Sudorazione notturna: 6 possibili cause

· 1 febbraio 2018
Se soffrite di sudorazione notturna in qualunque condizione e stagione, che faccia caldo o freddo, dovreste andare dallo specialista per escludere eventuali problemi di salute

Oggi vi parliamo di un problema che non ci permette di riposare bene: la sudorazione notturna. La sudorazione è un processo che permette all’organismo di regolare la temperatura, i livelli di urea, gli aminoacidi essenziali e altre sostanze che vengono trattenute.

Si verifica in larga misura durante lo svolgimento delle attività sportive o quando compiamo uno sforzo fisico intenso. Ma dipende anche dalla temperatura esterna e dagli ambienti in cui viviamo.

Si tratta, dunque, di una reazione normale del nostro corpo, ma in alcuni casi si produce durante il sonno, diventando causa di insonnia.

Anche se in genere si tratta di un disturbo trascurabile, se diventa ricorrente, bisogna approfondire e scartare eventuali condizioni più serie.

Oggi parliamo di 6 fattori che possono essere collegati alla sudorazione notturna.

Possibili cause della sudorazione notturna

1. Menopausa

Menopausa - vampate

La menopausa è la causa più frequente di sudorazione notturna nelle donne.

I bruschi cambiamenti ormonali, in particolare la diminuzione dei livelli di estrogeni, sono il principale fattore scatenante.

Si accompagna spesso a un senso di soffocamento, che interrompe improvvisamente il sonno, e ad alterazione della frequenza cardiaca.

  • Per far fronte a questo sintomo, potrebbe essere necessario assumere farmaci che aiutino a regolare l’attività ormonale.
  • Si consiglia di dormire in un ambiente fresco, con vestiti comodi e lenzuola in fibra naturale.

Leggete anche: Menopausa felice e sana grazie ad alcuni semplici trucchi

2. Consumo di farmaci

Alcune terapie farmacologiche possono avere questo sintomo tra gli effetti collaterali.

Diverse ricerche indicano che alcuni farmaci per l’ansia e la depressione possono causare, in via collaterale, a episodi di sudorazione notturna.

Altri trattamenti collegabili alla sudorazione sono:

  • Terapia ormonale.
  • Farmaci per ridurre i livelli di zucchero.
  • Cortisone, uno steroide utilizzato per ridurre l’infiammazione e il dolore.

3. Tubercolosi

Apparato respiratorio

La maggior parte dei fattori associati alla sudorazione notturna non rappresentano un problema di salute grave o difficile da trattare.

In alcuni rari casi, invece, alla base risiedono malattie serie, come la tubercolosi. Questa malattia compromette la salute dei polmoni e quasi sempre è accompagnata da episodi ricorrenti di sudorazione.

Sono presenti altri sintomi come:

  • Episodi di febbre alta.
  • Dolore al petto.
  • Difficoltà respiratoria.
  • Presenza di sangue nell’espettorato.

4. Problemi neurologici

Ansia e nervosismo possono aumentare la temperatura corporea costringendo il corpo a sudare per riportarla ai livelli normali. Questa reazione è comune e, di fatto, non si verifica solo di notte.

Tuttavia, quando si manifesta durante il periodo notturno, in modo ricorrente ed eccessivo, potrebbe essere correlato a condizioni mediche legate al sistema neurologico, come il Parkinson e altre neuropatie.

Il danno causato da queste malattie del sistema nervoso può generare difetti nell’invio dei segnali alle ghiandole sudoripare, che si traduce in una maggiore sudorazione.

5. Iperidrosi cronica

Sudore sotto le ascelle

Iperidrosi è il termine medico usato per riferirsi alla sudorazione eccessiva. È un disturbo comune che, sebbene non abbia cause mediche a parte la predisposizione genetica, è considerato cronico.

Ovviamente i pazienti che ne soffrono sono soggetti anche a sudorazione notturna, fino al punto di sentirsi soffocare.

  • Chi soffre di iperidrosi ha bisogno di riposare in un ambiente fresco, perché a temperature che molti di noi considerano ideali, avvertono un caldo eccessivo.
  • Non rappresenta un problema di salute serio, ma ciò non toglie che sia fastidioso e a volte difficile da gestire.

Leggete questo articolo: Sudorazione dei piedi: 5 rimedi naturali

6. Ipertiroidismo

Si verifica quando la tiroide produce una quantità eccessiva di ormoni. Il metabolismo di conseguenza si altera dando luogo a disturbi o a cambiamenti fisici.

  • Una sensazione di estrema stanchezza durante il giorno e sudorazione abbondante la notte possono essere sintomi di questo problema.
  • Chi soffre di ipertiroidismo sopporta meno il caldo e deve prestare particolare attenzione alla temperatura della camera da letto per potere dormire con tranquillità.
  • Insieme a questi sintomi possono verificarsi: variazione di peso, tremore alle mani e caduta eccessiva dei capelli.

Il vostro sonno viene spesso interrotto dalla sudorazione? Anche se non si tratta sempre del sintomo di una malattia, è spesso motivo di insonnia, quindi è meglio consultare il medico.

Guarda anche