diverse forme. Le più frequenti sono le seguenti:

  • In polvere: è simile al talco e viene applicato sulle radici per eliminare l’eccesso di grasso.
  • Crema: si applica su tutta la testa e offre un risultato più naturale che, inoltre, facilita la pettinatura. Non è consigliato per i capelli grassi.
  • A spuzzo: va spruzzato sulle radici. Il diffusore contribuisce ad una distribuzione più omogena.
  • Per i capelli tinti: aggiunge un tocco di colore che copre le imperfezioni o irregolarità del colore.
  • Ecologico: contiene ingredienti naturali che proteggono i capelli e l’ambiente.

Metodo di applicazione raccomandato

Se desideriamo usare questo shampoo, dobbiamo rispettare tre fasi: applicazione, fissaggio e spazzolatura per un tempo pari a 15 – 25 minuti. Quello che potete fare è:

  • Se utilizzate shampoo secco in polvere o spray, applicatelo solo sul cuoio capelluto e nelle aree che risultano più grasse o sporche. Se lo usate in crema, applicatelo al cuoio capelluto e dopo estendetelo su tutti i capelli.
  • Quando utilizzate lo spray, applicatelo a una distanza di 15 centimetri.
  • Se volete ottenere più volume, aggiungete più prodotto alla radice.
  • Conviene muovere i capelli con le dita mentre lo applicate.
  • Lasciate agire il prodotto per un tempo che va dai 5 ai 15 minuti, a meno che l’etichetta non indichi diversamente.
  • Trascorso questo tempo, massaggiate con dolcezza il cuoio capelluto e dopo pettinate per eliminare i residui. In questa ultima fase potete usare l’asciugacapelli, con una temperatura fredda.

Il miglior momento per applicare lo shampoo secco è prima di andare a dormire. Da un lato, favorisce l’assorbimento del sudore che può formarsi durante la notte; dall’altro, appena vi sveglierete avrete solo bisogno di un piccolo ritocco e di pettinarvi per essere pronte.

Sostituisce il lavaggio con lo shampoo?

Lo shampoo secco non sostituisce il lavaggio dei capelli. È chiaro che diminuisce lo sporco e dona ai capelli un aspetto pulito e bello, ma non è l’opzione più igienica.

Questo prodotto rappresenta una soluzione momentanea, non pulisce i capelli. Il lavaggio tradizionale garantisce la rimozione di batteri e riequilibra il pH naturale della pelle, pertanto è insostituibile. L’ideale è alternare i due metodi.

Quando è consigliato usare lo shampoo secco

Potremmo dire che lo shampoo secco è un’eccellente opzione quando siamo di fretta o non abbiamo il tempo necessario per lavare e asciugare i capelli.

Si tratta inoltre un fantastico rimedio quando affrontiamo un lungo viaggio che ci impedisce il classico lavaggio o se abbiamo un appuntamento subito dopo la palestra e dobbiamo essere in ordine.

Questo shampoo è un’alternativa valida anche per chi ha i capelli grassi o secchi. Evita il classico lavaggio, eliminando l’aspetto sporco e rovinato. Inoltre dà volume e rende più modellabile la chioma.

Capelli lunghi a testa in giù.
I vari tipi di shampoo secchi si applicano in diverse situazioni.

Principali svantaggi

In primo luogo, bisogna essere consapevoli che non si tratta di uno shampoo nel vero senso della parola, dunque non pulisce i capelli.

Allo stesso modo, è importante considerare che questi prodotti, soprattutto a spray, possono contenere componenti che danneggiano i follicoli piliferi. In particolare quelli che contengono alcol.

Se lo usate spesso o non lavate i capelli nel modo convenzionale per molto tempo, correte il rischio di ostruire i follicoli piliferi. Ciò può provocare follicolite, forfora o dermatite seborroica.

Precauzioni se si usa lo shampoo secco

Dovete accertarvi che nello shampoo secco non ci sia amianto. Questo è un componente presente in molti prodotti in polvere, come talchi. L’amianto è stato associato al cancro dopo una prolungata esposizione.

L’uso di questi prodotti combinati al calore dell’asciugacapelli è dannoso per il cuoio capelluto, in quanto tenderà a seccarlo molto. Per evitare qualsiasi inconveniente, si consiglia di usare lo shampoo secco con moderazione.

Potrebbe interessarti ...
Shampoo naturali da preparare in casa
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Shampoo naturali da preparare in casa

Se volete mettere da parte gli ingredienti commerciali, vi consigliamo di preparare in casa i seguenti shampoo naturali. Ottimi per tutti i capelli...



  • Soler, M. R., Díaz, A. S., Ramos, F., & Recasens, M. M. (2003, January). Estudio de la proteína FMRP en la raíz de cabello: aplicación al diagnóstico del síndrome del cromosoma X frágil. In Anales de Pediatría (Vol. 59, No. 5, pp. 431-435). Elsevier Doyma.
  • Ruiz, I. M. P., París, M. J. M., & Galdeano, A. P. (2002). Deficit total o parcial de autocuidados en la higiene. Enfermeria Clinica, 12(3), 127-132.
  • Jackson, L. (2020, 9 abril). Mercado global Champu seco (Nueva investigacion en PDF por MarketResearch.Biz) | The Unilever Group, Procter & Gamble Hygiene and Health Care Limited (P&G), Kao Corporation. hoyciclismo. https://hoyciclismo.com/mercado-global-champu-seco-nueva-investigacion-en-pdf-por-marketresearch-biz-the-unilever-group-procter-gamble-hygiene-and-health-care-limited-pg-kao-corporation/
  • Domínguez-Auñón, José D., et al. “Foliculitis/seudofoliculitis abscesiforme del cuero cabelludo. Presentación de dos casos y breve revisión de la literatura.” Actas Dermo-Sifiliográficas 95.4 (2004): 231-234.
  • Agudo, Antonio, and C. A. González. “Exposición al amianto y sus efectos sobre la salud.” Archivos de prevención de riesgos laborales 4.2 (2001): 55-57.