Come pulire i polmoni in modo naturale

19 febbraio 2014

Pulire i polmoni impiegando i metodi naturali è abbastanza semplice. Prima di tutto dovete essere coscienti del fatto che, se siete dei fumatori, tutto il catrame delle sigarette si deposita nei polmoni, rendendo più difficile il loro compito di assorbire l’ossigeno per le nostre cellule ed espellere l’anidride carbonica.

Tuttavia, che voi siate o meno dei fumatori, potrete pulire i vostri polmoni seguendo alcuni semplici e pratici consigli.

Prima di tutto, è importante che la vostra dieta sia ricca di agrumi, visto che il loro alto contenuto di vitamina C aiuta ad eliminare i radicali liberi che possono causare una congestione polmonare.

Arancia vitamina C
Alle persone asmatiche si raccomanda sempre di mangiare agrumi in abbondanza. Allo stesso modo, anche nel caso dei fumatori un’arancia o due al giorno sono consigliabili per decongestionare le vie respiratorie.

Altri alimenti che possono aiutare in questo senso sono l’erba medica o il grano e il lievito di birra, visto che anche gli alimenti ricchi di vitamina E sono tra i migliori alleati dei polmoni contro l’inquinamento atmosferico delle grandi città.

Cambi stagionali

Come ben sappiamo, l’autunno e l’inverno sono le due stagioni che più mettono alla prova i polmoni. Le malattie si moltiplicano e tutti possiamo essere colpiti dai disturbi polmonari più comuni: raffreddore e influenza.

L’influenza è una malattia virale causata da un virus RNA, che ha molti ceppi virali che non colpiscono soltanto gli umani, ma anche gli animali. I ceppi sono diversi tra di loro e alcuni di essi sono davvero maligni, tanto che possono arrivare a causare la morte. L’influenza ci colpisce di più d’inverno perché si tratta di un virus molto più resistente in condizioni di basse temperature rispetto a quando fa caldo. Basti pensare che a 0° il virus sopravvive 30 giorni, mentre a 40° meno di una settimana.

Anche il raffreddore è una malattia virale, non grave quanto l’influenza, causata dal Rinovirus. Essendo una malattia meno forte, possiamo trovare molte medicine senza ricetta che riescono a combatterne la sintomatologia. Ma visto che prevenire è meglio che curare (oltre ad essere molto più economico), vogliamo fornirvi una serie di consigli su come pulire i vostri polmoni in modo naturale.

Attenzione al nemico muco

Se parliamo di pulizia dei polmoni, non possiamo dimenticarci del muco. Questa secrezione è sempre un segnale di allarme dei polmoni visto che, se produciamo del muco, significa che i nostri polmoni sono più o meno sporchi.

Ciò è di solito dovuto o al consumo di tabacco oppure a qualche malattia (di solito influenza, ma anche un semplice raffreddore). Il muco viene prodotto a causa di un’irritazione e ostruisce la capacità polmonare, per questo deve sempre essere eliminato.

Come eliminare il muco?

Il miglior modo di disfarci del muco (e addirittura prevenirne la formazione) è attraverso il consumo di liquidi. Si consigliano almeno 8 bicchieri di acqua al giorno, l’equivalente di circa 2 litri.

Acqua

Un’altra straordinaria risorsa naturale sono le inalazioni di vapore con oli essenziali di rosmarino, mentolo o eucalipto. Per questo dobbiamo servirci del vapore acqueo, utilizzando un umidificatore (in cui aggiungere 3 gocce di uno qualsiasi degli oli essenziali sopra citati), oppure mettendo a bollire una pentola d’acqua a cui aggiungeremo le tre gocce quando l’acqua inizierà a bollire. Dopo aver tolto la pentola dal fuoco, procediamo con i fumenti: con l’aiuto di un panno o un asciugamano, copriamo la pentola e la nostra testa per concentrare l’azione umidificante.

Vi assicuriamo che con questi semplici consigli potrete pulire i vostri polmoni in modo naturale e, per tanto, respirare meglio ed evitare per quanto possibile il virus dell’influenza ed altri problemi respiratori.
(Attenzione: Le persone asmatiche non devono seguire questi procedimenti senza prima consultare il loro medico di base).

Guarda anche