Smettiamo di riempire la nostra vita di persone vuote

16 agosto 2017
Se non saremo capaci di trovare la felicità dentro di noi, la cercheremo sempre fuori e riempiremo la nostra vita di persone vuote che, andandosene, porteranno con sé il benessere prima apportato

Di persone vuote ne è pieno il mondo, ma sta a noi scegliere di accoglierle o meno nella nostra vita. Siamo noi a scegliere chi far stare al nostro fianco e questo fa emergere spesso lo squilibrio o l’equilibrio che è dentro di noi.

Leggete anche: 5 abitudini praticate dalle persone oneste

Abbiamo provato tutti, almeno una volta, un vuoto inspiegabile dentro che abbiamo cercato di riempire con elementi esterni.

Ci siamo così legati a persone vuote che hanno solo alimentato questa terribile sensazione.

Persone vuote che ci privano di tutto

Le persone vuote non apportano niente e, di conseguenza, ci fanno perdere tempo e rendono vani i nostri sforzi di stare in loro compagnia, individui che non ci daranno quello che stiamo cercando.

Invece di apportarci qualcosa, ci distruggono, incrementando il nostro vuoto interiore a cui non cerchiamo mai una spiegazione.

Sono persone vuote con le quali ci sentiamo bene per un breve periodo, fin quando, prima o poi, fanno emergere la loro natura.

Iniziamo a riflettere sul perché persone insignificanti, che ci feriscono, che non riempiono quei vuoti che ognuno di noi brama di colmare, arrivano continuamente nelle nostre vite.

Senza rendercene conto, proiettiamo sugli altri le nostre necessità, per questo tali persone arrivano, per dirci “hai un vuoto che solo tu puoi colmare”.

Tuttavia, essere coscienti di questo è difficile, perché ci rifiutiamo di ammettere che siamo noi ad attirare di continuo persone del genere.  

Non è un caso, significa qualcosa!

Se non cominciamo a vedere  le cose in questa prospettiva, la nostra vita continuerà a trascorrere e continueranno ad arrivare persone di questo tipo, finché non ci renderemo conto di dover risolvere qualcosa.

Solo noi possiamo riempire il vuoto che proviamo

Qual è la soluzione? Come evitare che le persone vuote continuino ad arrivare nella nostra vita? Dobbiamo curare le nostre ferite, quelle che forse ci portiamo dietro dall’infanzia, e che ci hanno causato un vuoto che ci fa stare male.

Per questo motivo, dobbiamo smettere di cercare la felicità all’esterno, evitare di dipendere dallo stato emotivo altrui.

Quante volte ci siamo sentiti tristi perché qualcuno non rispondeva ad un nostro messaggio? In quante occasioni ci è sembrato di non poter vivere perché la persona che ci aveva giurato amore eterno se ne era andata?

Lasciar andare chi amiamo ci distrugge, perché cerchiamo continuamente di riempire a tutti i costi quel vuoto che ci portiamo dentro. Ciò nonostante, tutto quello che succede intorno a noi indica che la soluzione è nelle nostre mani.  

Quel tempo che con tanta dedizione offriamo agli altri, tutto quell’affetto, quella preoccupazione, dedichiamoli a noi stessi.

Ci sembrerà strano, perché non ci siamo abituati, ma non possiamo aspettare che siano gli altri a darci ciò di cui abbiamo bisogno. Così facendo, ci imbatteremo solo in continue delusioni.

Leggete anche: Abbiate fiducia nella vita, sa esattamente quello che deve fare

Il cammino non è facile, ma prima o poi non ci rimarrà altra soluzione che affrontare quel vuoto che tanto evitiamo.

Riempiamoci di felicità, di amore per noi stessi, senza aspettare che siano gli altri a darcelo. È così che cureremo le nostre ferite. Dobbiamo farlo noi, nessun altro può farlo al posto nostro.

Colmiamoci di felicità, iniziamo da noi stessi

Prima di pensare agli altri, pensiamo a noi stessi. Scommettiamo su di noi in tutti i sensi, diamoci la priorità, non mettiamo da parte ciò che ci piace per gli altri.

È giunto il momento di pensare a noi stessi perché, se non lo faremo, continueremo a dipendere dagli altri e questo, a lungo andare, non farà che ingigantire il vuoto che sentiamo dentro.

Inizialmente richiederà un po’ di sforzo, ma con dedizione e impegno ce la faremo. La società ci ha inculcato l’idea che pensare a noi stessi e darci la priorità sia da egoisti. Ci ha insegnato solo a badare agli altri, a renderli una priorità!

Leggete anche: Come capire se siete emotivamente intelligenti

Tuttavia, adesso sappiamo che dobbiamo riempire quel vuoto con amore per noi stessi, di amor proprio, di preoccupazioni verso la nostra persona.

Non esiste nient’altro, solo noi.

Non neghiamoci tutto il buono che offriamo agli altri. Lo meritate alla pari di ogni altra persona.

Guarda anche