13 semplici strategie per liberare la mente e gestire il proprio mondo emotivo

4 luglio 2017
Anche se di solito non relazioniamo le due cose, le attività manuali potrebbero esserci di grande aiuto per schiarirci le idee e fare ordine tra i pensieri e le emozioni.

Liberare la mente non è facile. Il nostro cervello non è come una scatola da svuotare e riempire a nostro piacimento.

Non lo è, in primo luogo, perché a privarci della pace interiore, dell’equilibrio e della capacità di concentrarci su ciò che è importante di solito sono le emozioni. Emozioni negative.

Fattori come l’ansia o lo stress, mantenuti nel tempo, ci fanno spesso sentire frustrati, spossati e persino arrabbiati con il mondo. 

A tutti noi è successo almeno una volta di arrivare a casa ed essere incapaci di rilassarci perché continuano a frullarci per la testa molteplici pensieri, perché veniamo avvolti dal vortice del nervosismo, delle cefalee e dal martello del malumore.

Se provate spesso tali sensazioni e non sapete come affrontare uno stato talmente frustrante, vi proponiamo di mettere in pratica questi semplici consigli.

Vi saranno molto utili.

Verificate quali emozioni vi attanagliano

Prima di iniziare gli esercizi che vi proponiamo, è necessario verificare quale emozione, o emozioni, crea il gomitolo del vostro malessere.

A volte si tratta di un insieme di molte piccole cose: un pizzico di angoscia, paura, tristezza, delusione ed inquietudine.

Per sbrogliare questa matassa, abbiamo bisogno di concentrarci e rilassarci e, per tale ragione, non c’è niente di meglio che cominciare a meditare.

Ebbene, per quanto possa sembrare strano, imparare a meditare non è per nulla semplice. C’è bisogno di un po’ di tempo e di pratica. Da parte nostra vi consigliamo alcune attività che possono permettervi di stabilire una prima presa di contatto con voi stessi, per identificare cosa vi succede e quali emozioni si nascondono nella vostra mente.

  • Andate a camminare. Molte persone considerano più facile meditare mentre camminano, corrono o praticano attività a bassa intensità.
  • Fatevi un bagno rilassante. È un buon metodo per pensare alle proprie cose.
  • Prendetevi un’ora per voi, in solitudine e silenzio. Prendete un quaderno o un foglio di carta e disegnate due colonne. Nella prima scrivete “come mi sento” e nella seconda “cosa mi fa sentire così”. Completate l’esercizio con calma e siate sinceri.

Leggete: Scoperto un nuovo trattamento contro l’emicrania

Liberate la mente a seconda delle emozioni che ci sono dentro di voi

1. Provate rabbia, ira

Afferrate fogli colorati e, con le mani, tagliateli a striscioline. Fatelo lentamente, concentrando l’attenzione su tale attività. 

Quando avrete finito, intrecciate le strisce. Poco a poco riuscirete a trovare una soluzione alla vostra collera.

2. Avete bisogno di capire alcune cose

Dipingete dei mandala. Ciò vi permetterà di entrare in contatto con i vostri pensieri, con calma e senza fretta mentre colorate le forme.

Poco a poco troverete le risposte.

3. Vi sentite tristi

Disegnate alberi con lunghe radici e alti rami che entrano in contatto con il sole.

Scoprite: 8 consigli per combattere la tristezza e lo sconforto

4. Vi sentite angosciati

Realizzate una bambola di pezza.

Man mano che create ogni pezzo, ogni arto, parte del viso o dei capelli, troverete un pezzo di pace interiore grazie a questa forma umana creata dalle vostre mani.

5. Siete preoccupati

Se siete preoccupati, vi farà bene realizzare origami. Questa delicata arte consiste nel piegare carta senza usare forbici né colla. Solo le mani.

6. Avete bisogno di ricordare qualcosa

Se c’è qualcosa che volete ricordare, disegnate labirinti.

7. Vi notate mentalmente spossati

Disegnate dei fiori.

8. Avete bisogno di trovare la soluzione ad un problema

Disegnate un oceano con delle onde e, successivamente, coloratelo con colori adeguati.

9. Vi sentite in una situazione di stallo e non sapete come uscirne

Se state passando un momento difficile in cui notate una grande tensione interiore, siete pieni d’ansia e non riuscite mai ad avere un momento per schiarirvi le idee e sentirvi meglio, disegnate spirali.

Si tratta di un’attività molto rilassante.

10. Avete bisogno di sapere cosa volete dalla vita

Se sentite di trovarvi in un punto cruciale della vostra vita senza sapere cosa volete o cosa vi aspettate davvero da voi stessi, fate un collage.

Tagliate immagini che vi piacciono, che vi risultino piacevoli. Mettetele insieme e pensate ad esse.

11. Avete bisogno di riordinare le idee

In questo caso, vi risulterà particolarmente utile disegnare dei rettangoli.

12. Siete disperati

Tutti noi siamo passati per momenti del genere, magari anche solo passeggeri, in cui tutto ci pesa. La vita intera sembra stare sulle nostre spalle affossandoci con le sue pressioni, con le sue serrature asfissianti.

Quando vi notate così, vi sarà di aiuto disegnare delle strade. È quasi catartico. Disegnate sentieri, strade che si interrompono, ma che poi si uniscono ad altre tramite forti ponti.

Leggete anche Non riempio vuoti né allevio la mia solitudine: io amo

13. Siete arrabbiati

L’arrabbiatura non è intensa come la rabbia. Si tratta di uno stato fastidioso, come una nube che ci riempie di sensazioni negative da cui non possiamo scappare.

Tutte le volte che avviene ciò, ogni volta che vi notate in questo modo, vi sarà utile afferrare le vostre matite colorate e disegnare delle linee su di un foglio bianco. 

Siamo certi che questi semplici consigli vi saranno utili in determinati momenti della giornata.

Guarda anche