Latte di scagliola e cannella per la pressione alta

4 Ottobre 2018
Prima di preparare il latte di scagliola e cannella, dovete assicurarvi che la scagliola acquistata sia adatta al consumo umano; la varietà più diffusa è quella usata come mangime per uccelli

Se soffriamo di ipertensione, dobbiamo seguire una cura per abbassarla. Tuttavia, ci sono anche alcuni alimenti che aiutano a prevenire o trattare questo problema in modo naturale e senza effetti collaterali. Un ottimo rimedio in tal senso è il latte di scagliola e cannella.

Scoprite in questo articolo come preparare un delizioso rimedio medicinale a base di latte di scagliola e cannella. Con questi due ingredienti dall’alto potere curativo, potrete abbassare la pressione e ottenere altri numerosi benefici. Provatelo!

Trattamento naturale per abbassare la pressione arteriosa

Se vogliamo abbassare la pressione arteriosa per prevenire problemi cardiovascolari, possiamo seguire questi preziosi consigli:

  • Bere tra gli 8 e i 10 bicchieri di acqua al giorno, lontano dai pasti.
  • Aumentare il consumo di frutta e verdura.
  • Ridurre l’assunzione di alimenti confezionati.
  • Ridurre il consumo di sale e utilizzare, in sostituzione, acqua di mare adatta al consumo.
  • Prevenire e combattere lo stress.
  • Evitare il più possibile la sedentarietà e mantenere uno stile di vita attivo, facendo sport ogni settimana.
  • Nei limiti del possibile, aumentare il consumo di aglio, sia crudo che in capsule.
  • Assumere integratori a base di biancospino e olivo, ugualmente utili per trattare l’ipertensione.

La scagliola

La scagliola per uso medicinale è una delle grandi scoperte degli ultimi tempi. Dietro questo alimento così umile si nascondono proprietà sorprendenti per la salute. Prima fra tutte, la capacità di regolare la pressione in modo graduale e naturale.

La scagliola ha un alto contenuto di enzimi, i quali hanno un effetto antinfiammatorio su tutti gli organi (fegato, pancreas, reni, intestino, ecc.). Ma le sue proprietà non si limitano a questo:

  • Attiva il metabolismo e facilita il dimagrimento.
  • È efficace contro la ritenzione idrica.
  • Riduce i livelli di zucchero nel sangue.
  • Rallenta l’invecchiamento cellulare.
  • Riduce i livelli di colesterolo e i depositi di grasso in tutto il corpo.

Il modo più comune di consumare la scagliola è farne un latte vegetale. In questo modo sarà più facile consumare questo prodotto e sfruttarne tutti i suoi benefici. Con l’aggiunta della cannella, ne miglioriamo il sapore.

Latte di scagliola

La cannella

La cannella è considerata un antico rimedio medicinale che dovremmo sempre avere a portata di mano, dal momento che è ideale per insaporire le pietanze, sia dolci che salate. Può essere aggiunta a torte, biscotti, succhi, frullati, stufati, arrosti, salse ecc.

Questa spezia esotica è ottima anche per abbassare la pressione arteriosa e per trattare diversi disturbi:

  • Regola i livelli di zucchero nel sangue.
  • Abbassa il colesterolo.
  • Migliora la digestione.
  • Favorisce la circolazione sanguigna.
  • Previene l’invecchiamento.
  • È un antibiotico naturale.
  • Riduce le infiammazioni.
  • Previene le malattie respiratorie.
  • Stimola l’organismo.
  • Aumenta la libido.

Leggete anche: Come trattare la mancanza di libido nelle donne

Tra le varietà di cannella disponibili, usate quella di Ceylon. Questa, infatti,  si contraddistingue per le sue proprietà medicinali e differisce dalle altre per il suo colore marrone chiaro e l’aroma più delicato.

Latte di scagliola e cannella

Ingredienti

Per elaborare questo rimedio medicinale con cui abbassare la pressione arteriosa avremo bisogno dei seguenti ingredienti:

  • 3 cucchiai di semi di scagliola (45 g)
  • 1 cucchiaino di cannella di Ceylon in polvere (5 g)
  • 2 bicchieri d’acqua (400 ml)
  • Edulcorante naturale a piacere (stevia, zucchero di cocco, xilitolo, miele, ecc.)

È fondamentale ricordare che la scagliola dev’essere adatta al consumo umano, giacché la qualità più diffusa è quella usata come mangime per uccelli. Quest’ultima contiene fibra di silice o silica, una sostanza dannosa per la nostra salute.

Latte di scagliola e cannella

Preparazione

Per preparare questo latte seguiremo i seguenti passaggi:

  • Mettere in ammollo la notte prima la scagliola.
  • Scolare e lavare la scagliola.
  • Frullare i semi insieme ai due bicchieri d’acqua e alla cannella.
  • Filtrare per separare la fibra dei semi.
  • Addolcire a piacere.
  • Il latte di scagliola e cannella può essere consumato caldo o freddo.

Vi può interessare: Semi per dimagrire: quali includere nella dieta

Modalità di consumo

  • Il latte di scagliola e cannella può essere bevuto due o tre volte al giorno, mezz’ora prima dei pasti principali.
  • Se si preferisce, può essere assunto interamente a digiuno, mezz’ora prima della colazione.
  • Affinché sia efficace, il trattamento dovrà durare almeno un mese.

Trattandosi di una bevanda molto sana, vi consigliamo di berla durante tutto l’anno, a cicli, anche se non ci sono problemi di pressione alta, semplicemente a livello preventivo.

  • Akilen, R., Pimlott, Z., Tsiami, A., & Robinson, N. (2013). Effect of short-term administration of cinnamon on blood pressure in patients with prediabetes and type 2 diabetes. Nutrition. https://doi.org/10.1016/j.nut.2013.03.007
  • Estrada-Salas, P. A., Montero-Morán, G. M., Martínez-Cuevas, P. P., González, C., & Barba De La Rosa, A. P. (2014). Characterization of antidiabetic and antihypertensive properties of canary seed (Phalaris canariensis L.) peptides. Journal of Agricultural and Food Chemistry. https://doi.org/10.1021/jf404539y