Snellire le gambe? Ecco da cosa cominciare

24 Gennaio 2020
Con una dieta corretta e i consigli del nutrizionista, snellire le gambe e mantenerle in forma è possibile. Ecco i punti chiave per raggiungere l'obiettivo con successo.

Snellire le gambe può essere difficile in alcuni casi, ma non è impossibile. In realtà non è un segreto: per ridurre la circonferenza delle cosce, occorre lavorare in questa parte del corpo con esercizi adatti e una corretta alimentazione.

Naturalmente, per ottenere un buon risultato, è meglio farsi seguire da un nutrizionista. Con una dieta corretta e i consigli dello specialista, è impossibile mancare l’obiettivo.

Il primo consiglio che viene dato a chi vuole ridurre il grasso sulle cosce, è camminare tutti i giorni. La camminata è uno sport completo che offre diversi vantaggi anche al sistema respiratorio e circolatorio. Indossate un paio di scarpe adeguate e, se volete, aiutatevi con un contapassi. Se ve la sentite di fare un’attività leggermente più intensa, optate per la corsa o la bicicletta.

Aumentare l’attività fisica e seguire un’alimentazione sana sono le strategie migliori per ridurre il grasso corporeo in generale. Oggi, però, desideriamo concentrarci sulla parte inferiore del corpo: le gambe.

Attività consigliate a chi vuole snellire le gambe

Ragazza in bicicletta nel parco
Esercizio fisico e alimentazione sana sono il modo migliore per ridurre il grasso corporeo.
  • Correre è un buon modo per dimagrire e bruciare grassi. La frequenza più indicata è di tre volte alla settimana. Potete cominciare con una semplice routine e aumentare in modo progressivo la difficoltà, ad esempio aggiungendo tratti in salita o scalini. Oltre a dimagrire, la corsa vi aiuterà a tonificare i muscoli.
  • Con la bicicletta, invece, si possono bruciare fino a 600 calorie in un’ora, oltre a rafforzare il sistema circolatorio.
  • Si possono anche realizzare esercizi a corpo libero. Ad esempio, sdraiatevi sulla schiena e sollevate le gambe, mantenendole parallele al pavimento. Riabbassatele senza toccare il pavimento. Troverete altri esercizi seguendo questo link.
  • Il pilates è uno sport adatto ad allenare allo stesso tempo il corpo e la mente. Aiuta a tonificare i muscoli, migliora l’equilibrio e la stabilità sotto molti punti di vista.
  • Uno sport altamente consigliato è, infine, il nuoto. È un esercizio completo che tonifica tutto il corpo e non solo le gambe. Ideale per aumentare la capacità polmonare e rafforzare il cuore.

Potrebbe interessarvi anche: 5 benefici psicologici del nuoto

Un’alimentazione sana è fondamentale per snellire le gambe

Donna incinta e piatto con frutti di bosco
La frutta aiuta a idratare il corpo e fornisce vitamine.

Una dieta sana è un pilastro della salute e indispensabile se si desidera ridurre la circonferenza delle cosce. La frutta e la verdura non possono mancare a ogni pasto. Apportano fibre e aiutano a ridurre il grasso che si accumula nei tessuti.

Al tempo stesso, è importante bere una quantità sufficiente di acqua, tra il litro e mezzo e i due litri al giorno. In questo modo, possiamo eliminare le tossine attraverso l’urina. Ricordate, inoltre, di mantenere una giusta idratazione anche durante l’attività fisica.

Sono da evitare, invece, i cibi industriali perché in genere contengono troppi grassi e zuccheri. I biscotti, il gelato, il cioccolato, le merendine sono ricchi di calorie che, se non bruciate, causano un aumento di peso indesiderato e di volume nelle gambe.

Leggete anche: Fare sport dopo i 50 anni: alcuni consigli da seguire

In conclusione

Snellire le gambe con sport e dieta sana
Uno stile di vita sano aiuta a restare snelli e in salute.

Per bruciare i grassi, in particolare a livello delle gambe, è necessario curare all’unisono l’alimentazione e lo stile di vita. Questo ci permette di ottenere moltissimi altri benefici.

Occorre tenere presente che le diete troppo rigide non sono mai una buona scelta. Meglio adottare un piano nutrizionale equilibrato che preveda un po’ di tutto in quantità moderate.

Non mangiare non è una soluzione intelligente. Questo perché il nostro corpo, non ricevendo alimenti, rallenta il metabolismo entrando in “modalità risparmio”. Vengono così utilizzati i tessuti magri al posto del grasso.

Quando si migliora lo stile di vita, i risultati potrebbero non essere immediati dal momento che il corpo si sviluppa e reagisce lentamente. Il segreto è essere costanti.