Le proprietà del coriandolo che non conoscevate

8 dicembre 2014
Il consumo del coriandolo, sia come condimento che come tisana, può aiutarci a miglirare il transito intestinale, grazie alle sue proprietà antispasmodiche.

Il coriandolo, il cui nome scientifico è Coriandrum sativum, ha origini ancora sconosciute, ma alcuni studiosi ritengono che questa pianta aromatica tradizionale possa provenire dall’Africa del nord.

Questa pianta viene coltivata annualmente in grandi quantità, per questo è disponibile durante tutto l’anno. Il cordiandolo presenta steli eretti, la cui altezza varia dai 40 ai 60 cm; le foglie hanno una struttura composta che varia a seconda della loro posizione sullo stelo. I fiori si riuniscono in infiorescenze ad ombrello.

Il coriandolo viene usato in tutto il mondo in ambito gastronomico come spezia aromatica, ma in alcune regioni, come il Sud-est asiatico e l’America Latina, viene utilizzato anche come ingrediente base di molte preparazioni. Tutte le parti del coriandolo sono commestibili, ma quelle più utilizzate sono le foglie perché danno più aroma e sapore al cibo. Il cordiandolo può essere consumato in diversi modi, quello più comune è ingerire direttamente le foglie, ma è possibile anche utilizzarle per preparare un infuso, senza alterare le proprietà di questa pianta.

Apporto nutrizionale del coriandolo

Questa pianta vanta diverse proprietà terapeutiche per questo è ampiamente utilizzata nell’ambito della medicina alternativa; infatti, è ricca di oli che favoriscono la buona salute dell’apparato digerente, stimolandone il corretto funzionamento. Il coriandolo, inoltre, è efficace in caso di mancanza di appetito a seguito di malattie dell’apparato digerente o di mancato equilibrio del pH delle pareti dello stomaco.

Il coriandolo fornisce un apporto nutrizionale piuttosto interessante: è una ricca fonte di vitamine che fanno bene a tutto l’organismo, come la vitamina A, la vitamina B, la vitamina C, la vitamina E e la vitamina K. Contiene, inoltre, grandi quantità di minerali, come il potassio e il ferro.

Valori nutrizionali medi per 100 grammi di prodotto

  • Vitamina A: 0,123 mg
  • Vitamina B1: 0,239 mg
  • Vitamina B2: 0,290 mg
  • Vitamina B3: 2,130 mg
  • Vitamina C: 21 mg
  • Calcio: 709 mg
  • Ferro: 16,32 mg
  • Magnesio: 330 mg
  • Fosforo: 409 mg
  • Potassio: 1,267 mg
  • Sodio: 35 mg
  • Zinco: 4,70 mg

Proprietà del coriandolo

Tra le proprietà del coriandolo, ricordiamo che è di grande aiuto nel trattamento dell’intossicazione da metalli che solitamente si depositano nell’acqua inquinata dalle industrie. Questo aspetto riguarda soprattutto i paesi con un alto tasso di industrializzazione. Gli elementi chimici presenti nella pianta hanno la capacità di attaccarsi alle particelle metalliche, favorendo ed accelerando il processo di disintossicazione, quindi l’eliminazione di queste particelle.

La ritenzione di liquidi nel sistema respiratorio è un problema di salute piuttosto fastidioso. Il cordiandolo, però, ha una potente azione espettorante, basta solo preprare un tè o un infuso utilizzandone le foglie. Questa preparazione è di grande beneficio anche per le donne in periodo di allattamento perché aumenta la produzione di latte secreto dalle ghiandole mammarie e i suoi nutrienti vengono assorbiti dal neonato.

Altre incredibili proprietà del coriandolo

  • Ha una potente azione rinfrescante, infatti lo si utilizza per combattere l’alito cattivo.
  • Stimola il sonno, quindi bere un infuso di coriandolo prima di andare a dormire vi garantirà un riposo profondo e permetterà al vostro corpo di recuperare le energie.
  • Le donne possono ricorrere al coriandolo come rimedio naturale contro i dolori mestruali. Le proprietà del coriandolo attenuano questi sintomi, migliorando, così, anche l’umore.
  • Gli oli del coriandolo sono utilizzati per la preparazione di lozioni per il corpo. Queste sostanze, infatti, si contraddistinguono per una nota aromatica, ideale per preparare essenze.
  • Il coriandolo ha proprietà rilassanti, quindi può essere impiegato in trattamenti antispasmodici ed è utile anche per migliorare il transito intestinale.
  • Gli elementi presenti nel coriandolo si caratterizzano per proprietà antibiotiche ed antibatteriche, quindi potete ricorrere a questa pianta in caso di ferite, garantendone la pulizia e la successiva guarigione.
  • Il consumo di coriandolo stimola l’attività cerebrale, influenzando positivamente anche il sistema nervoso. Di conseguenza, il rendimento mentale e cognitivo migliora ed è più facile svolgere molte attività della vita quotidiana.
Guarda anche