Si può curare la psoriasi?

· 19 giugno 2015

Questa malattia cutanea colpisce più persone di quante possiamo immaginare, sia uomini sia donne. Anche se i medici dicono che non esiste una cura per la psoriasi, ci sono molti fattori da tenere in considerazione che possono aiutare a controllarla in maniera naturale.

Scoprite come possono influire positivamente l’alimentazione e alcuni rimedi da preparare in casa nel trattamento di questa patologia.

Che cos’è la psoriasi?

La psoriasi è una malattia cutanea caratterizzata da desquamazione e infiammazione della pelle, la quale appare arrossata e squamosa in determinate zone del corpo.

Chi soffre di psoriasi rinnova le cellule della pelle molto più velocemente, soprattutto nella zona dei gomiti, delle ginocchia, del cuoio capelluto, del viso o della pianta dei piedi, anche se la psoriasi può colpire qualsiasi altra zona.

La psoriasi è piuttosto comune, tanto negli uomini quanto nelle donne, e solitamente compare tra i 15 e i 35 anni. Questa malattia è relazionata a disturbi del sistema immunitario, ma ci sono molti altri fattori che influiscono sulle condizioni di questa patologia, come lo stress, il clima o l’alimentazione.

In questo articolo vi segnaliamo tutti i fattori che potete modificare per migliorare o curare la psoriasi in modo naturale.

Un’alimentazione personalizzata

Il corpo di ognuno di noi funziona in maniera diversa e non tutti reagiscono agli stessi alimenti in ugual modo. Se soffrite di psoriasi, è possibile che abbiate una qualche intolleranza alimentare di cui non siete a conoscenza.

Le intolleranze più comuni sono al glutine e al lattosio, ma vi raccomandiamo di fare attenzione a come reagite ai cambiamenti che apportate alla vostra dieta man mano che togliete o aggiungete alimenti.

Pane-integrale

Pulire la pelle dall’interno

Dato che la psoriasi è una malattia che colpisce direttamente le cellule della pelle, un trattamento naturale completo dovrebbe comprendere la pulizia di tutti gli organi che potrebbero facilitare la depurazione dell’organismo. Se attivate il fegato, i reni e l’intestino, la pelle sarà meno sollecitata e potrà lavorare in modo più equilibrato. Per depurare l’organismo, vi consigliamo di aggiungere succhi depurativi e frullati alla vostra alimentazione abituale.

Succo-cetriolo-menta

Bagni di argilla

Uno dei rimedi più antichi ed efficaci per la pelle è l’argilla, sia per questioni di salute sia per motivi estetici.

Potete applicare cataplasmi di argilla sulla pelle, sulle zone più colpite da psoriasi oppure nei momenti di maggior sfogo cutaneo. Per non seccare troppo la pelle, invece di combinare l’argilla con l’acqua, usate lo yogurt, in questo modo migliorerete notevolmente l’idratazione della zona cutanea in questione.

Per preparare il cataplasma, non dovete usare utensili o recipienti di plastica o metallo, piuttosto di legno o di vetro. Applicate l’argilla sulla pelle per 20 o 30 minuti e poi risciacquate con acqua.

Potete ripetere l’applicazione una volta alla settimana o, nei momenti critici, una volta ogni due giorni.

Bagni e infusi di liquirizia

La liquirizia è conosciuta anche come il cortisone naturale. Questo effetto è dovuto ad alcune componenti della liquirizia che bloccano la disintegrazione del cortisone nel corpo e ne prolungano l’effetto. Oltre a prolungare la vita del cortisone nell’organismo, la liquirizia contiene la formazione di composti infiammatori, quindi è un rimedio eccellente per qualsiasi tipo di infiammazione, soprattutto per la psoriasi.

Per beneficiare delle proprietà della liquirizia, potete preparare bagni con l’infuso di questo alimento oppure consumarlo regolarmente. Dovete tenere presente che la liquirizia alza leggermente la pressione arteriosa, quindi chi soffre di ipertensione non dovrebbe consumarla senza aver prima consultato un medico.

Liquirizia

Impacchi di carote

Un altro rimedio per calmare la psoriasi consiste nel preparare impacchi di carote grattugiate da applicare direttamente sulla pelle per circa 20 minuti.

La carota è un ortaggio ricco di beta-carotene, per questo è un alimento fondamentale per la buona salute della pelle. Potete alternare gli impacchi di carota con quelli di argilla.

Sole e mare

Molte persone affette da psoriasi hanno notato che, durante l’estate, soprattutto se vanno al mare, la salute della loro pelle migliora notevolmente. È importante cercare di mantenere queste abitudini durante l’anno, con brevi esposizioni al sole tutti i giorni, lontano dalle ore di massima radiazione.

Per quanto riguarda il mare, se non vi è possibile andarci, potete comprare acqua di mare e spruzzarla direttamente sulla pelle.

Immagini per gentile concessione di asimulator, chotda e chiot’s run.

Guarda anche