Sintomi di un possibile cancro

9 maggio 2014
Dovete stare attenti a qualsiasi cambiamento del vostro corpo. La diagnosi precoce è molto importante per poter iniziare un trattamento e vincere la malattia.

Come abbiamo già tante volte sottolineato e come abbiamo sentito in tutti i poliambulatori e nelle campagne realizzate in tutto il mondo, la prevenzione è il modo migliore per contrastare questa malattia, poiché attraverso degli esami semplici e indolori possiamo individuarla in tempo e impedire che si estenda andando a colpire altri organi del corpo.

Se presentate uno di questi sintomi, vi consigliamo di non spaventarvi perché non significa che abbiate tale malattia, ma si trattano solo di alcuni segnali di allarme a cui dovrete stare attenti e consultare subito il vostro medico di fiducia. Sarà quest’ultimo a prescrivervi alcuni controlli di routine che potranno scartare la possibilità di tumore. Nel caso in cui i risultati non siano soddisfacenti e risultino positivi, non dovete disperarvi perché con una diagnosi fatta per tempo avrete la possibilità di seguire una cura che di certo sarà efficace.

Perdita di peso improvvisa senza motivo apparente

Un’improvvisa e importante perdita di peso, senza apparente motivo, senza che abbiate seguito una dieta o fatto degli esercizi per dimagrire, è un motivo di preoccupazione per il quale dovreste consultare il vostro medico. Questo potrebbe essere sintomo di un possibile cancro al pancreas, allo stomaco, all’esofago o ai polmoni.

Afte in bocca che non guariscono

Se soffrite frequentemente di afte in bocca, sulle labbra e sulle gengive, che inoltre perdurano per più di tre settimane, dovreste consultare il vostro medico. Infatti, sebbene queste lesioni siano molto comuni, bisogna prendere in considerazione il fatto che di norma scompaiono nel giro di tre o quattro giorni. Quando le afte impiegano molto tempo per guarire è un segno che è presente una seria irritazione delle mucose della bocca che deve essere di certo trattata.

Febbre frequente

febbre

La grande maggioranza delle persone affette da un qualche tipo di cancro soffre frequentemente di febbre, in particolare se tale malattia colpisce il sistema immunitario. Bisogna tenere presente che tutti abbiamo sporadici episodi di febbre e che il problema è quindi radicato nel fatto che siano frequenti.

Fastidi addominali troppo forti

I fastidi addominali possono presentarsi sotto forma di dolori, gonfiore, sazietà, alterazioni delle abitudini intestinali, come diarrea o stitichezza, frequenti e senza apparente motivo, perdita di sangue dal retto o tracce di sangue di colore scuro nelle feci. Dovete consultare un medico di fronte a questi sintomi perché potrebbe trattarsi di un cancro all’intestino.

Tosse persistente

Tosse

Avere una tosse persistente che dura più di due settimane, indipendentemente dal fatto che sia secca o grassa, la presenza di alcune tracce di sangue nel catarro oppure la voce che diventa roca di frequente, tutti questi potrebbero essere sintomi di un cancro ai polmoni. Per questo motivo, se presentate alcuni di questi sintomi, dovete subito rivolgervi ad uno specialista.

Cambiamenti della pelle

Se notate alcuni cambiamenti nel colore della pelle, alcune macchie che prima non c’erano, se compaiono nuovi nei o quelli che già avevate mutano, se avete prurito, se si formano croste, o altri cambiamenti che scoprite sulla vostra pelle, parlatene con un dermatologo il prima possibile poiché un cancro alla pelle può iniziare con questi segni.

Leucoplasia

La leucoplasia è la comparsa di macchie bianche nella bocca o sulla lingua che possono essere causate da irritazioni frequenti, a loro volta causate da infezioni o dal consumo di sigarette o alcol. Queste lesioni devono essere trattate il prima possibile in modo che non scaturiscano in un tumore alla bocca.

Emorragie improvvise e inusuali

Tracce di sangue nell’urina possono indicare un cancro alla vescica o ai reni, tracce di sangue nelle feci possono indicare un cancro al colon o all’intestino; tracce di sangue nel catarro possono essere un segnale di cancro ai polmoni, sangue vaginale anormale è un possibile sintomo di cancro all’utero o al collo dell’utero.

Le emorragie senza spiegazione possono essere un segno di cancro avanzato, o che potrebbe anche essere a un primo stadio. Il consiglio più importante è di consultare subito un medico al minimo sospetto di un problema grave.

Ingrossamento o nodulo al seno nelle donne

cisti

Può apparire per diverse ragioni e per questo motivo è molto importante consultare uno specialista appena scoprite qualcosa di anormale in questa zona del corpo. Infatti, se si tratta di un tumore, è curabile se trattato in tempo. L’esame mediante il quale si determina la presenza o meno di un cancro alla mammella si chiama mammografia e si tratta di un esame molto semplice e indolore che termina in appena cinque minuti e per questo è consigliabile farlo ogni anno.

Come si può prevenire il cancro?

La cosa più importante da tenere in considerazione per lottare il cancro è seguire una corretta alimentazione, in cui devono essere sempre presenti frutta e verdura in abbondanza, oltre a consumare molti prodotti con abbondanti quantità di fibre che facilitano la digestione e prevengono il cancro al colon. Dovreste bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno in modo da aiutare i reni a lavorare correttamente e da evitare complicazioni gravi come un cancro alla vescica o ai reni. Se uscite a fare una passeggiata in una giornata molto assolata, utilizzate molta crema solare per evitare il cancro alla pelle.

Un altro modo per prevenire un tumore in qualsiasi parte del corpo è fare molta attenzione ai segnali prima descritti perché consultando un medico riceverete tutti gli esami per determinare se e da che tipologia di tumore siete affetti e potrete, eventualmente, iniziare subito un trattamento.

Guarda anche