Come eliminare le sostanze tossiche e pulire l’intestino

6 aprile 2015

L’intestino è tra gli organi che hanno il compito di ripulire il nostro corpo. Svolge una funzione molto importante, in quanto si occupa della decomposizione degli alimenti che mangiamo in modo che possano essere assorbiti dal sangue. Allo stesso tempo, elimina i rifiuti e le sostanze di scarto di cui il nostro corpo non ha bisogno.

Così come accade per gli altri organi incaricati della pulizia dell’organismo, come il fegato e i reni, lo stile di vita, l’inquinamento e una cattiva alimentazione possono sovraccaricare l’intestino e comprometterne il corretto funzionamento. Di conseguenza, nell’intestino si accumula una grande quantità di tossine che, con il passare del tempo, possono influenzare negativamente la nostra salute e generare sintomi quali alito cattivo, acidità di stomaco, sensazione di pesantezza, cattiva digestione, diarrea, gas intestinali e, in alcuni casi, anche mal di testa e insonnia.

5 semplici consigli per pulire l’intestino

Per pulire l’intestino in maniera sana ed efficace, è molto importante seguire alcune semplici raccomandazioni:

  • Aumentate il consumo di acqua: la pulizia dell’intestino può causare disidratazione e per questo motivo è fondamentale aumentare il consumo di acqua. Bere tanta acqua vi aiuterà a mantenervi idratati e ad eliminare le tossine e i rifiuti fecali che si accumulano nell’intestino. Per potenziare gli effetti dell’acqua, vi consigliamo di berla tiepida e con del succo di limone.
  • Alimentazione: quando state depurando il colon, l’ideale è seguire una dieta leggera che includa una buona quantità di verdure e di succhi di frutta, tra i tanti alimenti. Evitate di mangiare troppo, altrimenti potreste sovraccaricare l’intestino ed ostacolare il processo di pulizia. Vi raccomandiamo di consumare brodi e minestre di verdure per reintegrare nel corpo gli elettroliti.
  • Vitamine ed integratori: la pulizia dell’intestino può causare la perdita temporanea di sostanze nutritive fondamentali. È possibile compensare questa perdita consumando vitamine naturali ed integratori. Aumentate il consumo di vitamina C, in quanto vi aiuterà a rafforzare il sistema immunitario.
  • Aumentate il consumo di probiotici: è molto importante consumare alimenti probiotici durante la pulizia dell’intestino, in quanto durante questo processo spesso vengono eliminati anche batteri buoni insieme a quelli cattivi. Il consumo di probiotici aiuta a compensare questa perdita e apporta batteri utili per la salute dell’intestino.
  • Fare un bagno disintossicante: un’altra opzione che può completare il processo di depurazione dell’intestino è fare un bagno a base di erbe medicinali e acqua che aiuta ad eliminare le tossine attraverso la pelle. L’ideale è fare bollire le erbe medicinali nell’acqua e poi avvolgere il corpo con un asciugamano o una coperta per alcuni minuti per ricevere il vapore.

L’intestino di solito accumula tanti rifiuti che ostacolano il buon funzionamento dell’organismo in generale. Scoprite come pulire l’intestino in modo sano leggendo l’articolo Come pulire l’intestino in maniera naturale.

Succo naturale per purificare l’intestino

ananas

Questo potente succo è ideale per pulire l’intestino e stimolare l’eliminazione di tutte le tossine di cui il corpo non ha bisogno. Si prepara con le fragole, l’ananas e il prezzemolo, alimenti che si caratterizzano per le loro proprietà digestive e depurative che aiutano a contrastare la stitichezza, ridurre l’infiammazione dell’intestino, combattere la flatulenza e, in generale, pulire il tratto digerente.

Ingredienti

  • ½ tazza di fragole tagliate a pezzetti
  • 2 fette di ananas tagliate a pezzetti
  • 1 rametto di prezzemolo tritato
  • 1 tazza di acqua naturale o minerale

Come si prepara?

Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore ed azionatelo per qualche minuto. Il vostro succo è subito pronto per essere servito. L’ideale è berlo a colazione e prima dei pasti principali.

Infusi

Se preferite depurare l’intestino attraverso gli infusi, vi raccomandiamo quello di carciofo o di cardo mariano. Entrambi si caratterizzano per le loro proprietà depurative che stimolano l’eliminazione delle tossine e dei liquidi accumulatisi nell’organismo.

Peperoncino di Cayenna

Tè-peperoncino

Il pepe o peperoncino di Cayenna ha proprietà depurative che possono contribuire alla buona pulizia dell’intestino. L’ideale è aggiungerlo ai frullati naturali e succo di limone, diverse volte al giorno.

Alghe

La cuticola di Plantago psyllium o l’alga spirulina hanno il potere di assorbire ed eliminare tutte le tossine che si accumulano nell’intestino. Entrambe formano un gel che aiuta a lubrificare le feci ed è ideale per combattere problemi quali stitichezza, sindrome dell’intestino irritabile e dell’intestino pigro, tra i tanti.

Guarda anche