Trattamenti naturali per far crescere i capelli

· 30 giugno 2014
Oltre a curare l'alimentazione e includere tutti i nutrienti necessari, si raccomanda l'applicazione di un trattamento esterno all'essenza di rosmarino per attivare la circolazione sanguigna del cuoio cappelluto.

Quando i nostri capelli sono maltrattati e cadono, dobbiamo fare tutto il possibile per cercare di ristrutturarli e stimolarne la crescita. Per tale motivo, a seguire diamo alcuni consigli per raggiungere questo obiettivo: trattamenti naturali che vi aiuteranno a far crescere i capelli e a renderli belli, abbondanti e setosi.

Bisogna ridurre il consumo di carne

Secondo il risultato di alcune ricerche, la maggior parte delle persone perdono i propri capelli in seguito ad un’eccessiva produzione di sebo nel cuoio capelluto. Questo sebo viene prodotto soprattutto a causa del consumo di grassi di origine animale. Per questo motivo, si consiglia di ridurre al minimo il consumo della carne.

Bisogna controllare la tiroide!

Ipertiroidismo

Quando una persona soffre di ipotiroidismo, uno dei sintomi di questa patologia è l’aspetto sottile dei capelli. Per sapere se soffrite di questo disturbo, la cosa più giusta da fare è consultare il vostro medico che provvederà ad effettuare alcune analisi per evitare qualsiasi dubbio. Nel caso in cui il risultato sia positivo, dovete mangiare molti alimenti che contengano iodio. Allo stesso modo, dovete evitare di bere acqua del rubinetto poiché può essere trattata con fluoro e cloro, elementi che impediscono l’assorbimento dello iodio.

Bisogna aumentare il consumo di acidi grassi e biotina

Questi due nutrienti sono molto importanti per la buona salute del capelli. Gli acidi grassi si trovano in grande quantità nella frutta secca, nei semi di lino, nel pesce e nell’avocado; la biotina, invece, si trova soprattutto nelle noci, nel riso integrale e nell’avena. Dovete cercare di assumere giornalmente alimenti che possiedono questi nutrienti. In questo modo non solo donerete vitalità ai vostri capelli, ma aiuterete anche il vostro organismo a mantenere un corretto assorbimento di energie.

Cercate di consumare vitamina B

Il consumo di integratori di vitamina B è importante, poiché contengono biotina e vitamina B5. L’ideale sarebbe consumare cento grammi di questo integratore per rafforzare i capelli e mantenerli sani: migliora notevolmente la circolazione del sangue (soprattutto nel cuoio capelluto), contribuendo al ringiovanimento dei follicoli piliferi. 

Aumentare il consumo di vitamina C

arancia

Bisogna sapere che ogni capello è ricoperto di collagene e che, man mano che passano gli anni e diventiamo anziani, il collagene si riduce e i capelli diventano più deboli. Per questo motivo, bisogna aumentare il consumo di vitamina C, poiché essa stimola la produzione di collagene.

La vitamina C si trova in grandi quantità soprattutto negli agrumi, come le arance, i limoni, il pompelmo, così come nelle fragole e nel peperone.

Mangiare con frequenza alimenti contenenti ferro

Il ferro è fondamentale per la crescita dei capelli. Gli alimenti che contengono ferro in buone quantità sono i vegetali a foglie verdi, i porri, la frutta secca e i fichi. Bisogna tenere presente che affinché l’organismo possa assorbire bene il ferro, bisogna assumere anche vitamina C.

Fare massaggi al rosmarino

Rosmarino

Da molti anni si sostiene che il rosmarino possa attivare la circolazione del sangue nel cuoio capelluto, aiutando a migliorarne la salute. Per questo motivo si consiglia di aggiungere essenza di rosmarino allo shampoo oppure mescolare olio di cocco e qualche goccia di estratto di rosmarino ed effettuare un delicato massaggio direttamente sul cuoio capelluto. In questo modo la salute e l’aspetto dei capelli miglioreranno notevolmente. 

Guarda anche