Sveglia il gigante che c’è in te

16 aprile 2016

In alcuni momenti della nostra vita non ci sentiamo del tutto felici. Il gigante che tempo fa era in noi ora sta dormendo. È arrivato il momento di risvegliarlo.

Dobbiamo sempre tenere in conto che la vita non è facile e che diamo sempre molta importanza alle cose negative che accadono. In realtà, bisognerebbe includerle nella nostra vita come una cosa normale, insieme alle esperienze positive vissute.

Leggete anche: Come curare le nostre ferite emotive?

Le cose negative ci danno sempre una lezione, ci aiutano ad essere persone migliori, a superarci ogni giorno e ad apprendere cose nuove. Senza le esperienze negative, non potremmo trovare la strada per raggiungere quelle positive.

Imparare ad essere un po’ più felici

Tutti vanno in cerca della felicità, anche se a volte già si possiede senza esserne coscienti. Dare valore a ciò che ci circonda è il primo passo verso la felicità.

ragazza con le bolle di sapone

Ma allora, come dobbiamo comportarci di fronte ai momenti che ci angosciano? Che possiamo fare quando ci fanno sentire meno di ciò che siamo? Dobbiamo solo risvegliare il gigante che c’è in noi. Facile a dirsi!

Per farlo, bisogna seguire alcune linee guida che aiuteranno ad essere un po’ più felici e a risvegliare questo Io interiore che dorme e che scarseggia di autostima. È arrivato il momento di farlo.

Leggete anche: 8 abitudini per migliorare l’autostima 

Parlate sempre di tutto. Esprimetevi!

A volte cerchiamo di risolvere i problemi da soli per non chiedere aiuto ad altri, essendo convinti di disturbarli o preoccuparli senza volerlo. Parlare di ciò che vi preoccupa vi darà sollievo. Esprimervi può anche chiarirvi le idee.

Perché tenete addormentato il gigante che c’è in voi? Svegliatelo! Non disturbate nessuno e smettetela di fingere che tutto vada bene. Se sentite il bisogno di raccontare ciò che vi succede, fatelo. Ci sarà molta gente che vi ascolterà senza giudicare.

Amministrate bene i vostri ricordi

Come vi abbiamo già accennato, nella vita si dà molta importanza alle esperienze negative. Quando guardate indietro, cosa ricordate davvero del vostro passato? Che ricordi albergano nella vostra mente?

Leggete anche: Ho ancora voglia di cercarti, ma non ho più motivi per trovarti

 

abbraccio

Pensate a tutti i vostri ricordi, analizzateli ed apprendete da questi. Vi renderete conto che molte cose sono cambiate. Invece di sprofondare nei ricordi, approfittatene per darvi la spinta necessaria per andare avanti a prescindere dalle difficoltà.

È il momento di riscoprire voi stessi

È nei momenti peggiori che impariamo a conoscerci meglio rendendoci conto di chi siamo davvero. Adottate la miglior posizione di fronte a questi fatti e concentratevi su chi siete: cosa vi piace? Cosa non vi piace? Cosa state facendo male?

Se a volte avete pensato di cambiare o vi hanno chiesto che persona siete, dovete iniziare ad analizzarvi, questo si! Analizzatevi obiettivamente e non chiudete gli occhi davanti a ciò che non vi piace. Se non vi piace, cambiatelo!

Non potete controllare tutto

Questo è un aspetto che dovete tener in conto: non potete controllare tutto. Già è molto se potete controllare qualcosa. Dovete iniziare ad accettare le cose. Fa male? Sicuramente, ma concentratevi su quello che potete imparare da ciò che è andato male o che vi ha fatto male.

Leggete anche: Il dolore emotivo è quello più difficile da curare 

Le esperienze negative possono capitare, ma hanno un potere: far apprendere delle lezioni ed andare avanti. L’unico blocco esiste solo nella vostra mente. Accettate le cose per come vengono, accettate le sconfitte e i fallimenti. Il gigante addormentato che è in voi si risveglierà con più forza dopo essere caduto.

mani con sole

Crediamo di doverci dimostrare sempre forti e coraggiosi quando in realtà non siamo capaci di vedere che le cose più grandi una volta erano le più deboli. Riconoscere gli errori e riconoscere che c’è un gigante in voi, anche se non lo vedete, sarà imprescindibile per iniziare a svegliarvi.

Svegliate tutto quello che siete capaci di raggiungere, svegliate le opportunità, svegliate chi siete davvero. Voi siete il gigante, anche se a volte vi sentite piccoli, ma questo è normale ed umano. L’importante è sapersi rialzare anche se siete caduti più volte e avere fiducia in voi stessi, anche se l’autostima non sta dalla vostra parte.

Siete pronti per svegliare il gigante che c’è in voi? L’avete fatto?

Guarda anche